stai leggendo....

Calcio. Poker del San Marino in Veneto, tripletta per Lapadula

calcio

Prova d’autorità del San Marino che con un Lapadula in formato gigante e autore di una tripletta, sbanca 4-1 il difficile campo della Sambonifacese, per la verità priva di numerosi titolari, tornando al successo dopo due giornate di astinenza. Tra i pali mister Petrone dà fiducia al giovane Migani, Ferrero viene schierato al centro della difesa come partner di Fogacci. Sempre sulla linea difensiva Sorbera agisce da esterno basso e, sull’out sinistro, De Santis è ancora chiamato a sostituire lo squalificato Crivello. Dopo due minuti di gioco il sinistro di Sorbera scalda le mani al portiere Bonato. All’8’ la bella punizione di capitan Poletti termina di poco a lato. Al15’ il San Marino passa. Poletti dalla sinistra mette in mezzo per Lapadula che si aggiusta la sfera e batte l’estremo difensore rossoblù. Il vantaggio dura poco. Al minuto 22’, alla prima occasione utile, la Sambonifacese perviene al pareggio grazie a una precisa incornata del difensore Tecchio che sfrutta al meglio un calcio piazzato dalla trequarti di Marianeschi. Il San Marino riparte a testa bassa e al34’ Del Sole prova a sorprendere Bonato ma il suo pallonetto è troppo debole e il numero uno veneto blocca. Al un minuto dal the caldo Ferrero lancia dalle retrovie Lapadula, il numero 11 biancazzurro lascia partire dal limite un diagonale imparabile sul secondo palo che riporta in vantaggio i Titani. Nella ripresa, dopo 7 giri di lancette, lo scatenato Lapadula ci prova di testa su angolo di Poletti, Bonato è ben piazzato si salva. Ma l’appuntamento con il gol è solo rimandato. Il tris arriva al17’ e porta sempre la firma di Lapadula che di testa incorna un perfetto cross dalla sinistra di De Santis. Per l’attaccante è tripletta, tre reti che portano a 13 il bottino stagionale del gioiellino di proprietà del Parma. Ma non è finita perché nel giro di un minuto il San Marino mette a segno un micidiale uno-due che fa calare il sipario sull’incontro per la gioia dei cinque irriducibili tifosi arrivati dalla Repubblica sistemati dietro la panchina dei propri beniamini. A calare il poker ci pensa D’Antoni che un gran destro sul secondo palo fulmina il portiere Bonato. L’ultima emozione del match al 20’quando Brighenti prova la conclusione ma Migani, fino a quel momento praticamente spettatore non pagante, risponde “ci sono anch’io”. Dopodiché è accademia e girandola di cambi con passerella per i giovanissimi di entrambe le parti: per il San Marino dentro Rivi, Magnanelli e Farina. Domenica i biancazzurri chiuderanno il girone d’andata all’Olimpico di Serravalle contro il Borgo a Buggiano, una buona occasione per dare continuità al successo di San Bonifacio e concludere nel migliore dei modi il 2011.

Commenta la notizia

One Response a “Calcio. Poker del San Marino in Veneto, tripletta per Lapadula”

  1. A fine campionato i titani sarranno davanti ai biancorossi !

    Pubblicato da GLADIATORE | 12 dicembre 2011, 18:12

Rispondi

Bar Sport su Facebook