stai leggendo....

Calcio. Bellaria sconfitto ad Alessandria 3-1 Campedelli, “Il rigore ha deciso la gara”

calcio

Anche se il suo Bellaria Igea Marinasta disputando un ottimo campionato ed ha una buona posizione di classifica, mister Nicola Campedelli non può, ovviamente essere soddisfatto della sconfitta subita ad Alessandria. Il tecnico, letteralmente infuriato con il direttore di gara, commenta così la partita.

Mister, dopo aver raggiunto il pareggio, pensava di riuscire a controllare la gara?
Sì, siamo riusciti a pareggiare quasi subito ed abbiamo messo l’Alessandria in una condizione psicologica sfavorevole. Credo che la mia squadra abbia fatto bene la partita, creando altre situazioni pericolose, soprattutto nel primo tempo. Nel secondo tempo l’ingresso di Nassi li ha molto agevolati dal punto di vista della presenza nella nostra area, ma l’ennesima decisione arbitrale a nostro sfavore ha deciso la partita. Abbiamo rivisto le immagini dell’azione e mi sembra vergognoso assegnare un rigore come quello. È dall’inizio del campionato che si ripetono queste situazioni. Queste cose vanno a vanificare le prestazioni di un gruppo di giovani come il nostro che non merita questo trattamento”.

Quindi lei recrimina solo sull’episodio del rigore?
L’Alessandria poteva vincere comunque perche ha avuto almeno quindici minuti di notevole pressione, è una squadra forte allenata da un mister di assoluto rispetto, ma non ha bisogno di aiuti arbitrali. Forse poteva passare in vantaggio con l’occasione di Nassi, poco prima del rigore, e non ci sarebbe stato nulla da dire. Ma così non va bene”.

Mister, lei ha parlato di un gruppo giovane. Ma quale dei giovani che lei allena potrà fare davvero carriera?
Io ho giocato in serie B (si è ritirato, a trent’anni, nel 2009 n.d.r.) e molti dei giocatori dell’Alessandria li ho affrontati come avversario ma, nonostante la loro esperienza, siamo riusciti a metterli in difficoltà in diverse occasioni. Sinceramente spero che tutti i miei ragazzi possano fare una brillante carriera e vorrei spendere una parola per Turchetta, che anche oggi ha fatto molto bene, ma è sempre martoriato dagli avversari”.

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook