stai leggendo....

Calcio. Seconda divisione, il punto sulle romagnole dopo l’11a giornata

calcio

Un pareggio che ha un peso specifico ben superiore a quello numerico. Potrebbe essere sintetizzato così il 2-2 ottenuto dal Rimini nell’11a giornata di campionato sull’ostico terreno della capolista Treviso. Senza timori reverenziali nei confronti dei veneti i biancorossi hanno rimontato per due volte lo svantaggio sfiorando addirittura il colpaccio nel finale. Un match che ha confermato tutta la solidità e la grinta del gruppo guidato da mister D’Angelo, ora al terzo posto della graduatoria a braccetto col Cuneo. Sorride anche il San Marino che si è sbarazzato per 4-1 della pratica Lecco ed è tornato al successo dopo quattro giornate di astinenza. Per i ragazzi di mister Petrone, a cui proprio venerdì la società ha prolungato il contratto, tre punti d’oro per il morale oltre che naturalmente per la classifica. Un match che ha dimostrato che quando la squadra gioca come sa è in grado di battere chiunque. Domenica da dimenticare per Santarcangelo e Bellaria. I clementini sono stati battuti 3-2 al Mazzola dalla Giacomense, al termine della peggiore prestazione stagionale. Per la matricola gialloblù si tratta del secondo ko consecutivo, un passo falso che comunque non cancella quanto di buono è stato fatto dai ragazzi di Angelini in questa prima parte di stagione. Terza sconfitta nelle ultime quattro partite per il Bellaria che dopo il brodino nell’infrasettimanale con il Renate è caduto 3-1 sul campo della rediviva Alessandria. A dispetto del risultato i biancazzurri, specie nel primo tempo, non hanno demeritato ma i piemontesi si sono mostrati più cinici. Con un occhio a quanto succede dietro, la truppa di Campedelli deve archiviare al più presto il periodo negativo e prepararsi alla sfida di domenica quando sarà chiamata a respingere l’assalto del Treviso.

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook