stai leggendo....

Calcio, Seconda divisione. La capolista S. Marino a Montichiari, il Rimini ospita il Mantova

calcio

Tredicesima giornata del girone di ritorno domani in Seconda divisione, turno che dopo i verdetti del turno di recupero dà ufficialmente il via al rush finale della stagione. Il San Marino, capolista assieme al Casale dopo il pareggio nell’infrasettimanale sul campo della Giacomense, sarà di scena sull’ostico campo del Montichiari con il chiaro intento di riprendere a correre dopo i soli quattro punti conquistati nelle ultime tre uscite con Lecco, Poggibonsi e Giacomense. Mister Petrone ritroverà bomber Lapadula ma dovrà rinunciare allo squalificato Del Duca e agli acciaccati Pelagatti, Crivello e Amantini. Secondo impegno tra le mura amiche per il Rimini che, dopo il largo successo sul Poggibonsi ospiterà il Mantova. I virgiliani sono in piena lotta per uscire dalle zone caldissime della graduatoria ma i biancorossi, dopo aver interrotto un digiuno di vittorie che durava da ben sette turni, hanno tutta l’intenzione di mantenere e se possibile accorciare le distanze dal vertice che ora dista solo tre lunghezze. Mister D’Angelo recupera Gerbino Polo, out gli infortunati Cardinale, Vittori, Basilico, Gasperoni, e lo squalificato Zanetti. Dopo l’immeritata sconfitta casalinga con il redivivo Lecco, il Santarcangelo sarà ancora impegnato al Mazzola opposto alla Sambonifacese penultima della graduatoria. Per i gialloblù vietato sbagliare per mantenere viva la speranza play-off. Problemi in attacco per mister Angelini che dovrà fare certamente a meno di Graziani e, quasi certamente, di Scotto. Infine il Bellaria che dopo il prezioso successo ottenuto nel finale a spese del Mantova sarà di scena sul campo dell’ostica Pro Patria. I bustocchi sono ottavi in graduatoria, ma senza i 13 punti di penalizzazione sarebbero soli al comando della classifica a quota 56, dunque un avversario davvero tosto. I biancazzurri di Campedelli sono però decisi a conquistare la salvezza anzitempo e hanno la fama di ammazza grandi, per questo motivo la trasferta in terra di Lombardia è più che mai aperta a ogni risultato. Su tutti i campi fischio d’inizio alle ore 15.

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook