stai leggendo....

Errata Corrige: comunicato A.S.D. Junior Rimini 1912

calcio

Lo staff tecnico ed amministrativo della scuola calcio A.S.D. Junior Rimini 1912 comunica che, ad oggi, non sono state mantenute le promesse ricevute a seguito degli incontri avvenuti con i legali rappresentanti della società e fatte di fronte all’amministrazione comunale. 

Allo staff era stato prospettato il pagamento di due mensilità ed un “piano di rientro” economico che, in breve tempo, avrebbe dovuto saldare le pendenze accumulate nei mesi.

La ripresa dell’attività, infatti, era stata decisa per il forte senso di responsabilità nei confronti dei giovani calciatori – incolpevoli della situazione creatasi – e non certo per il rispetto degli impegni mai ottemperati dalla società e millantati attraverso gli organi di stampa.

Alla luce dei fatti recenti e, nonostante la mancanza di prospettive – anche a seguito delle dimissioni del Direttore Generale  e del Direttore Sportivo della società A.C. Rimini 1912 – lo staff ha deciso di terminare l’attività ufficiale durante la settimana, garantendo tuttavia la presenza di tecnici per supervisionare momenti di gioco libero dei piccoli atleti.

Gli impegni agonistici precedentemente presi, per una questione di rispetto nei confronti dei ragazzi e  degli organizzatori dei tornei ai quali le squadre biancorosse sono state invitate, verranno regolarmente osservati.

 

Commenta la notizia

9 Di risposte a “Errata Corrige: comunicato A.S.D. Junior Rimini 1912”

  1. Da un lato la società, dall’altro l’amministrazione comunale, in mezzo i lavoratori che aspettano soldi da tempo. Tutto ciò e semplicemente deprecabile.

    Pubblicato da Enrico | 9 maggio 2013, 11:40
  2. Sarebbe bello se venerdì Amati, il socio e Traini verrebbero a Meridien con gli assegni da dare allo staff tecnico e amministrativo della Scuola Calcio. Di parole non ne vogliamo sentire più. Invece ho paura che quest’incontro serva solo per qualcuno a pavoneggiarsi

    Pubblicato da BOMBER | 9 maggio 2013, 12:08
  3. ladro di nick, hai finito i tuoi ?

    Pubblicato da bomber | 9 maggio 2013, 13:01
  4. Non avevo intenzione di rubare nessun nick. Chiedo scusa. Comunque sempre così acidi voi Amati boys?

    Pubblicato da BOMBER 2 | 9 maggio 2013, 19:06
  5. Io tifo per il Rimini e per la maglia, con qualsiasi presidente ( e ne sono passati !!!!)

    Pubblicato da bomber | 9 maggio 2013, 19:15
  6. Speculare sui bambini! Mi meraviglio che società e politici locali non si VERGOGNINO e poi fanno gli offesi per gli striscioni. E’ già molto che qualcuno ancora in giro per la città non li abbia ancora gonfiati

    Pubblicato da cocif | 9 maggio 2013, 22:32
  7. Ancora parlate di questi INCAPACI ! Ma quando si levano dalle balle ?

    Pubblicato da Tartaro | 10 maggio 2013, 09:45
  8. Traini questa sera non verra’

    Pubblicato da sandokan | 10 maggio 2013, 15:29
  9. A seguito del comunicato inviato dalla Scuola Calcio usando erroneamente la segreteria della Rimini Calcio, vi precisiamo che durante gli incontri avvenuti si erano presi degli accordi che lo staff tecnico e amministrativo conosceva, anche a seguito di un contributo che arrivava grazie all’aiuto dell’amministrazione comunale.

    Ciò che più ci rattrista è il dover constatare che evidentemente staff e amministrativi hanno intrapreso quella che doveva essere una missione sportiva, sociale, educativa per far crescere dei bambini insieme allo sport invece come un lavoro vero e proprio ovviamente arrecando danno solo ed esclusivamente ai piccoli che nelle questioni economiche nulla hanno a che vedere.

    La società nei prossimi giorni incontrerà tutti i tecnici della Scuola Calcio in considerazione della dichiarazione in merito alla quale hanno posto dubbi sulle prospettive future (non si capisce il nesso legato alle dimissioni di Giovanni Sama e Paolo Bravo, che nulla hanno a che vedere con la Scuola Calcio) inquanto questa associazione porterà avanti il progetto che è stato fin dall’inizio programmato.

    Cogliamo l’occasione per scusarci con le famiglie per eventuali disagi che si sono creati cercando di non ricadere negli errori che sono stati commessi fino a ora.

    CONSIDERAZIONI RAPIDE: QUESTI POVERINI. DOVEVANO FARE I VOLONTARI, MA LE FAMIGLIE NON HANNO PAGATO UNA RETTA? QUESTI SOLDI DOVE SONO FINITI?

    Pubblicato da BAUSCIA | 10 maggio 2013, 18:16

Rispondi

Bar Sport su Facebook