stai leggendo....

Calcio, Seconda divisione. Nel week-end la 7a di ritorno

calcio

Finalmente si torna in campo! Dopo le due giornate di sosta “forzata” imposte dal maltempo (salvo l’amaro ko rimediato dal Santarcangelo la scorsa domenica, in quel di Meda, sul campo del Renate), nel week-end le quattro “romagnole” della Seconda divisione tornano tutte sul rettangolo verde in occasione della 7a giornata di ritorno del campionato. Fari puntati sull’anticipo di Alessandria dove domani i ragazzi di mister D’Angelo andranno a far visita ai “grigi” che festeggeranno il centenario dalla propria fondazione. Nonostante le assenze di Valeriani, Vittori e del sempre indisponibile Basilico, la capolista ha tutte le possibilità per continuare la propria sontuosa, quanto per certi versi inaspettata, marcia al vertice del torneo. Big match anche a Serravalle dove il San Marino ospiterà un Renate in grande forma (11 punti nelle ultime 5 partite disputate). Quanto alla cabala anche i biancazzurri non sono da meno (5 successi e 2 pareggi nelle ultime 7 uscite e Olimpico ancora inespugnato), dunque per i Titani ci sono tutti i presupposti per proseguire nel proprio “magic moment”. Oltre ai lungodegenti Chiaretti e Pieri, mister Petrone attende notizie positive da Poletti nelle ultime ore alle prese con l’influenza. Particolare impegno “casalingo” per il Santarcangelo che, al Nanni di Bellaria, affronterà la Valenzana penultima della classe. Per i clementini, reduci da 5 passi falsi nelle ultime 6 giornate, una buona occasione per un pronto riscatto. Mister Angelini dovrà fare a meno degli squalificati Antoniacci, Gregorio e Obeng (quest’ultimo appiedato dal giudice sportivo per tre turni). Infine il Bellaria che, dopo il contestato ko con il S. Marino nell’ultimo turno disputato, sarà di scena sull’ostico campo del Cuneo. I piemontesi sono però col morale sotto i tacchi, specie dopo la netta sconfitta nel recupero disputato mercoledì conla Pro Patria (3-0 per i lombardi). Per la formazione di mister Campedelli, che dovrà fare a meno degli infortunati Sonzogni e Fantini, la possibilità di centrare un risultato prestigioso. Per il morale e, naturalmente, la classifica.

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook