stai leggendo....

Calcio seconda divisione. Il .Santarcangelo vince nel finale grazie a Graziani

calcio

SANTARCANGELO (4-1-4-1): Bicchiarelli; Arrigoni (34° st Fabbri) , Obeng, Gregorio, Baldinini; Zavalloni; Tonelli (37° st Ferri), Bazzi, Schiavini (34° st Bezzi), Graziani; Scotto. A disp.: Andreani, Bacchiocchi, Del Pivo, Gavoci. All.: Angelini

BORGO A BUGGIANO (4-4-2): Grandi, Tafi, Lorenzini, Gialdini, Castaldo, Settepassi, Di Martino, Maretti, Rocchi (27° st Paganelli), Grassi, Stella (31° st Santini). A disp.: Strambi, Checchi, Mugelli, Crociani, Re. All.: Colonnello

ARBITRO: Fogliano

MARCATORI: 41° st Graziani

NOTE: ammoniti Scotto (S), Maretti (B), Castaldo (S), recuperi 2′ pt e 4′ st, calci d’angolo 2-0, spettatori 400 circa

 

 

Il Santarcangelo cambia pelle, rompe la maledizione delle 4 sconfitte consecutive e torna a respirare tranquillità dopo l’1-0 al Borgo a Buggiano al termine di una sfida poco spettacolare – con almeno 10 avversari sotto la linea della palla – ma condotta con grande capabietà.

 

SCHIERAMENTI. Angelini, dopo quattro sconfitte, cambia qualcosa anche dal punto di vista tattico: il modulo iniziale è una sorta di 4-1-4-1 con Zavalloni davanti alla difesa (nella quale figurano Obeng e Baldinini) e Scotto unica punta. Colonnello risponde con il 4-4-2: la coppia d’attacco è quella attesa con Grassi a supporto del bomber Rocchi.

 

CRONACA. La prudenza del Borgo a Buggiano e l’inedito modulo del Santarcangelo frenano lo spettacolo nella prima mezzora: per un’azione degna di nota allora bisogna aspettare il 26° quando Graziani prima controlla un passaggio di Baldinini e poi tenta il pallonetto con il sinistro: palla sul fondo. Il Borgo a Buggiano si vede in avanti al 33° con un sinistro di Grassi da distanza siderale che si trasforma di fatto in un passaggio a Bicchiarelli. Al 35° anche Bazzi ci prova da lontano ma la sorte è la stessa. Passano altri 2′ e su una rimessa laterale da destra Scotto si mette in proprio: controllo e girata meriterebbero più dell’esterno della rete.

 

RIPRESA. All’inizio del secondo tempo i protagonisti in campo sono gli stessi che avevano chiuso la prima frazione. Al 4° Graziani da sinistra serve Tonelli, il numero 10 controlla e conclude col sinistro: Grandi fa il miracolo e la difesa libera. All’8° Scotto è protagonista di un ottimo spunto sulla sinistra e dopo aver combinato con Tonelli tenta la battuta col destro: palla rasoterra facilmente raccolta da Grandi. Dall’altra parte (10°) Grassi su punizione premia il movimento di Gialdini in area, ma il tiro cross del centrocampista termina sul fondo.

Poi tocca di nuovo a Scotto (13°), ancora su servizio di Graziani: il tiro del numero 9 però viene smorzato dal diretto avversario. Per il Borgo a Buggiano si fa vedere Grassi con un sinistro dai 30 metri: tutto facile per il portiere del Santarcangelo. I gialloblù intanto si dispongono con il 4-3-3: in avanti ci sono Scotto, Graziani e Tonelli. Al 22° è il turno di Schiavini: colpo a giro dal limite dell’area e palla che sfiora l’incrocio dei pali. Passa un minuto e Grandi anticipa Bazzi, ben servito dallo scatenato Scotto. Colonnello è il primo a cambiare: Paganelli per Rocchi al 27°. Al 29° Grandi si salva di nuovo sull’indemoniato Scotto: rimbalzo da brivido e calcio d’angolo. Anche Angelini cambia al 34°: dentro Fabbri per Arrigoni e Bezzi per Schiavini, poco dopo anche Ferri per Tonelli. Quando la partita sembra ormai indirizzata verso lo 0-0, su un errore difensivo del Borgo a Buggiano Graziani entra in area palla al piede e supera Grandi alzando la sfera. Per lui gol numero 8 in campionato e tutta la gratitudine del Mazzola che esplode di gioia. Il Borgo a Buggiano reagisce con una conclusione di Santini che non impensierisce Bicchiarelli. È l’ultima emozione, il Santarcangelo torna al successo ma non ha tempo per festeggiare: domenicainfatti farà visita alla capolista ritrovata, il Treviso.

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook