stai leggendo....

Motomondiale – Sic rivive con la parrucca dei tifosi

altri sport

A Valencia in molti lo ricorderanno indossando la sua chioma, marchio distintivo di Marco Simoncelli. I commissari di gara, invece, porteranno il lutto al braccio, mentre la Dorna sta provando a organizzare il minuto di “casino” in cui sperava tanto papà Paolo

Valentino Rossi una volta gli aveva consigliato di tagliarsi i capelli, perché erano troppo lunghi e secondo lui gli stavano male, ma Sic non li aveva mai tagliati. Magari gli aveva dato la classica “spuntatina”, ma il fatto che tutti ormai lo associassero simpaticamente a un barboncino faceva parte dell’immagine del personaggio.

LA PARRUCCA DI SIC – La chioma leonina diMarco Simoncelli era inconfondibile, sbucava persino dal casco, sulla nuca, e lui stesso a volte era costretto a tenere i riccioli ribelli lontani dalla fronte con una fascia. I capelli erano il suo marchio di fabbrica e adesso diventano un modo per ricordarlo (anche se sicuramente il suo ricordo non si spegnerà mai).

Un gruppo di tifosi, infatti, ha organizzato un’iniziativa affettuosa per onorare la memoria del pilota romagnolo scomparso a Sepang: sugli spalti dell’ultimo GP della stagione, a Valencia, indosseranno delle parrucche che richiameranno la folta capigliatura di SuperSic (nella foto AP/LaPresse).

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook