stai leggendo....

Lega Pro. Il regolamento Play-off e Play – Out

calcio

PLAY – OFF PLAY- OUT

In relazione alle gare dei Play-off e Play-out in programma per la Stagione Sportiva
2013 – 2014 dall’11 Maggio 2014 all’ 8 Giugno 2014, si ritiene opportuno riportare in
deroga all’Art. 49 NOIF le nuove normative di cui al Com Uff.n.131/L del 26.11.2012
(Com. Uff. n. 82/A della F.I.G.C. del 21.11.2012), riportate sul Com. Uff. n. 3/L del
2.7.2013, nonché l’art. 19 comma 12 del Codice di Giustizia Sportiva, riguardante le gare
di play-off e play-out:

Criteri di promozione dalla prima Divisione in Serie B
Le squadre classificate al primo posto dei due gironi acquisiscono il titolo sportivo per
richiedere l’ammissione al Campionato di Serie B. La determinazione delle altre due
squadre che acquisiranno il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato di
Serie B avviene dopo la disputa di play-off tra le squadre che, a conclusione del
Campionato, si sono classificate dal secondo al nono posto di ogni girone.

I play-off saranno disputati, secondo la seguente formula:
a) la seconda classificata incontra, in gara unica, la nona classificata; la gara viene
disputata sul campo della seconda;
b) la terza classificata incontra, in gara unica, l’ottava classificata; la gara viene
disputata sul campo della terza;
c) la quarta classificata incontra, in gara unica, la settima classificata; la gara viene
disputata sul campo della quarta;
d) la quinta classificata incontra, in gara unica, la sesta classificata; la gara viene
disputata sul campo della quinta;
e) per le gare di cui ai punti a), b), c) e d), in caso di parità di punteggio al termine
dei minuti regolamentari, verranno disputati due tempi supplementari di quindici
minuti ciascuno ed a seguire, in caso di ulteriore parità, i calci di rigore;
f) le squadre vincenti le gare di cui ai punti a) e d) disputano una gara di andata e
una di ritorno. La gara di andata viene disputata sul campo della squadra in
peggior posizione di classifica al termine del campionato. A conclusione delle
due gare, in caso di parità di punteggio, dopo la gara di ritorno, per determinare
la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; verificandosi ulteriore
parità verranno disputati due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno ed
a seguire, in caso di ulteriore parità, i calci di rigore; 140/476

g) le squadre vincenti le gare di cui ai punti b) e c) disputano una gara di andata e
una di ritorno. La gara di andata viene disputata sul campo della squadra in
peggior posizione di classifica al termine del campionato. A conclusione delle
due gare, in caso di parità di punteggio, dopo la gara di ritorno, per determinare
la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; verificandosi ulteriore
parità verranno disputati due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno ed
a seguire, in caso di ulteriore parità, i calci di rigore
h) le squadre vincenti le gare di cui ai punti f) e g) disputano una gara di andata e
una di ritorno. La gara di andata viene disputata sul campo della squadra in
peggior posizione di classifica al termine del campionato. A conclusione delle
due gare, in caso di parità di punteggio, dopo la gara di ritorno, per determinare
la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; verificandosi ulteriore
parità verranno disputati due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno ed
a seguire, in caso di ulteriore parità, i calci di rigore.
j) la squadra vincente dopo le due gare di cui al punto h) conseguirà il titolo
sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato di Serie B.

La formazione delle classifiche finali di girone, al fine di individuare le squadre che
acquisiscono il titolo sportivo per richiedere direttamente l’ammissione al Campionato di
Serie B e quelle che debbono disputare i play-off, viene determinato come segue:
in caso di parità di punteggio fra due o più squadre, si procede alla compilazione di una
graduatoria (c.d. “classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto
dell’ordine:

a) dei punti conseguiti negli incontri diretti;
b) a parità di punti, della differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri;
c) della differenza tra reti segnate e subite negli incontri diretti fra le squadre interessate;
d) della differenza fra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
e) del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
f) del minor numero di reti subite nell’intero Campionato;
g) del maggior numero di vittorie realizzate nell’intero Campionato;
h) del minor numero di sconfitte subite nell’intero Campionato;
i) del maggior numero di vittorie esterne nell’intero Campionato;
l) del minor numero di sconfitte interne nell’intero Campionato.

Criteri di retrocessione dalla Prima alla Seconda Divisione
a) nessuna società risulterà retrocessa;

Criteri di promozione dalla Seconda in Prima Divisione
b) tutte le società di Seconda Divisione che non saranno retrocesse nel Campionato
Nazionale Dilettanti, conseguiranno il titolo sportivo per l’iscrizione al Campionato ad
unica Divisione della Lega Pro per la stagione 2014/2015;

140/477

Criteri di retrocessione della Seconda Divisione al Campionato Nazionale
Dilettanti
c) retrocederanno nel Campionato Nazionale Dilettanti diciotto società, secondo il
seguente criterio:
 le ultime sei classificate di ciascuno dei due gironi;
 retrocederanno ulteriori tre squadre per ciascun girone, che saranno definite a
seguito di play-out che saranno disputati fra le società classificatesi al nono, decimo,
undicesimo e dodicesimo posto in classifica di ogni girone, all’esito dei quali
risulteranno retrocesse le due perdenti delle semifinali e la perdente della finale;
detti play-out saranno disputati con la seguente formula:

a. la squadra nona classificata disputa una gara di andata ed una gara di
ritorno con la squadra dodicesima classificata; la gara di andata viene
disputata sul campo della squadra dodicesima classificata;
b. la squadra decima classificata disputa una gara di andata ed una gara di
ritorno con la squadra undicesima classificata; la gara di andata viene
disputata sul campo della squadra undicesima classificata;

c. a conclusione delle due gare di cui ai punti a) e b), in caso di parità di
punteggio, dopo le gare di ritorno, per determinare la squadra vincente si
tiene conto della differenza reti; in caso di ulteriore parità viene
considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al
termine del campionato; in caso di parità di punteggio fra due o più
squadre, mediante la compilazione di una graduatoria (c.d. “classifica
avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto dell’ordine:
 dei punti conseguiti negli incontri diretti;
 a parità di punti, della differenza tra le reti segnate e quelle subite
negli stessi incontri;
 della differenza fra reti segnate e subite negli incontri diretti fra le
squadre interessate;
 della differenza fra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
 del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
 del minor numero di reti subite nell’intero Campionato;
 del maggior numero di vittorie realizzate nell’intero Campionato;
 del minor numero di sconfitte subite nell’intero Campionato;
 del maggior numero di vittorie esterne nell’intero Campionato;
 del minor numero di sconfitte interne nell’intero Campionato.
d. le squadre vincenti nelle gare di cui ai punti a) e b) disputeranno una
finale, articolata in una gara di andata ed una gara di ritorno; la gara di
andata viene disputata sul campo della squadra con la peggior classifica
di Campionato;

140/478

e. le squadre che risultano perdenti nelle gare di cui ai punti a), b) e d),
verranno classificate, rispettando l’ordine acquisito nella graduatoria al
termine del Campionato, e, conseguentemente, retrocedono al
Campionato Nazionale Dilettanti.

Criteri di organizzazione dei play-off e play-out
L’organizzazione delle gare di play-off e play-out compete alla Lega Pro, la quale
assume il duplice ruolo sia di organizzatore che di titolare della competizione e dei
singoli eventi.
Le gare devono essere disputate sui campi utilizzati dalle società durante il campionato.
Il Presidente della Lega, tuttavia, potrà disporre la disputa delle gare predette su campo
diverso da quello utilizzato dalla società ospitante nel corso del campionato, ove la
capienza dello stesso sia ritenuta insufficiente per assicurare una congrua
partecipazione dei sostenitori della società ospitata.
Alle gare di play-off e play-out si applica la normativa di cui all’art. 57 n. 2 delle N.O.I.F.

Criteri organizzativi generali
Nel caso che si debbano disputare nel corso della stessa giornata gare che vedano
impegnate società che utilizzano lo stesso campo di giuoco, si procederà per sorteggio a
stabilire l’anticipo di una delle due gare.
Il Presidente della Lega potrà adottare diversa determinazione in relazione a specifiche
ed oggettive esigenze di carattere generale non collegate ad interessi specifici delle
società interessate.
Le delibere del Presidente sono inappellabili.

SANZIONI NELLE GARE DI PLAY-OFF E PLAY-OUT
Art. 19 comma 12 C.G.S.
“”
12. Per le sole gare di Play-off e Play-out delle Leghe professionistiche:

a) le ammonizioni irrogate nelle gare di campionato non hanno efficacia per le gare
di Play-off e Play-out;
b) la seconda ammonizione e l’espulsione determinano l’automatica squalifica per la
gara successiva, salvo l’applicazione di più gravi sanzioni disciplinari. Le sanzioni
di squalifica che non possono essere scontate in tutto o in parte nelle gare di
Play-off e Play-out devono essere scontate, anche per il solo residuo, nel
campionato successivo, ai sensi dell’art. 22, comma 6.

“”

Si precisa, di conseguenza, che, tutte le squalifiche irrogate nel corso del
Campionato devono essere scontate nei Play-off e Play-out.

Le gare dei Play-off del Campionato di 1^ Divisione e le gare dei Play-out del
Campionato di 2^ Divisione sono programmate nelle date sotto indicate:

Play – off 1^ Divisione

Gara unica sola Andata 11 Maggio 2014

Gare di Andata 18 Maggio 2014
Gare di Ritorno 25 Maggio 2014

Finali :

Gare di Andata 1° Giugno 2014
Gare di Ritorno 7 Giugno 2014

Si rende noto, per esigenze televisive, che in ogni giornata dei Play-off verrà
programmata una gara alle ore 18,00 e un gara alle ore 21,00.
Si comunica, inoltre, che le gare di Finale-Ritorno verranno programmate
nella giornata di Sabato 7 Giugno 2014.

Play – out 2^ Divisione

Gare di Andata 18 Maggio 2014
Gare di Ritorno 25 Maggio 2014

Finali :

Gara di Andata 1° Giugno 2014
Gara di Ritorno 8 Giugno 2014

Commenta la notizia

One Response a “Lega Pro. Il regolamento Play-off e Play – Out”

  1. Allora cancellalo se devi moderare

    Pubblicato da SERGIO | 9 aprile 2014, 10:53

Rispondi

Bar Sport su Facebook