stai leggendo....

dopo gli incidenti del “neri” il comune chiede il rimborso danni al Real rimini.

calcio

Dopo gli incidenti di ieri,si cercano i colpevoli. A parte i vandali arrivati da Ancona , colpevoli di aver creato i disordini con i conseguenti  danni oggettivi in tribuna centrale (Rottura dei seggiolini, dei bagni, dei vetri e quant’altro). Ora si tratta di capire chi ha permesso tutto questo e con quali criterio  sia stato disposto di far seguire la partita dal settore della tribuna centrale, luogo unico, dove potevano verificarsi danni ingenti alla struttura. Poi l’altro quesito è; Chi pagherà i danni? I primi ad alzare la voce sono quelli del comune che hanno identificato nel Real Rimini il colpevole e  sempre secondo il comune,dovrà essere la società di Di Tora a rimborsare i danni apportati allo stadio. Tutto questo però poteva essere evitato, visti i precedenti della tifoseria dorica. Ma il prefetto di Ancona che avrebbe dovuto mettere il veto sulla trasferta riminese era informato di questo?.Ora la speranza è che la giustizia ordinaria individui gli autori degli incidenti e li condanni con fermezza, e che  quella  sportiva infligga all’Ancona,per responsabilità oggettiva, una pesante squalifica del campo,il pagamento dei danni  causati e emetta il divieto di recarsi in trasferta per l’intera stagione ai suoi sostenitori.

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Sondaggi

SONDAGGIO SULLA FIDUCIA DEI TIFOSI IN GRASSI

Vedi Risultati

Loading ... Loading ...