stai leggendo....

IL Santarcangelo si ribella ai torti arbitrali.

calcio

“Il Santarcangelo calcio, a seguito delle recenti vicende arbitrali che l’hanno visto sfortunato protagonista, ritiene opportuno fornire alcune doverose precisazioni. Innanzi tutto, nel constatare i ripetuti errori avvenuti a proprio danno in questo scorcio  di stagione (in riferimento alle gare con Pro Patria, Alessandria, Poggibonsi,Renate) evidenzia come non sia propria abitudine protestare o lamentarsi per gli errori dei direttori di gara, consapevole che un’esasperazione dei toni non può giovare alla loro serenità. Il comportamento dei nostri tesserati è stato, in questo, esemplare, benché la squadra abbia subito errori tanto evidenti e per certi versi clamorosi. Questo atteggiamento di estremo fair-play, educazione e correttezza non deve, però, essere scambiato per debolezza ed accondiscendenza verso una situazione che vede il Santarcangelo (alla sua prima stagione tra i professionisti), fortemente penalizzato da parte del mondo arbitrale. Il nostro allenatore Angelini ha spiegato perfettamente le dinamiche accadute senza voler polemizzare ma crediamo che sia doveroso rispondere in particolar modo al presidente del Poggibonsi Antonello Pianigiani, il quale due settimane fa si è lamentato per le due espulsioni inesistenti  ricevute dai suoi, senza tener conto (come dimostrano le immagini televisive) che alla sua squadra è stato concesso un generoso calcio di rigore che ha poi deciso il match. Per cui, le incredibili sviste avvenute ai danni della squadra in queste ultime giornate di campionato non hanno bisogno di proteste sguaiate per evidenziarsi in tutta la loro limpidezza. Il Santarcangelo crede pertanto sia giusto, in questa situazione, chiedere al mondo arbitrale maggiore rispetto ed attenzione verso la propria squadra. Solo così potrà essere mantenuta da parte di tutti quella serenità indispensabile per fare sì che il gioco del calcio sia davvero un divertimento per tutti”.

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook