stai leggendo....

Calcio. Seconda divisione, domani la 12a giornata

calcio

Domenica densa di significato per le quattro romagnole della Seconda divisione. Il Rimini, reduce da sei risultati utili consecutivi (quattro vittorie e due pareggi), ospita al “Romeo Neri” il Renate. Un turno sulla carta favorevole agli uomini di D’Angelo, con il morale a mille per il pareggio strappato con autorità sul campo della capolista Treviso. Questa volta però, più che al valore dell’avversario (i brianzoli sono comunque in serie positiva da cinque turni), i biancorossi dovranno fare attenzione a non avere cali di tensione e a non pensare di avere i tre punti già in tasca. In casa riminese, se si eccettua per Marco Brighi e Zanetti, tutti a disposizione di mister D’Angelo. Imperativo speculare per il Santarcangelo, di scena sul campo del Lecco, fanalino di coda del girone e unica formazione a non avere ancora conquistato una vittoria. Dopo i due ko con Cuneo e Giacomense, i ragazzi di mister Angelini vogliono tornare a correre ma per tornare in Romagna con un risultato importante occorrerà giocare con grinta e determinazione per tutti i novanta minuti. In casa gialloblù assenti il portiere Nardi, tra i pali giocherà Bicchiarelli, e lo squalificato Scotto. In cerca di riscatto anche il Bellaria, impegnato all’Olimpico di Serravalle contro la capolista Treviso. Peri biancazzurri, che nelle ultime quattro gare hanno racimolato un solo punto, un avversario non certo agevole. Ma il fatto che proprio contro le “grandi” i rivieraschi abbiano fatto vedere le cose migliori, battendo in sequenza Casale, Cuneo, Mantova e pareggiato con il Santarcangelo, lascia ben sperare. Mister Campedelli non avrà a disposizione Fantini e De Cenco, appiedati dal giudice sportivo. Il San Marino sarà invece impegnato a Poggibonsi per sfatare il tabù trasferta (zero punti all’attivo in sei gare giocate lontano dalle mura amiche) ma, soprattutto, per trovare quella continuità di risultati che gli permetta di risalirela china. I toscani sono reduci dal successo sul Savona nel recupero giocato mercoledì, i Titani dalla più che convincente vittoria sul Lecco. Problemi in attacco per mister Petrone che, oltre allo squalificato Lapadula (capocannoniere del campionato con 8 centri), dovrà rinunciare a capitan Poletti e probabilmente a Chiaretti. Assenze pesanti ma, al di là dei solisti, se il San Marino gioca come sa ha ugualmente ottime chance di tornare a casa con un risultato positivo. Si parte alle 14.30.

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook