stai leggendo....

Rimini calcio. Biagio Amati ridetta gli incarichi dirigenziali.

calcio

Natale. Tempo di feste, ma anche di colpi di testa dovuti forse per il troppo gozzovigliare in bevande, con conseguenze dal rischio  farneticante. Non ché  i colpi di testa durante l’anno nel Rimini siano  immancabili, ma alla vigilia  di una importante partita come quella di domani contro il Bassano si debba fare una rivoluzione nell’organico dirigenziale  è davvero troppo. Se lo si fa poi nel momento in cui manca, essendo all’estero  per ragioni di lavoro, il direttore generale Alessandro Giani che rientrerà questa sera, diventa davvero imbarazzante. Tutto di pessimo gusto. Insomma , un’altra spallata destabilizzante del presidente Biagio Amati che quando decide di far di testa sua diventa davvero pericoloso. (sotto l’aspetto calcistico) . Il  cruccio del massimo dirigente biancorosso è quello  di far crollare le cariche dei dirigenti più fastidiosi che ufficializzerà nella mattinata di oggi nel corso di un cda straordinario programmato per le 10.00 al quale  seguirà una conferenza stampa. Questi in sintesi i fatti che hanno portato alla decisione: Ieri sera il presidente dopo aver parlato con il suo consigliere , Fabrizio De Meis, avrebbe deciso di scaricare dalla carica di team – manager, Agostino Ripoli,(a lui scomodo)con la scusante della squalifica  subita dal giudice sportivo per tre mesi,per aver difeso il Rimini dall’operato devastante dell’arbitro La Cagnina nell’ultima gara del girone di andata. E’ chiaro che si tratta di una scusa banale e non credibile . Se effettivamente fosse così , perché non ha usato lo stesso metro di giudizio nei suoi confronti, visto che anche lui è squalificato per il doppio del tempo rispetto a Ripoli e per motivi ben più gravi? No, lui non si tocca anzi, mette rinforzi nel suo potere e affiderà l’incarico di team-manager al fratello Marco ,scaricandolo della vicepresidenza che probabilmente passerà al nuovo amico ( per convenienza del momento) Fabrizio De Meis. Per chi non lo ricordasse, si tratta del proprietario della discoteca “coccorico’ dal quale Amati Biagio,aveva preso le distanze dopo la famosa critica del presidente della provincia Stefano Vitali,per il suo ingresso nel settore giovanile del Rimini. Oggi è diverso, il presidente per curare i propri interessi sorvola su ogni cosa. In virtù di tutto questo, il responsabile della comunicazione, Carlo Costantini, ha deciso a sua volta, di presentare le dimissioni dall’incarico, in seguito a dei “rimbrotti” ricevuti per il suo operato dal De Meis, senza che quest’ultimo, almeno per il momento, ne avesse l’autorità, essendo lui un responsabile del settore giovanile e non inserito nelle cariche della prima squadra . Ora attenzione, perché il signor Amati vuole portare a solo cinque elementi il consiglio di amministrazione del Rimini e verosimilmente chiederà l’annullamento della carica da direttore generale di Alessandro Giani per affidarlo ad un altro suo fedele collaboratore. Volete i nomi che rimarranno a far parte del “golpe” di Amati Biagio? Eccoli: De Meis, Franchini, Cicai e naturalmente Biagio e Marco Amati. Come inizio del nuovo anno per il Rimini, non c’è che dire, e proprio una partenza col botto.

Commenta la notizia

46 Di risposte a “Rimini calcio. Biagio Amati ridetta gli incarichi dirigenziali.”

  1. che Uomo di..

    Pubblicato da amati vattene | 4 gennaio 2014, 11:44
  2. ci vuol far retrocedere

    Pubblicato da amati vattene | 4 gennaio 2014, 11:58
  3. Giornalai quando era il momento di difendere e sostenere la Cocif avete sputato veleno…+ra tenetevi questa gente !

    Pubblicato da W LA COCIF | 4 gennaio 2014, 12:06
  4. Povero marco amati lo tratta come un burattino

    Pubblicato da fabii | 4 gennaio 2014, 12:08
  5. povero Giani

    Pubblicato da amati vattene | 4 gennaio 2014, 12:15
  6. La misura è colma. Potrà mai comandare chi entra con un 10%??? Ripoli è l’unico che si è sbattuto a destra e sinistra per la società. ..squalificato per difendere il Rimini e loro lo mandano via? Avvilente.

    Pubblicato da gigi71 | 4 gennaio 2014, 12:16
  7. Bravo Pinocchio operazione da vero dilettante. Indino continuate a difenderli tu e i tuoi pappagalli in televisne

    Pubblicato da ghiro | 4 gennaio 2014, 12:19
  8. Ricordatevi la data di oggi la fine del calcio e della credibilita del rimini.auguri a giani e rimani pure in vacanza che forse e’ meglio.prevedo inoltre vita breve per il ns bravo mister anchesso non aziendalista.

    Pubblicato da novita' in vista sempre forza rimini | 4 gennaio 2014, 12:19
  9. Badate l’ascolano trama da dietro le quinte e sta distruggendo tutto come ha fatto nelle altre piazze

    Pubblicato da ghiro | 4 gennaio 2014, 12:21
  10. ma che M di uomo e questo!?gia nn batte pari di suo

    Pubblicato da amati vattene | 4 gennaio 2014, 12:23
  11. son convinto anche io che saltera pure Osio,e metteranno Seleghini,così fara giocare diego Armando Amati

    Pubblicato da amati vattene | 4 gennaio 2014, 12:32
  12. Ripoli ha un contratto fino a giugno. Se lo mandano via devono pagarlo. Questà è una società di dilettanti

    Pubblicato da fabio | 4 gennaio 2014, 12:37
  13. Amato ha venduto un appartamento a semprini.in cambio gli ha fatto il contratto con i soldi del rimini.

    Pubblicato da la bocca della verità | 4 gennaio 2014, 12:47
  14. fate uscire la verita dai

    Pubblicato da amati vattene | 4 gennaio 2014, 12:50
  15. che senso ha prima della partita con la capolista destabilizzare l ambiente?

    Pubblicato da fans club osio | 4 gennaio 2014, 13:01
  16. Ripoli lo mandano via…per me se ne va anche Giani!

    Pubblicato da gigi71 | 4 gennaio 2014, 13:04
  17. Siccome ritengo Marco Amati una persona intelligente. ..spero non accetti l’incarico di team manager! Marco non farlo.

    Pubblicato da gigi71 | 4 gennaio 2014, 13:06
  18. Sartori il papà costruttore acquista tutto il materiale da cicai. In cambio contratto al figlio

    Pubblicato da la bocca della verità | 4 gennaio 2014, 13:08
  19. Indino ci aggiorni ?

    Pubblicato da ghiro | 4 gennaio 2014, 14:27
  20. ….e allora? Questa è invidia!

    Pubblicato da buffone | 4 gennaio 2014, 14:27
  21. No, non penso che sia invidia.. Penso che significhi che per giocare a rimini bisogna… Diciamo Contribuire.. Ed allora si giustificano i 40… Piu’ sono, piu’ contribuiscono, e meglio e’!

    Pubblicato da le cose come stanno | 4 gennaio 2014, 14:40
  22. De meis x partire la Beretti l assegno l hanno fatto altri di tasca loro. I tuoi soldi ?

    Pubblicato da luna | 4 gennaio 2014, 15:08
  23. Povero Indino e soci. Avevano sposato Giani e Ripoli e glieli fanno fuori. Da quando è morto Vincenzo non ne indovina uno. DIMETTITI

    Pubblicato da Loris | 4 gennaio 2014, 15:09
  24. Ora Giani la finirà diu scrivere ca..te su questo forum e dirà la verità?

    Pubblicato da Loris | 4 gennaio 2014, 15:09
  25. cosa Luna?spiegaci

    Pubblicato da fans club osio | 4 gennaio 2014, 15:15
  26. Tanto baccano….., ma quanti siete….6? A dir molto……

    Pubblicato da buffone | 4 gennaio 2014, 15:16
  27. Non hanno i soldi x la trasferta della Beretti. L assegno l ho ha fatto dal suo conto corrente il buono samaritano. De meis bla bla bla

    Pubblicato da luna | 4 gennaio 2014, 15:20
  28. pure lui,come lo sai?

    Pubblicato da fans club osio | 4 gennaio 2014, 15:28
  29. ma traini entra in società e porta i soldi?

    Pubblicato da fans club osio | 4 gennaio 2014, 15:46
  30. Luna, lo sai che rischi una denuncia per violazione della privacy ?

    Pubblicato da mm | 4 gennaio 2014, 16:09
  31. Lui non ha portato 1 euro…anzi…credo che se il post di raggio di sole è vero…siamo alla frutta! Inoltre…ricordo che questa estate c’era tra i giornalisti chi diceva che avrebbe sparato a zero sulla società nel caso in cui fossero arrivati degli sponsorizzati…ed ora scodinzola dal clericale! Buffoni. Indino è l’unico che è sempre stato obiettivo.

    Pubblicato da gigi71 | 4 gennaio 2014, 16:10
  32. e ma leggete su news rimini il nuovo organigramma Dg:Marco Palazzi proprietario Cocorico

    Pubblicato da fans club osio | 4 gennaio 2014, 16:16
  33. MM lascia perdere,M.amati team manager,consiglieri:Traini,De Meis

    Pubblicato da fans club osio | 4 gennaio 2014, 16:19
  34. E chi caspita è Marco Palazzi???

    Pubblicato da gigi71 | 4 gennaio 2014, 16:35
  35. digitando su internet e proprietario del cocoricò de meis entra col 10%

    Pubblicato da fans club osio | 4 gennaio 2014, 16:39
  36. io ero alla conferenza stamattina. Speriamo che con questo nuovo CdA ci sia più chiarezza ed organizzazione su tutti i fronti. Il Rimini Calcio dovrà vincere 2 battaglie importanti da oggi fino a giugno: una sul campo e una fuori dal campo.

    Un saluto a Beppe, ai dirigenti, a tutti i giornalisti e al mio amico Ivan di Amici del Rimini. e a chi c’era ovvio.

    Gianluca

    Pubblicato da Gianluca | 4 gennaio 2014, 16:50
  37. Attendiamo dichiarazione di Giani…anche lui preso per il…

    Pubblicato da gigi71 | 4 gennaio 2014, 17:10
  38. e intanto Rantier domani gioca titolare nell alessandria..

    Pubblicato da restiam uniti | 4 gennaio 2014, 17:11
  39. Beh..noi puntiamo sulla punta del Gavorrano

    Pubblicato da gigi71 | 4 gennaio 2014, 17:19
  40. meglio cesca di falomi

    Pubblicato da restiam uniti | 4 gennaio 2014, 17:28
  41. Morga ha fatto bene a cambiare aria!

    Pubblicato da gigi71 | 4 gennaio 2014, 17:45
  42. Sito rimini calcio già morto. Si vede manca il cavaliere è andato via

    Pubblicato da leone | 4 gennaio 2014, 17:46
  43. Al peggio non c’è mai fine. Incredibile, rimosse le uniche persone serie in società !!! Banda di incapaci, spero il prossimo non sia mister Osio….(meriterebbe altri scenari)
    Si è creato Il clima ideale prima di una sfida importante come quella di domani. Complimenti !!!!!!!!!!!!!!
    Al Neri mi piacerebbe assistere ad una contestazione di massa dei tifosi presenti allo stadio nei confronti del presidente, non si merita altro. Questa volta ha veramente rovinato tutto.

    Pubblicato da Pat | 4 gennaio 2014, 19:00
  44. in che mani siamo……

    Pubblicato da Carlo | 4 gennaio 2014, 20:47
  45. Non ho parole

    Pubblicato da Tony | 4 gennaio 2014, 22:54
  46. PINOCCHIO SEI IL PRIMO CHE SE NE DEVE ANDARE HAI ROTTO LOS COJONES ! BUFFONE

    Pubblicato da Taider | 5 gennaio 2014, 12:38

Rispondi

Bar Sport su Facebook