stai leggendo....

Calcio, Seconda divisione. Il Rimini apre il week-end della 14a di ritorno, la capolista S. Marino ospita la Valenzana

calcio

Quattordicesima giornata di ritorno nel campionato di Seconda divisione, turno che sabato si apre con l’atteso anticipo del Romeo Neri tra Rimini e Pro Patria. I biancorossi, dopo il successo sul Poggibonsi che aveva interrotto un digiuno di vittorie che durava da sette turni, sono reduci dal pareggio casalingo con il Mantova. Un’occasione sprecata dai riminesi per accorciare dalla vetta che i ragazzi di mister D’Angelo vogliono riscattare con il bottino pieno. Sulla loro strada, però, una delle formazioni più in forma del campionato: quella Pro Patria, galvanizzata dai due punti di penalizzazione “abbonati” nella giornata di venerdì (senza il restante -11 i bustocchi sarebbero al comando in solitaria) e, soprattutto, dalle 8 vittorie conquistate lontano dalle mura amiche in 16 incontri disputati. Nel Rimini, oltre ai lungodegenti Basilico e Cardinale, out Spighi mentre Degano, che ha smaltito il virus intestinale, partirà dalla panchina come il rientrante Gasperoni. Domenica la nuova capolista solitaria San Marino tornerà all’Olimpico di Serravalle contro il fanalino di coda Valenzana che ha appena esonerato mister Rossi (in panchina dovrebbe andare il tecnico in seconda Ammirata). Un testa coda, dunque un impegno sulla carta più che abbordabile per i biancazzurri anche se per spuntarla occorrerà il massimo della concentrazione dal primo all’ultimo minuto. Tra le altre cose, oltre agli squalificati Pigini e De Santis e ai da tempo indisponibili Chiaretti e Pieri, per mister Petrone sono in forte dubbio Pelagatti e Crivello. Il Santarcangelo, dopo la sofferta vittoria contro la Sambonifacese, andrà a far visita all’ostico Borgo a Buggiano che segue i clementini in classifica staccato di sole due lunghezze. Una sorta di scontro diretto per coltivare ancora le speranze di agganciare il sesto posto in graduatoria, l’ultimo che consentirebbe l’accesso ai play-off. Tra i romagnoli out lo squalificato Zavalloni, certo invece il recupero di bomber Graziani. Il Bellaria, dopo il prezioso successo strappato sul campo della Pro Patria, ospiterà al Nanni il mai domo Savona appaiato in classifica e che nell’ultimo turno di campionato ha superato l’ex capolista Casale. Per i biancazzurri un avversario da prendere con le molle ma un match da sfruttare al meglio per continuare a tenere a distanza la zona calda della graduatoria. Emergenza squalifiche per mister Campedelli che, oltre a Severi, dovrà reinventarsi l’attacco per le contemporanee assenze di De Cenco e Fioretti. Fischio d’inizio ore 15.

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook