stai leggendo....

Calcio 2^ divisione-Savona, stipendi non pagati. Giocatori e staff annunciano l’autogestione.

calcio

Con un comunicato apparso sul sito ufficiale del club, “i giocatori nonché lo staff tecnico, medico e magazziniere ed inservienti delSavona FBC 1907” comunicano di aver “deciso, visto il perdurare della situazione economico finanziaria in cui si è venuta a trovare la società, che a partire dalla data odierna(martedì, ndr) non daranno più seguito a qualunque promessa o che dir si voglia, da parte di coloro che ancor oggi si spacciano come proprietari della società.

Abbiamo pertanto deciso di assumerci la responsabilità di dar seguito ad una autogestione

Fermo restando di non aver voglia di vedere al campo gli individui di cui sopra (Pesce Oggianu ed Armenti) e visto e considerato che non riteniamo più di farci rappresentare da loro, chiediamo alle persone tutte che abbiano a cuore le sorti della squadra e dei colori biancoblù, di stringersi attorno a noi, contribuendo al salvataggio di quella che una volta era una società.

Non possiamo far altro…da Luglio ad oggi (alcuni vantano ancora due mensilità arretrate della stagione scorsa) non abbiamo percepito neppure un euro, siamo stati letteralmente abbandonati, solo promesse peraltro mai mantenute, non ultima il pagamento degli stipendi che avrebbero dovuto essere erogati ieri (lunedì, ndr).

Abbiamo da pagare l’affitto delle case e se questo non avvenisse, a fine mese saremo costretti ad uscirne, inoltre non sappiamo nemmeno dove poter andare a mangiare…

Ecco in quale situazione ci hanno fatto finire questi Signori!

Però adesso basta…a tutto c’è un limite…intanto non avendo nulla e nessuno che pensa a noi, tanto vale andare avanti per la nostra strada.

Fino ad oggi, noi ce l’abbiamo messa tutta, abbiamo fatto il nostro dovere fino in fondo scendendo in campo ad onorare al meglio questa maglia ed il nome di questa Città non tralasciando nulla al caso, cosa questa purtroppo sconosciuta ai nostri pseudodirigenti, raccogliendo anche poco rispetto a ciò che abbiamo prodotto, continueremo rimanendo tutti uniti, nonostante la situazione e gli inevitabili punti di penalizzazione fino a che sarà possibile cercando di mantenere la categoria e di conseguenza il titolo sportivo.

E chissà che così facendo potremmo essere tutti noi a scrivere una pagina di storia vera altroché quelli che finora hanno solo usato parole, parole e parole….

Confidando nel buon cuore dei tifosi Vi aspettiamo in tanti a gridare ancora “Forza Savona”!”.

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook