stai leggendo....

Motomondiale – Marco Simoncelli è tornato a casa

altri sport

La salma di Marco Simoncelli è sbarcata a Fiumicino: a bordo dell’arero proveniente dalla Malesia anche il padre, Paolo, la fidanzata, Kate, e Valentino Rossi, che dà l’ultimo saluto all’amico

2011-2012, Paolo Simoncelli, AFP - 0

La salma di Marco Simoncelli è atterrata all’aeroporto di Fiumicino alle ore 6.10 a bordo di un aereo della Malaysia Airlines proveniente da Kuala Lumpur. Il presidente del Coni, Gianni Petrucci, ha accolto Paolo Simoncelli, il padre di Marco, e la fidanzata Kate, entrambi molto provati dal dolore, in lacrime.

Il feretro è stato trasportato nel deposito salme della cargo city dell’aeroporto dove si è radunata spontaneamente una folla di un centinaio di operatori aeroportuali che hanno reso omaggio al pilota di Coriano: nella stanza sono stati appesi un tricolore, alcune foto del pilota, il numero 58 (il suo numero di gara) e la scritta “Ciao Sic”

“Marco era un grande e non lo dimenticherò mai”, ha commentato Valentino Rossi, anche lui sbarcato dall’aereo malese. “Non ho mai detto che avrei intenzione di smettere di correre – ha poi aggiunto -, probabilmente è stata una dichiarazione fatta soltanto per vendere i giornali”.

“Marco sarebbe felice di vedervi qui – ha aggiunto il papà, Paolo – perché con voi giornalisti era sempre stato molto disponibile. Un bacio a tutti, grazie”.

“Io ho pianto – ha ammesso Gianni Petrucci -. Ci sono momenti della vita che ti fanno capire quanto questa sia fragile. Quando abbiamo deciso di far rispettare un minuto di silenzio su tutti gli stadi, c’è stata un’adesione totale anche fra il pubblico. Simoncelli era un ragazzo amato da tutti, incarnava la gioia di vivere, era il figlio che ognuno voleva avere. Ora preghiamo per il dolore dei familiari, lo sport viene dopo. Non serve ripensare a come sia potuto succedere, ma una vita così giovane si è spezzata e bisogna riflettere. Io penso al dolore dei familiari e piango dentro di me

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook