stai leggendo....

Calcio. Seconda divisione, domani la 16a giornata

calcio

Nuova domenica che promette spettacolo in Seconda divisione, campionato che domani vedrà andare in scena la 16a giornata. Occhi puntati sul big-match di Cuneo, tra i piemontesi e il Rimini appaiati in classifica in terza posizione a tre lunghezze dalla capolista Casale. Tra le mura amiche il Cuneo dei vari Varricchio e Fantini non perde da quasi due anni. I biancorossi però, se si eccettua per la brutta parentesi di Busto Arsizio, sono reduci da un lungo periodo positivo nel quale, oltre ai risultati, la squadra ha dimostrato solidità e carattere. Anche in Piemonte, dunque, i riminesi scenderanno in campo per giocarsela ad armi pari. Mister D’Angelo non potrà contare su Rosini, Gasperoni, Deluigi e Cardinale, il “guerriero di Ariano Irpino” out causa un problema alla schiena. Reduce da cinque successi consecutivi il San Marino andrà a far visita alla Pro Patria che proprio due giornate fa sconfisse il Rimini 3-0. Nonostante i 13 punti di penalizzazione i bustocchi hanno dimostrato di credere nella salvezza, dunque per i titani si prospetta un match impegnativo. Dopo un inizio altalenante, i biancazzurri hanno però trovato la quadra risalendo la classifica sino alla quinta posizione ma, soprattutto, acquisendo la giusta mentalità. Le potenzialità per proseguire la corsa ci sono tutte. A parte lo squalificato Del Duca, tutti disponibili per mister Petrone. Impegno sulla carta decisamente più abbordabile per il Santarcangelo, appaiato in graduatoria al San Marino, che al Mazzola ospiterà un Savona in crisi di risultati e societaria. Per i ragazzi di mister Angelini, rimessisi in marcia con il successo sul Borgo a Buggiano e il pareggio sull’ostico campo del Treviso, una buona occasione per far salire a tre la striscia positiva e dimostrare che il momento difficile è stato definitivamente messo alle spalle. Sfida da non fallire per il Bellaria, di scena sul campo del Lecco fanalino di coda del girone e reduce dal ko di Rimini. I biancazzurri non vincono dal 7° turno e nelle ultime 8 gare hanno racimolato appena 3 punti. Urge dunque un’inversione di rotta, un risultato pesante sia per la classifica che per il morale. Proprio in quest’ottica il match in terra di Lombardia è di capitale importanza. Fischio d’inizio ore 14.30.

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook