stai leggendo....

Calcio. Il Santarcangelo non si ferma più. 1 – 0 all’Entella

calcio

SANTARCANGELO-VIRTUS ENTELLA  1 -0 (0 -0)

SANTARCANGELO (4-3-1-2):Nardi; Fabbri, Arrigoni, Gregorio (47° st Bacchiocchi), Locatelli; Baldinini, Obeng, Del Pivo; Tonelli (22° st Zavalloni); Scotto,  Graziani (36° st Schiavini). A disp.: Bicchiarelli, Bazzi, Gavoci, Ferri. All.: Angelini

VIRTUS ENTELLA (4-4-2):  Paroni; Falcier, Villagatti, Bertoli, Talignani (36° st Serlini);  Ciarcià (29° st Staiti), Hamlili, Musso, Volpe; Rosso (20° st Lenzoni), Lazzaro. A disp.: Otranto, Zampano, Russo, Favret. All.: Prina.

ARBITRO:Pezzuto

MARCATORI: 31° st Fabbri

NOTE: ammoniti Rosso (E)e Musso (E), Scotto (S); espulso Angelini (allenatore del Santarcangelo) al 44° st per proteste; recuperi  0’pt e  4’ st , calci d’angolo 6-2, spettatori 400 circa.

 

 

Dopo un paio di esibizioni abbaglianti il Santarcangelo abbassa il voltaggio ma  continua a vincere. Decide un difensore, Fabbri, alla mezzora della ripresa al termine di una sfida controllata sul piano del gioco ma meno effervescente del solito. Adesso la classifica è a dir poco lusinghiera per i ragazzi di Angelini, terzi  in solitario con all’orizzonte la doppia sfida che completerà la settimana: mercoledì a Cuneo e domenica prossima di nuovo al Mazzola con la Giacomense.

SCHIERAMENTI. Angelini si affida alle certezze, sia per quanto riguarda il modulo che gli interpreti: ecco allora il solito 4-3-1-2 con Obeng diga in mezzo al campo e Tonelli alle spalle della coppia Graziani-Scotto. Prina risponde con il 4-4-2: gli avanti sono Lazzaro e lo spauracchio Rosso (4 gol).

CRONACA. I primi a farsi vedere sono gli ospiti: al 5° cross di Ciarcià da sinistra con la palla che supera Nardi: a Rosso però non riesce la deviazione  vincente sul secondo palo.

All’8° il Santarcangelo risponde con Scotto, ma il suo colpo di testa su cross di Locatelli non inquadra il bersaglio. Pochi secondi dopo è Obeng a cercare gloria dal limite dell’area, ma nel suo tentativo c’è da apprezzare soltanto la potenza. All’interno della supremazia territoriale dei gialloblù arriva poi un lampo biancazzurro con Ciarcià, che al 22° si aggiudica un rimpallo con Fabbri prima di mettere in difficoltà Nardi da posizione decentrata. Il portiere raccoglie in due tempi.

Poco dopo la mezzora Nardi para prima una sventola da fuori area di Ciarcià, quindi il tap in di Rosso incassando gli applausi convinti del Mazzola. Dall’altra parte, al 39°, Locatelli si accentra e prova la battuta col sinistro: la palla però supera la traversa di Paroni.  Prima dell’intervallo c’è ancora tempo per un tentativo di Lazzaro che strozza un sinistro scoccato dall’interno dell’area gialloblù.

RIPRESA. Dopo l’intervallo il gioco riprende con gli stessi protagonisti del primo tempo. Passano  5’ e Angelini fa alzare dalla panchina Gavoci, Bacchiocchi  e Zavalloni. Per assistere ad un’azione degna di nota  ci vuole un quarto d’ora: al 16° infatti Baldinini crossa da destra, la difesa dell’Entella se la cava deviando sul secondo palo con  Falcier che anticipa anche Paroni. Il primo cambio lo firma Prina con Lenzoni per Rosso dopo 20’ della ripresa. Passnao 120” e  Angelini risponde con Zavalloni per Tonelli. Al 24° i gialloblù si fanno di nuovo vivi in area biancazzurra con Graziani, che prova la consueta rovesciata, stavolta  senza rispolverare i fasti di Valenza. Trascorrrono alti  3’ e Locatelli rimette al centro di testa un cross da destra di Baldinini: Scotto cerca il gol da distanza ravvicinata ma la difesa ospite ha la meglio. Nell’Entella entra anche Staiti anche per Ciarcià, poi il Santarcangelo cheide un calcio di rigore per un contatto fra Zavalloni e il portiere ospite Paroni: per il direttore di gara è tutto regolare. Il gol arriva comunque,  con Fabbri, a coronamento di un’azione tambureggiante del Santarcangelo con la palla che si sposta da sinistra a destra. Sull’ultimo tocco di Baldinini, il numero 2 scarica il destro  verso la porta di Paroni che non ha scampo: 1-0. Dopo il gol, Angelini  toglie anche Graziani inserendo Schiavini per blindare il vantaggio. L’Entella non riesce più  a rendersi pericolosa ma il tasso nervoso della partita cresce man mano che il triplice fischio si avvicina. I liguri rubano metri ad ogni fischio, Scotto protesta, Pezzuto lo ammonisce, Angelini dice la sua e rimedia il rosso per proteste. È l’ultima emozione, il Santarcangelo porta a casa i tre punti anche senza innestare le marce alte.

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook