stai leggendo....

Calciomercato. Armando Amati ceduto in prestito al Bellaria.

calcio

Dopo Zanigni, Morga e Catalano( quest’ultimo ancora in stand-by col Parma  per rescindere col Rimini) nella tarda serata di ieri, il Rimini ha ceduto al Bellaria con la formula del prestito secco, il centrocampista Armando Amati.  Il Rimini con questa operazione sta cercando di portare in biancorosso alcune pedine in forza alla società di Nicolini sempre con la stessa opzione del prestito gratuito. Si tratta del difensore Masullo e del centrocampista Perini. Intanto Salvi del Lecce si allontana, troppo alta la richiesta economica del giocatore (50.000 euro) per le casse del Rimini.

Commenta la notizia

13 Di risposte a “Calciomercato. Armando Amati ceduto in prestito al Bellaria.”

  1. Ecco perché si è incontrato con Nicolini… Ottima scelta soprattutto per il ragazzo.

    Pubblicato da Il giornalaio | 8 gennaio 2014, 12:25
  2. PS Indino mi dici quando e a che ora c’è la replica della trasmissione di ieri?

    Pubblicato da Il giornalaio | 8 gennaio 2014, 12:34
  3. Amati e soci si sono svenati nei primi anni della gestione ed ora sono sommersi dai debiti proprio nel momento che occorrerebbe rinforzare la squadra per non precipitare nel baratro della serie D. Bisogna sperare che qualcuno intervenga per trovare quei tre o quattro elementi capaci di farci arrivare fra le prime otto

    Pubblicato da franco | 8 gennaio 2014, 13:41
  4. Ottimo post, bravo Franco. Così si aprono gli argomenti e non con le offese.

    Pubblicato da Biancorosso nel cuore. | 8 gennaio 2014, 14:40
  5. comincia la fusione..Amati Vattene

    Pubblicato da fans club Osio | 8 gennaio 2014, 15:03
  6. ecco un commento intelligente.
    Complimenti

    Pubblicato da bomber | 8 gennaio 2014, 15:18
  7. Ci sono altri siti intelligenti basta andarsene da qui e lasciarci nel nostro squallore. Mi associo a Osio x l’invito rivolto al ns. beneamato P.

    Pubblicato da W COCIF | 8 gennaio 2014, 15:46
  8. andate nel sito chiuso della societa..

    Pubblicato da fans club Osio | 8 gennaio 2014, 15:59
  9. Dai Mario che il prossimo campionato vi andate a vedere il BELLARIMINI!!!!!!

    Pubblicato da E' TUTTO A POSTO | 8 gennaio 2014, 19:50
  10. SPERO VIVAMENTE CHE QUESTA SOCIETÀ FALLISCA QUANTO PRIMA PER RIPARTIRE DA ZERO CON GENTE CAPACE ED INTELLIGENTE. E’ VERGOGNOSO QUELLO CHE STANNO COMBINANDO CHE SCHIFO !

    Pubblicato da Taider | 8 gennaio 2014, 19:50
  11. Mi riaggancio al commento di franco che ha detto parole sensate in un mare di commenti quasi tutti anonimi e stupidi che riflettono poi il poco cervello di chi li scrive. Il problema è’ trovare l’uomo o gli uomini che abbiano il coraggio di buttar via soldi davanti ad una società ridotta in questo modo. Personalmente se io avessi soldi da investire anche solo come sponsor non darei mai soldi a questi signori che stanno facendo errori su errori. La Rimini calcio così com’è non ha un futuro. Mancano i soldi ma soprattutto prima che i soldi mancano gli uomini intesi come dirigenti capaci a guidare una società sportiva sia da un punto di vista morale. Siamo in mano purtroppo a persone che si sono dimostrate incapaci ma prima di tutto disoneste verso chi al Rimini ha dedicato anni di passione e lotte. Per il bene del Rimini e’ indispensabile un cambio di uomini altrimenti e’ molto probabile che si sparisce nuovamente. Di sicuro il mio augurio e’ quello che amati vada via il prima possibile perché come tifoso ritengo il suo progetto ormai fallito da tempo sia per colpa sua che per colpa di altri. Ma gli errori si possono accettare mentre le prese per i fondelli no. Qua signori si sta perdendo la dignità e in altre città questa gente non verrebbe fatta entrare nemmeno lo stadio

    Pubblicato da Alberto | 9 gennaio 2014, 01:10
  12. Ecco un commento intelligente. Bravo Alberto.

    Pubblicato da Il giornalaio | 9 gennaio 2014, 20:35
  13. no amati!!!!! il mio calciatore preferito!!!

    Pubblicato da angelo | 10 gennaio 2014, 00:36

Rispondi

Bar Sport su Facebook