stai leggendo....

Calcio. Santarcangelo-Giacomense 2-3 (0-1)

calcio

SANTARCANGELO (4-3-1-2): Nardi (23° Bicchiarelli); Fabbri (5° st Bazzi), Arrigoni, Gregorio, Locatelli; Baldinini, Obeng, Del Pivo (21° st Zavalloni); Tonelli; Scotto, Graziani. A disp.: Bacchiocchi, Schiavini, Gavoci, Ferri. All.: Angelini

GIACOMENSE (4-4-2): Poluzzi; Gorini (20° Mandorlini), Sirri, De March, Parenti; Scaioli, Caciagli, Vagnati (21° st Cenerini), Tanaglia; Staffolani, Paci. A disp.: Pavanello, Ortolan, , Lodi, Dal Rio. All.: Gadda

ARBITRO: Romani di Modena

MARCATORI: 33° Tanaglia (G), 2° st Staffolani (G), 13° st Scotto (S), 14° st Paci (G), 29° st Tonelli (S)

NOTE: ammoniti Obeng (S), Scotto (S), Tonelli (S), Mandorlini (G), Caciagli (G);  recuperi 5’ pt e 4’ st, calci d’angolo 7-3, spettatori 400 circa.

 

Il Santarcangelo è pazzo: perde la sua seconda partita consecutiva lanciando un piccolo segnale di allarme ma una volta sotto di due gol produce uno sforzo che se fosse arrivato sul risultato di 0-0 avrebbe portato a ben altra conclusione il match con la Giacomense. I grigiorossi, invece, con una prova ordinata e coraggiosa, sono riusciti a sabotare la macchina gialloblù per almeno un’ora.

SCHIERAMENTI. Gadda schiera i suoi secondo il c4-4-2: gli avanti sono Staffolani e Paci. Angelini invece, dopo l’esperimento della difesa a tre visto a Cuneo, ritorna a modulo e formazione base: 4-3-1-2 con Tonelli dietro a Scotto e Graziani.

CRONACA.  Dopo un avvio di gara equilibrato la prima occasione è di marca gialloblù con un colpo di testa di Baldinini (7°) su calcio d’angolo da sinistra: Poluzzi para centralmente. Attorno al quarto d’ora Gorini rimedia un colpo alla testa che lo costringe prima a farsi medicare a bordo campo, poi a lasciare il posto a Mandorlini. Poco dopo anche il portiere di casa Nardi è costretto ad abbandonare il campo per un problema muscolare,al suo posto esordisce in gialloblù Bicchiarelli. Al 28° la Giacomense ha un sussulto e conquista due corner in rapida successione: sugli sviluppi del secondo il nuovo entrato compie un autentico miracolo su De March, poi rimane a terra subendo fallo nel tentativo di raccogliere la sfera. Dall’altra parte ci prova Tonelli al 31°, ma il suo diagonale rasoterra non inquadra il bersaglio. Arriva invece il vantaggio ospite con Tanaglia, evanescente fino a quel momento: suo il tap in su tiro di Mandorlini respinto da Bicchiarelli. Prima dell’intervallo c’è ancora tempo per un tentativo di Obeng (43°) da fuori area, impreciso, e per un innocuo colpo di testa di Graziani.

RIPRESA. Allo start della seconda frazione si presentano gli stessi protagonisti che avevano concluso la prima. Passano solo 2’ e la Giacomense raddoppia: Paci supera Arrigoni in velocità e da sinistra appoggia rasoterra nel cuore dell’area, Tanaglia batte sicuro, Bicchiarelli para ma non basta, la palla entra comunque grazie alla correzione di Staffolani.

Angelini inserisce allora Bazzi per Fabbri e l’inerzia della gara cambia: al 6° infatti Graziani smarca Tonelli in area con una sponda di testa, il numero 10 batte  a colpo sicuro ma Poluzzi respinge. Il Santarcangelo dimezza comunque lo svantaggio al 13°: Tonelli serve Scotto in area grigiorossa, l’attaccante Sardo controlla e fulmina Poluzzi sul primo palo. Nemmeno il tempo di esultare per i gialloblù e Paci pesca il jolly: destro a giro ‘alla Del Piero’ e Mazzola gelato. Il Santarcangelo reagisce e al 16° è Scotto, su servizio di Graziani, a farsi rimpallare la conclusione. Intanto continuano i cambi: Zavalloni per Del Pivo da una parte, Cenerini per Vagnati dall’altra. Al 26° Tonelli manca il gol di un soffio: la sua battuta da fuori area in fatti viene deviata da un difensore e termina di poco a lato della porta grigiorossa. Poi è la volta di Bazzi su calcio di punizione: la traiettoria super ala barriera ma non Poluzzi.

Al 29° è proprio Tonelli, di pura caparbietà, a trasforma un’azione di Zavalloni nel gol che riaccende le speranze dei padroni di casa. La pressione da parte del Santarcangelo continua ma a rendersi davvero pericoloso è Caciagli al 46°: il suo tiro, rimpallato, è l’ultima emozione di un pomeriggio da ricordare solo per la Giacomense.

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Sondaggi

SONDAGGIO SULLA FIDUCIA DEI TIFOSI IN GRASSI

Vedi Risultati

Loading ... Loading ...