stai leggendo....

Lega Pro’ 2^ div. Santarcangelo – Mantova 2 – 2

calcio

Santarcangelo – Mantova

IL Tabellino del Match

Santarcangelo (4-3-1-2): Nardi, Beccaro, Locatelli, Cola, Benedetti; Oliboni, Obeng, Baldinini (41’s.t Fabbri); P. Rossi (22’s.t Bazzi); Anastasi (47’s.t G.Rossi), Graziani. A disp.: Andreani,Casieri, Canini, Parodi. All.: Masolini

Mantova (3-5-2): Festa; Vecchi, Girelli(1’s.t Giordani), Farina; Colonetti; Spinale, Corso (24’s.t Pietribiasi), Galassi; De Respimis (40’p.t Guarco); Bersi, Del Sante. A disp.: Maggio,  Esperimento, Cerone, Franchi. All.: Frutti

Arbitro:  Marco Capilungo di Lecce

Assistenti: Edoardo  Raspolini di  Livorno e  Vincenzo Orlando di Empoli

Marcatori: 33′ rig. Anastasi (S), 73′ Graziani, 74′ aut. Cola (M), 94′ Del Sante (M)

Ammoniti: Vecchi, Colonetti (M), Obeng, Oliboni (S)

Espulsi: al 32′ Farina (M) per fallo da ultimo uomo

Note: spettatori circa 600 con nutrita rappresentanza ospite. Recupero: 3′ p.t  e 3’s.t.  Angoli 3-4

 La Cronaca:

Il Santarcangelo dopo due turni di sosta dovuti ai rinvii per neve, torna a giocare a domicilio ospitando un Mantova in salute. Dopo un’inizio in sordina da parte di ambedue le formazioni, la partita si accende improvvisamente al 26′; Beccaro sulla destra serve Graziani che di testa va a colpire il palo esterno alla sinistra di Festa. Al 32′ arriva la svolta. Farina commette fallo su Anastasi lanciato a rete. Per il direttore di gara si tratta di espulsione e rigore. Dal dischetto Anastasi spiazza Festa e fa uno a zero.  Il Mantova non reagisce, Frutti gioca la carta Guarco che prende il posto di De Respimis ma la sostanza non cambia.

La ripresa vede nell’undici iniziale il secondo cambio effettuato da Frutti.  Giordani  prende il posto dell’altro difensore Girelli, rimasto nello spogliatoio per noie muscolari. La prima palla goal arriva al 13′ quando Beccaro dalla destra serve Anastasi che di testa conclude a lato. Al 18′ Graziani approfitta di una leggerezza della difesa ospite presentandosi davanti a Festa. L’estremo ospite neutralizza la conclusione; sulla ribattuta il pallone termina tra i piedi di Rossi che a botta sicura spedisce alto. Al 27′ Graziani è più svelto di tutti a recuperare palla e presentarsi in area di rigore,  L’attaccante a tu per tu con Festa prima calcia sulla traversa, poi è lesto nel raccogliere il pallone e nel depositarlo in rete. Il tempo di un giro di lancette e il Mantova dimezza le distanze. Colonetti sulla destra sforna un traversone insidioso sul quale c’è la sfortunata deviazione di Cola. La partita s’infiamma con con Oliboni che serve a Anastasi il pallone del tre a uno.L’attaccante sceglie la soluzione di potenza che si stampa sulla traversa. Dall’altra parte è Vecchi a divorarsi il pari sparando da posizione ravvicinata addosso a Nardi. Al 39′ l’ex Chieti è ancora protagonista quando su cross di Baldinini prova a sorprendere Festa con un colpo di testa che termina tra le braccia del portiere ospite. All’ultimo secondo Spinale serve al centro Del Sante che di testa fa due a due.

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook