stai leggendo....

Cessione Rimini Calcio. Antonio Esposito: “Non mi sono tirato indietro”

calcio

Antonio Esposito è rientrato in Italia da un viaggio di lavoro che lo ha portato negli Emirati Arabi e ha chiarito la sua posizione circa l’acquisto delle quote della Rimini Calcio. “Io non mi sono tirato indietro, la mia volontà rimane quella di rilevare le quote del Rimini e lavoreremo in questo senso. Sono stato impegnato negli Emirati Arabi per motivi di lavoro e sono rientrato in queste ore. Ora organizzeremo un incontro con gli  Amati per definire gli ultimi dettagli.” Questa velocissima intervista sulla vicenda Rimini è stata raccolta da un collega della redazione di Altarimini.

Commenta la notizia

20 Di risposte a “Cessione Rimini Calcio. Antonio Esposito: “Non mi sono tirato indietro””

  1. Allora l’articolo precedente ?
    Prima di spargere il panico o m….a Vi prego di verificare le vostre fonti.
    Anche se non è il massimo, sempre FORZA RIMINI

    Pubblicato da bomber | 27 marzo 2013, 13:26
  2. BRAVO ESPOSITO!!!!……..I MALIGNI NON ASPETTAVANO ALTRO..

    Pubblicato da Flavia Pasini | 27 marzo 2013, 13:32
  3. Hai ragione Bomber…Le nostre fonti sono male informate!

    Pubblicato da barsport | 27 marzo 2013, 13:37
  4. Remare tutti dalla stessa parte è troppo difficile ?

    Pubblicato da bomber | 27 marzo 2013, 13:41
  5. il fatto è che indino questa volta non ha avuto tutto i torti, arriva un presidente nuovo che vuole acquistare la società, si da appuntamento con i soci attuali e poi sparisce senza dare notizie, bè se questo è presentarsi bene siamo a posto,io non mi ricordo di vecchi presidenti della rimini calcio che hanno fatto così, e sicuramente sono sicuro che nemmeno la BSE avrebbe fatto così

    Pubblicato da sam | 27 marzo 2013, 14:49
  6. Magari da Dubai arriva anche un Emiro…..

    Pubblicato da Tiago | 27 marzo 2013, 17:54
  7. Totò torna presto stì poveracci aspettano a tè.

    Pubblicato da NAPOLI BIANCOROSSA | 27 marzo 2013, 19:01
  8. Chi ha visto Alì Babà?

    Pubblicato da Eta Beta | 27 marzo 2013, 19:08
  9. Ti prego di non usare il mio nick, grazie

    Pubblicato da bomber | 27 marzo 2013, 19:29
  10. Ripeto: è così difficile remare tutti dalla stessa parte ?

    Pubblicato da bomber | 27 marzo 2013, 19:30
  11. @bomber. Tranquillo, sappiamo chi usa nick diversi.

    Pubblicato da barsport | 27 marzo 2013, 19:55
  12. Dopo le dichiarazioni di Esposito mi sento più tranquillo. Dobbiamo avere solo un pò di pazienza poi tutto andrà come speriamo. Su questo sono molto fiducioso.

    Pubblicato da SUBER | 27 marzo 2013, 20:08
  13. Be se Esposito fa affari a Dubai penso proprio che a breve punteremo alla serie A !!!!! Alèèèè Oooooooo, Alèèèèèèè Ooooooooooooo

    Pubblicato da Zorro | 27 marzo 2013, 21:11
  14. Non ho parole finalmente il colpo di fortuna è capitato anche a noi. Un industriale che fa affari con gli Emirati Arabi disposto ad acquistare il Rimini. Grandioso la serie A non è più un sogno !

    Pubblicato da Alì | 27 marzo 2013, 21:23
  15. io dubito fortemente di questi affari negli emirati arabi. anche perchè invece della rimini calcio avrebbe comprato una squadra piü importante e visto che cosi non è non fatevi facili entusiasmi, prima di gioire inutilmente aspettate che tutto sia scritto nero su bianco e che i risultati arrivano, anche amati aveva parlato molto bene prima del suo mandato e poi eccoci qua, quindi visto che esposito non è una BSE e che i suoi affari non si ben preciso quali siano, visto anche che il gruppo sarni ha subito smentito partecipazioni da parte di esposito

    Pubblicato da SAM | 27 marzo 2013, 21:58
  16. Serie A, serie A, finalmente, finalmente ce ne andiamo in seire AAAAAAAAAAAA ! Vai Tony portaci in A

    Pubblicato da Alì | 27 marzo 2013, 22:10
  17. bravo bravo ali,riflettici bene e capirai quanto siano campate per aria le tue affermazioni, ripeto esposito non ha ne una spa e ne una azienda avrà qualche attività del tipo qualche negozio ecc ma non abbastanza per portarci dove tutti speriamo, purtroppo gli anni della cocif sono finiti, un presidente come vincenzo a rimini difficilmente lo rivedremo, se eravamo in serie B eravamo piè vendibili come società ma ora no stiamo perdendo ogni attività sportiva a rimini, e cosi continuando sparira anche il calcio, eppure di imprenditori con un bel portafoglio a rimini ce ne sono, se si unissero i primi 3-4 saremmo alla pari con il napoli, o fiorentina a livello di soldi

    Pubblicato da SAM | 27 marzo 2013, 22:21
  18. mi sa che ce qualche cuntadein ! us sent la pozza

    Pubblicato da a so dla basa! | 27 marzo 2013, 23:50
  19. Tony, Tony, Tony facci sognare !

    Pubblicato da Tullio de Piscopo | 28 marzo 2013, 12:02
  20. Adesso che sono cessati gli interessi dei palazzinari e dopo la questione cittadella dello sport gli Amati hanno finito l’interessamento per la Rimini calcio e dopo i clamori dei salvatori della patria si sono rilevati come tutti..non abbiamo bisogno di questa gente che se voleva aiutava prima la cocif dal fallimento….grazie e arrivederci

    Pubblicato da Alberto | 30 marzo 2013, 17:52

Rispondi

Bar Sport su Facebook