stai leggendo....

Biglietteria Rimini – Gavorrano.Che tristezza!Niente riduzioni per invalidi, donne e over 65. Gratis bimbi sino a 6 anni

calcio

La società A.C. Rimini 1912 comunica che, a partire da giovedì 13 giugno, inizierà la prevendita dei biglietti per la sfida di ritorno contro il Gavorrano, in programma domenica 16 giugno alle ore 16.
Il prezzo dei tagliandi e le condizioni di vendita sono fissate dalle disposizioni ricevute direttamente dalla Lega Pro.
Questi i prezzi nei diversi settori del Romeo Neri:

– TRIBUNA CENTRALISSIMA € 30,00 + (€ 1,00 di prevendita)
– TRIBUNA CENTRALE € 20,00 + (€ 1,00 di prevendita)
– TRIBUNA LATERALE/DISTINTI/GRADINATA € 13,00 + (€ 1,00 di prevendita)
– CURVA EST € 10,00 + (€ 1,00 di prevendita)
– CURVA OSPITI € 10,00 + (€ 1,50 di prevendita)

Non sono previste riduzioni per donne ed invalidi mentre per i bambini fino ai 6 anni l’ingresso è gratuito (biglietto omaggio da ritirare al botteghino).
Si ricorda a tutti gli abbonati che, in occasione dei playout, le tessere non saranno valide e non è possibile garantire il posto assegnato durante la stagione.
I biglietti sono acquistabili presso i seguenti punti vendita:

– TABACCHERIA PRUCCOLI – VIALE VESPUCCI 69 – RIMINI MARINA CENTRO
– TABACCHERIA CALDAINI – PIAZZA MALATESTA 21E – RIMINI
– TABACCHERIA FIDELYUS – VIA PASCOLI 22 – SANTARCANGELO DI ROMAGNA

Il botteghino dello stadio Romeo Neri resterà aperto nei seguenti orari:

– Sabato 15/6 dalle ore 10 alle ore 12.30 e dalle ore 17 alle ore 19.00 (verrà applicata la prevendita anche al botteghino dello stadio)
– Domenica 2/6 dalle ore 9 alle ore 15.30 (30 minuti prima dell’inizio dell’incontro)

Certo che proprio le istituzioni che dovrebbero dare esempio,non attuano gli sconti previsti dalla legge per anziani, invalidi etc…. Uno squallore. n.b. i prezzi sono decisi dalla Lega.

Commenta la notizia

3 Di risposte a “Biglietteria Rimini – Gavorrano.Che tristezza!Niente riduzioni per invalidi, donne e over 65. Gratis bimbi sino a 6 anni”

  1. Più del prezzo dei biglietti a me sorprende il comportamento dei scribacchini locali.Visto che il vero campionato di C si riduce a chi ha i soldi per le iscrizioni(10 squadre non dovrebbero farcela, secondo Macalli) e per allestire una buona squadra (ci sono 9 retrocessioni)nessuno ci informa sul futuro. Eppure as Rimini lavora un certo Mauro Traini che ha fatto dimettere Bravo e l’altro. Da allora il Rimini non ha più perso una partita!Chi paga Traini? Chi rappresenta? Nessun pseudo-giornalista si è interrogato su ciò che è poi la questione fondamentale del calcio a Rimini. Se questa è informazione! Altro che Macalli! è

    Pubblicato da Mario | 16 Giugno 2013, 11:03
  2. Mario,non ci devono porre troppe domande altrimenti non ti invitano a cena o non ti mandono i giocatori in trasmissione (sai che danno!). Amati ha detto che per il futiro se ne parla dopo la partita di oggi che è il 16. Mnacano solo 14 giorni per pagare stipendi e versare per le fidejussioni.Da quel che so traini non è babbo natale. Questi sono problemi grossi. Purtroppo vedo che anche i tifosi si sono esaltati per leultime vittorie lasciando perdere le cose più serie. D’altronde se Amati va in curva e lo appaludono vuol dire che va tutto bene così.

    Pubblicato da Totò Montanari | 16 Giugno 2013, 15:29
  3. bel guaio per pinocchio la salvezza adesso che telenovela racconterà alla città? Che non ci sono i soldi per l’iscrizione o gli stipendi? O forse che pensava che i giocatori facessero del volontariato

    Pubblicato da beagle | 16 Giugno 2013, 16:43

Rispondi

Sondaggi

Il Rimini inizia un nuovo percorso societario: cosa ne pensate?

Vedi Risultati

Loading ... Loading ...