stai leggendo....

Motociclismo. Tragedia a Sepang, morto Marco Simoncelli

altri sport

Tragedia a Sepang. L’Italia e il mondo dei motori piange la scomparsa di Marco Simoncelli, pilota azzurro scomparso a 24 anni dopo un terrificante incidente durante il secondo giro del GP di Malesia, penultimo appuntamento del Motomondiale 2011.

LA DINAMICA DELL’INCIDENTE – Al secondo giro i commissari sono costretti a sventolare le bandiere rosse dopo un terrificante incidente occorso al Sic che resta immobile inerme in mezzo alla pista e soprattutto senza il casco. La regia si perde le immagini in diretta ma i replay sono impietosi. Il Sic scivola a terra, ma poi resta come incastrato col piede e taglia in due la pista: da dietro arrivano Edwards e Rossi che lo centrano in pieno alla schiena e alla testa. Simoncelli perde il casco e resta a terra, privo di sensi. Immediati i soccorsi, mentre i piloti si confrontano nei box con Rossi che spiega ai tecnici e a Loris Capirossi la dinamica dell’incidente con uno sguardo preoccupato e gli occhi carichi di lacrime. La situazione appare subito grave, Carmelo Ezpeleta annuncia la cancellazione della gara mentre venti minuti dopo (intorno alle 11:05 italiane) arriva l’ufficialità del decesso

fonte: Eurosport

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook