stai leggendo....

1^ DIV. Il San Marino da spettacolo, Lecce affossato 3-1

calcio

San Marino (4-3-3):

Vivan; Pelagatti, Fogacci, Ferrero (43′ st Crivello), Mannini; Cappellini (21′ st Calvano), Lunardini, Poletti; Doumbia, Coda, Casolla (14’st Ferrari).

A disp.: Migani, Pigini, Chiaretti, Defendi.

All.: Acori

 

Lecce (4-2-3-1):

Benassi; Vanin (31′ st Chevanton), Esposito, Di Maio, Legittimo; Zappacosta (45′ pt Derose), Memushaj; Pià, Bogliacino, Chiricò (11′ st Foti); Jeda.

A disp.: Gabrieli, Mertinez, Tomi, Vinicius.

All.: Lerda

 

Arbitro: D’Angelo

Ammoniti: Legittimo, Lunardini, Derose, Pià

Marcatori: 5′ pt Capellini, 24′ pt, 20′ st Coda, 38′ pt Bogliacino

 

Primo tempo

 

Piove sull’Olimpico, ma la pioggia, che è diminuita d’intensità negli ultimi minuti, non dà problemi: il rettangolo di gioco è in perfette condizioni.

 

1′ D’Angelo dà il via all’incontro.

 

5′ GOL SAN MARINO! Coda va in profondità e mette in mezzo, dove Capellini è pronto e supera Benassi con un tiro sul primo palo.

 

8′ Gli ospiti provano a reagire sugli sviluppi di una punizione di Memushaj: Chirico cerca il cross in mezzo, ma il traversone viene rimpallato.

 

14′ Pià viene cercato in profondità senza precisione: la palla, troppo lunga, viene bloccata da Vivan senza problemi.

 

16′ Di Maio, su un cross da destra di Chirico, cerca di testa il primo palo, mandando fuori di poco.

 

20′ Lecce pericolosissimo: Pià supera Pelagatti e mette in mezzo, mettendo in difficoltà la retroguardia del San Marino, che comunque riesce a salvarsi in corner.

 

24′ GOL SAN MARINO!! Colpo di testa di Capellini sul quale Benassi si fa trovare pronto, ma poi, sul successivo colpo di testa di Coda non può nulla: ora è 2-0.

 

28′ Chirico dialoga con Jeda e poi cerca di sorprendere Vivan da fuori, ma il tiro non inquadra lo specchio.

 

32′ Memushaj, da 20 metri, finge il tiro, si sposta la palla sul sinistro e conclude in porta, senza però creare pericoli all’estremo difensore biancoazzurro.

 

36′ Pià da sinistra mette in mezzo, la difesa allontana e dalla distanza ci prova Zappacosta; il tiro è senza precisione e termina abbondantemente fuori.

 

38′ GOL LECCE! Boigliacino da 25 metri fa partire un diagonale sul secondo palo vincente, che dimezza lo svantaggio degli uomini di Lerda.

 

39′ Cross di Vanin per Pià, il quale si coordina e con una spettacolare acrobazia sfiora l’incrocio dei pali.

 

43′ I giallorossi, dopo il gol di Bogliacino, sono entrati in partita e stanno mettendo in difficoltà i padroni di casa.

 

45′ Poletti in contropiede serve Casolla, che cerca di servire Doumbia ma sbaglia la misura del passaggio.

 

45′ Un minuto di recupero.

 

46′ Si conclude qui il primo tempo.

 

Una bella prima frazione di gioco quella che si è giocata all’Olpimico di Serravalle: dopo la rete in avvio di Coda, Cappellini segna il 2-0 che dà un buon vantaggio ai padroni di casa, ma gli ospiti non si perdono d’animo e nel finale rientrano in partita grazie a bogliacino.

 

 

Secondo tempo

 

1′ Si riparte dal risultato di 2-1 per il San Marino.

 

3′ Punizione dal vertice sinistro dell’area per il lecce: Memushaj cerca direttamente la porta e sfiora la traversa; Vivan comunque si è fatto trovare pronto.

 

8′ Fino a questo punto i biancoazzurri sono riusciti ad amministrare il vantaggio senza soffrire troppo, anche se è il Lecce ad avere il controllo del gioco.

 

13′ Brivido per la squadra di casa: Bogliacino, lanciato in profondità, potrebbe andare a tu per tu con Vivan, ma il numero uno del San Marino lo anticipa con un intervento deciso.

 

18′ Bogliacino su punizione manda alto sopra la traversa; i padroni di casa sono un po’ troppo timorosi.

 

20′ GOL SAN MARINO!!! Alla prima iniziativa offensiva della ripresa il San Marino ristabilisce il doppio vantaggio: Ferrari scalda i guanti a Benassi, poi Coda è il più lesto ad insaccare.

 

22′ Memushaj sfiora il secondo palo con una bella conclusione: il Lecce ci crede e infatti l’incontro è ancora aperto.

 

27′ Derose fa partire una conclusione centrale, Vivan si tuffa ma, forse tradito dalla pioggia, non riesce a bloccare, poi però l’assistente di D’Angelo interrompe l’azione per fuorigioco.

 

32′ Doumbia lancia Coda, che da destra cerca l’incrocio dei pali ed esalta la risposta di Benassi, il quale con un tuffo salva i suoi.

 

35′ Poletti parte in contropiede e cerca il primo palo, ma la palla colpisce solo la rete esterna.

 

36′ Coda supera un paio di avversari e, anzichè servire Doumbia libero sulla destra, prova la conclusione, fuori bersaglio.

 

40′ Il Lecce ha ancora cinque minuti più recupero per recuperare i due gol di svantaggio, anche se dopo il terzo gol i ragazzi di Lerda hanno calato il ritmo.

 

45′ Ci saranno cinque minuti di recupero.

 

46′ Sul tiro rimpallato di Chevanton, tentativo di tapin di un giallorosso, ma la sfera termina fuori.

 

49′ Ormai si attende solo il triplice fischio di D’Angelo.

 

50′ Il signor D’Angelo dichiara la fine dell’incontro: San Marino- Lecce 3-1.

 

Finisce con una grandissima vittoria del San Marino sul Lecce il big match della terza giornata di ritorno: una vittoria meritata, arrivata grazie ad un ottimo inizio con le reti di Capellini e Coda e, soprattutto, nella ripresa con la seconda rete personale di coda, che ha tagliato le gambe agli avversari proprio nel loro momento migliore.

Ora, considerando anche il recupero di sabato prossimo con il Feralpi Salò, la classifica ammette ai biancoazzurri di puntare a qualcosa di più della semplice salvezza

Commenta la notizia

5 Di risposte a “1^ DIV. Il San Marino da spettacolo, Lecce affossato 3-1”

  1. Grande Acori, Grande Pretelli. La B è vicina!!!

    Pubblicato da Guglielmo | 21 Gennaio 2013, 12:44
  2. NE RIPALEREMO A FINE CAMPIONATO. UNA SQUADRA CON PIÙ DIRIGENTI CHE PAGANTI È DESTINATA A MORIRE PRIMA ANCORA DI NASCERE, GODETE FINO A QUANDO POTETE.

    Pubblicato da Gaf | 21 Gennaio 2013, 13:04
  3. Infatti il Chievo è un quartiere ed è andato in serie A, pensa al Rimini va la che se si salva deve accendere un cero grande come il grattacielo.

    Pubblicato da El nino | 21 Gennaio 2013, 17:25
  4. sig. Gaf lei è proprio un mentecatto. Qui parliamo di San Marino e non di Rimini che francamente ce ne infischiamo. Per il momento stiamo godendo e ringraziamo il sig. Pretelli di essere salito a San Marino con uno staff vincente.

    Pubblicato da GUGLIELMO | 21 Gennaio 2013, 18:25
  5. @GUGLIELMO: LE OFFESE GRATUITE DAGLI SCONOSCIUTI MI SCIVOLANO ADDOSSO, PIUTTOSTO MI FANNO PENA LE PERSONE COME TE.
    QUANDO SCRIVI DEL RIMINI CALCIO FALLO SEMPRE CON IL RISPETTO DOVUTO, SOPRATTUTTO QUANDO LO AFFIANCHI A QUELLO DEL SAN MARINO.
    LA TRADIZIONE DI TITANI VALE QUANTO UNA SVORREGGIA, NON VALE NEPPURE LA PENA DISCUTERE DI QUESTO, ALMENO CHE TU NON SIA UN BAMBINO.

    Pubblicato da Gaf | 21 Gennaio 2013, 22:56

Rispondi

Sondaggi

Il Rimini inizia un nuovo percorso societario: cosa ne pensate?

Vedi Risultati

Loading ... Loading ...