stai leggendo....

Comunicato Rimini Calcio. “Diffamatorie e privi di fondamento le notizie di ingiunzione”

calcio

La società AC Rimini giudica gravissimi, diffamatori e privi di ogni fondamento i contenuti dell’articolo apparso oggi, 24/4/2014, sul sito web www.tuttomercatoweb.com dal titolo: Esclusiva TMW – Nerbini “Ho pignorato la sede del Rimini” a firma Giuseppe Granieri.
Dichiarazioni quali: “Calcio malato”, “la società non dispone, ad oggi, di 4/5mila euro”, “tutta la sede è stata pignorata” sono affermazioni false e diffamatorie.
L’avvocato Valentino Nerbini sostiene di vantare un credito nei confronti dell’AC Rimini pattuito con la vecchia gestione, relativo al campionato di serie D. I legali dell’attuale società stanno verificando l’autenticità del credito, che al momento risulta privo di adeguata documentazione, pertanto sono in corso approfondimenti legali.
La società si riserva di tutelare i propri interessi in sede civile e penale

Commenta la notizia

55 Di risposte a “Comunicato Rimini Calcio. “Diffamatorie e privi di fondamento le notizie di ingiunzione””

  1. Bisogna dimostrare con i fatti, anche Traini avrebbe dato le dimissioni in realtà e ancora un effettivo della Rimini Calcio. BUFFONI

    Pubblicato da Red | 24 aprile 2014, 19:56
  2. Del glorioso rimini questi han solo la maglia..(che non vogliono togliere)..

    Pubblicato da peppino | 24 aprile 2014, 20:32
  3. Forza Rimini…fuori gli infiltrati da questo forum

    Pubblicato da Simone | 24 aprile 2014, 20:35
  4. È evidente che trattasi di una dichiarazione priva di fondamento e che nn trova riscontro nella realtà…nn mi stupirebbe che tale professionista fosse in qualche modo collegato alla Torres…vedremo…

    Pubblicato da Simone | 24 aprile 2014, 20:43
  5. @simone fattene una ragione.. Siamo sestultimi, ad un passo dalla D. Debiti dappertutto e societa’ in grande difficolta’. O ti svegli ora.. o il risveglio dopo sara’ durissimo. Scendi dal nespolo!!!!!

    Pubblicato da peppino | 24 aprile 2014, 21:05
  6. Simone = Coglixne

    Pubblicato da Dario | 24 aprile 2014, 21:54
  7. Frustatello sai una cosa? Il Rimini potrebbe anche essere in terza categoria e io lo difenderei sempre e comunque…..e con me lo zoccolo duro dei 1500 che ci sono sempre stati. ARIA DA QUESTO FORUM. FORZA RIMINI

    Pubblicato da Simone | 25 aprile 2014, 00:08
  8. @simone mi dispiace per te! non ci fai.. Ci sei proprio.

    Pubblicato da peppino | 25 aprile 2014, 00:39
  9. @simone Dopo un annata cosi.. Mi sa che il piu frustrato sei te. Mai una gioia.. Sei teso come una corda di violino. Che sofferenza.

    Pubblicato da peppino | 25 aprile 2014, 08:50
  10. Forza Rimini anche in D.Quanti gufi malefici, vergogna.

    Pubblicato da mario | 25 aprile 2014, 08:58
  11. FORZA RIMINI FUORI GLI INFILTRATI DA QUESTO FORUM

    Pubblicato da SIMONE | 25 aprile 2014, 09:26
  12. Domenica partita della vita….AVANTI SENZA PAURA

    Pubblicato da SIMONE | 25 aprile 2014, 09:26
  13. Ma non andiamo in D..salvezza diretta! 6 punti poi playoff e via. Tutto a pasto come sempre.

    Pubblicato da tutto a posto! | 25 aprile 2014, 09:30
  14. Indino devi bagnare i dipendenti della società Simone e Mario che scrivono su questo forum. NON TENGONO VERGOGNA ! Raus !

    Pubblicato da Benito | 25 aprile 2014, 10:26
  15. Bannare i dipendenti della società Simone e Mario dal forum please !

    Pubblicato da Benito | 25 aprile 2014, 10:27
  16. Ti devi vergognare per quello che scrivi. Gente che auspica la fine del Rimini non merita alcuna considerazione. Vergogna te e la tua cricca di gufi. Io non sono dipendente ma un vero tifoso a differenza vostra che non aspettate altro che la fine. Questa è frustrazione.

    Pubblicato da mario | 25 aprile 2014, 11:04
  17. mario hai dimenticato di aggiungere la parola lecchino a vero tifoso. Se il rimini è in questa situazione è anche colpa vostra gente come tè e simone che avete sempre appoggiato e giustificato tutto vi dovete solo VERGOGNARE

    Pubblicato da cocif | 25 aprile 2014, 11:31
  18. chiedo solo questo ai vari Dario e Peppino: ma domenica tifate pro o contro? e nel caso sciagurato di una retrocessiovone sareste contenti?

    Pubblicato da rimini f.c. ugo | 25 aprile 2014, 12:03
  19. Mario posso farti una domandina: dov’eri quando la Cocif chiese, sei mesi prima, un aiuto ai tuoi amici attuali altrimenti non poteva continuare? Se ricordo bene su un forum espressione del tifo riminese ci fu una costante campagna di diffamazione contro i dirigenti Cocif e un’ alleluia per l’arrivo di Amati. Perché vedi uno è tifoso sempre e non a comando, perciò tu e altri che scrivono come te non siete credibili. Potremo finalmente parlare di cose serie solo quando ci farete il piacere di smettere di scodinzolare.

    Pubblicato da Enrico | 25 aprile 2014, 12:08
  20. La partita con la Torres è fondamentale altrochè la solita aria fritta del fristatello.
    FORZA RIMINI FUORI GLI INFILTRATI DA QUESTO FORUM
    p.s. Beppe mi conosce e sa che non sono nè amico nè dipendente della attuale dirigenza

    Pubblicato da SIMONE | 25 aprile 2014, 12:27
  21. Nessuno vuole la fine del Rimini. Lo si vuole vedere in mano a persone serie, non a strani giocolieri. Purtroppo finche’ non si ripartira’ da persone serie sara’ sempre un’agonia, (per giunta con sti 2 gatti neri attaccati ai co.. Vedi mario e Simone sara’ ancora peggio). Se retrocedere servisse a rinascere.. benvenga. Come una sberla quando ci vuole puo’ servire ad educare un figlio.. Meglio una sberla al momento giusto che un danno irreparabile poi..

    Pubblicato da tutto a posto! | 25 aprile 2014, 13:23
  22. @ SIMONE infatti voi potete insultare liberamente chi volete mentre gli altri vengono moderati per molto meno VERO BEPPE?

    Pubblicato da cocif | 25 aprile 2014, 13:23
  23. Secondo me Beppe anche se ti conosce fa finta di non conoscerti..

    Pubblicato da tutto a posto! | 25 aprile 2014, 13:25
  24. Enrico io ero tifoso come lo sono ora e penso di esselo molto più di te e ti devi vergognare per le ingiurie e le offese che recate alla vostra squadra ( o presunta tale). Vergogna.

    Pubblicato da mario | 25 aprile 2014, 14:35
  25. L’avvocato Nervini ha replicato. Guardate su tmw… Io non ci capisco più niente! Voglio la verità!

    Pubblicato da Filippo Rossini | 25 aprile 2014, 15:33
  26. Nerbini. Scusate.

    Pubblicato da Filippo Rossini | 25 aprile 2014, 15:34
  27. Fuori la verita

    Pubblicato da un lettore attento | 25 aprile 2014, 16:48
  28. Un comunicato per chiarire la smentita del Rimini. Riceviamo e pubblichiamo un chiarimento da parte dell’avvocato Valentino Nerbini in merito a quanto pubblicato sul sito ufficiale del club romagnolo (link in basso per leggere):

    “Il sottoscritto Avv. Valentino Nerbini in ordine al comunicato emesso dal Rimini Calcio precisa doverosamente quanto segue: la notizia uscita su tuttomercatoweb è assolutamente vera come è legalmente corretto il pignoramento avvenuto sulla base del titolo esecutivo in mio possesso.quanto sostenuto dal Rimini Calcio nel suo comunicato è dunque privo di ogni fondamento giuridico e fattuale dato che legge mi permette di asportare pure i mobili e gli oggetti pignorati. Tutto il resto sono chiacchere ridicole, a questo punto sono io che denuncerò loro data l’esistenza reale dell’atto giudiziario regolarmente eseguito da un pubblico ufficiale”.

    Pubblicato da Mario | 25 aprile 2014, 17:04
  29. @Mario mi hai stancato se è vero che scrivo ingiurie ti sfido a querelarmi. Stai piuttosto attento alle tue parole. Anche qui ti sfido a dimostrare di cosa dovrei vergognarmi. Piuttosto non hai risposta alla mia domanda: dov’eri quando la Cocif chiese agli imprenditori riminesi un aiuto per andare avanti?

    Pubblicato da Enrico | 25 aprile 2014, 17:08
  30. Caro mio vedo che hai la coda di paglia. Io non sfido e non devo sfidare nessuno , dico solo che sono mesi che invece di sostenere la squadra in momenti cruciali della stagione c’è gente che non sa far di meglio che tirare m..a addosso ed insultare tutto e tutti. Prima il campo , poi tutto il resto, i conti si fanno alla fine. Visto che parli di querele io non ho ne insultato ne minacciato nessuno, tanto meno te che , tutto sommato mi sei alquanto indifferente.

    Pubblicato da mario | 25 aprile 2014, 18:01
  31. La partita di domenica è l’ ultima spiaggia veramente. Credo che per chi ama la maglia a scacchi debba essere l ‘ aspetto più importante. Invece c’è ancora chi parla di tutto tranne che di calcio giocato. Se andrà male come è probabile e molti ” tifosi “” auspicano, ci sarà tutto il tempo per valutare e tirare le somme.

    Pubblicato da mario | 25 aprile 2014, 18:17
  32. @mario Testa di C….O ! dov’eri quando la cocif chiese aiuto agli imprenditori riminesi ?

    Pubblicato da Lulu | 25 aprile 2014, 20:29
  33. Mo basta sa sta cocif de cara. A sem ancora i le sla testa. E mond e va aventi.

    Pubblicato da ultra` oltre la categoria | 25 aprile 2014, 21:31
  34. @MARIO – L’ultima spiaggia è a Vicenza, anche perché dopo ci sarà solo quella del bagno26,

    Pubblicato da Enrico | 25 aprile 2014, 21:56
  35. ma lo sapete che la cocif a pulito il melo!

    Pubblicato da romagna biancorossa | 25 aprile 2014, 22:16
  36. @red ti ricordi………

    Pubblicato da veggente | 25 aprile 2014, 22:46
  37. Mi sa tanto che questo pignoramento sia il primo di una lunga serie,prima o poi i nodi vengono al pettine

    Pubblicato da mario e simone siete da salus | 25 aprile 2014, 22:54
  38. Chi parla tanto di cocif erano i primi a contestarli, ora fanno i puritani. L’ultima spiaggia e’vicenza…?…molto competente..bravo.

    Pubblicato da mario | 26 aprile 2014, 00:33
  39. Io lo so che sono da salus infatti sono handicappato ma credo che chi così si firma stia anche peggio. Forza Rimini e vinciamo domenica.

    Pubblicato da mario | 26 aprile 2014, 00:38
  40. @mario Sei un VERME ! Stai proprio bene con quella manica di incompetente ti senza midollo…….chiedo scusa al verme se si è offeso !

    Pubblicato da Lulu | 26 aprile 2014, 11:39
  41. @Romagna Biancorossa Studia e impara A S I N O

    L’azienda di Longiano leader nel mercato dei serramenti in legno apre uno stabilimento per la costruzione di semilavorati in legno che verranno poi utilizzati nel proprio stabilimento di Longiano per la costruzione dei propri prodotti.
    Lo stabilimento si trova nei pressi di Velingrad, una cittadina di circa 50.000 abitanti situata in una regione ricca di materie prime, una zona che garantisce legname di prima qualità per la costruzione dei serramenti, principalmente abete, pino e faggio provenienti da foreste locali.

    Qui vengono estratti circa 5 milioni di metri cubi all’anno di legnami.

    La collocazione a Velingrad, una città che si trova in una posizione interna, centrale dei Balcani, consente a Cocif di operare sbocchi commerciali in tutta quella vasta area che comprende Turchia, Grecia, Romania, e tutto l’est Europeo.

    Lo stabilimento ha una superificie produttiva di 10.000 mq , occuperà 30 dipendenti e si specializzerà in lavorazione del legno per la costruzione di componenti semilavorati o finiti.

    La gestione diretta di tutte le fasi consentirà uno stretto controllo sulla qualità del prodotto finito.

    L’azienda fornirà allo stabilimento di Longiano principalmente legno lamellare per finestre e porte, prodotti semilavorati dotati di caratteristiche di alta qualità per stabilità meccanica, ottima finitura estetica e di durata.

    Il tutto per garantire nel tempo una più alta qualità di finestre e porte Cocif.

    Sarà cura di Cocif implementare la nuova fabbrica della tecnologia più avanzata nel settore, con la quale si garantiranno standard produttivi al più alto livello oggi disponibile in Europa, un mercato ritenuto sicuramente il più esigente al Mondo in termini di qualità.

    Questo apporto tecnologico, unito alla notevole preparazione degli operai del luogo che vantano una alta tradizione e professionalità nella lavorazione del legno, pone le basi per una realtà produttiva capace di misurarsi a testa alta con i più alti standard del settore.

    Con questo importante investimento, l’azienda punta a controllare tutta la filiera della costruzione dei prodotti in legno.

    Continua così quella precisa strategia varata dalla direzione aziendale che porterà ad assumere il controllo totale e quindi l’autosufficienza rispetto a tutti gli elementi principali che compongono i propri prodotti; una strategia avviata nel 2009 con l’acquisizione della Master di Piacenza, una delle maggiori aziende Italiane per la produzione di portoni blindati, e nel 2010 di Adriaglass di Gatteo Mare per la produzione dei vetri che compongono tutte le finestre e le porte COCIF.

    La strategia di controllo delle materie prime porterà grossi vantaggi competitivi e consentirà un diretto controllo della qualità dei materiali utilizzati per la costruzione di questi prodotti, prodotti che costituiscono ancora oggi la parte preponderante del core business di COCIF.

    L’Azienda fino ad oggi dipendeva dai grandi operatori internazionali che importavano la maggior parte di questi materiali dall’est e nord europa.

    Ora con questo investimento COCIF si affranca da questa necessità.

    Alla conclusione dell’accordo Piero Cataldo, Direttore Generale Cocif, ha dichiarato:
    “In Italia stiamo vivendo una fase di grande recessione economica che ci condiziona sempre più nei rapporti con i grandi fornitori di materie prime; al tempo stesso il mercato delle materie prime è molto instabile e con tendenza anche a rialzi improvvisi.
    Abbiamo quindi deciso di continuare ad investire importanti risorse economiche con l’obiettivo di aumentare la nostra capacità competitiva e porre le basi per misurarci al meglio nel mercato mondiale delle chiusure per l’edilizia”.

    Mentre Luca Benedettini, Presidente, ha precisato :
    “COCIF, tenendo fede alla propria mission Aziendale, intende non solo mantenere ma addirittura rafforzare il proprio sito produttivo di Longiano dove vengono costruiti i prodotti finiti. Si rafforza sempre più la strategia dell’Azienda di mantenere il controllo delle ultime fasi che portano ad ottenere il prodotto finito nel proprio stabilimento principale, e si sta procedendo in questa direzione proprio aumentando il numero di lavorazioni che eseguiamo nel sito produttivo di Longiano”.

    Cocif ha rafforzato la propria presenza in Italia con l’apertura di tre nuovi Show Room nelle città di Roma, Torino e Grosseto.

    Pubblicato da Romagna Bianconera | 26 aprile 2014, 11:57
  42. Bene lulu ti faccio volentieri compagnia. Temo che la solitudine ti possa infastidire oltre misura. P.s. ma perché non parli di calcio anziché offendere?

    Pubblicato da mario | 26 aprile 2014, 11:59
  43. Romagna bianconera concordo su ciò che scrivi. Purtroppo all’ interno della nostra tifoseria ci sono soggetti che da solo potrai valutare senza che io mi esprima al riguardo. Per fortuna nel nostro piccolo ci sono ancora 1500 persone che non ragionano come quei pochi. Forza Rimini.

    Pubblicato da mario | 26 aprile 2014, 12:06
  44. Una tifoseria più deficiente nn c’è bla bla bla cocif amati ma chi se ne frega andassero tutti a ca ..gare

    Pubblicato da Simo | 26 aprile 2014, 13:38
  45. Dopo domani..va fatta pulizia societaria..ed Amati paghi i debiti e vada a farsi ……are(vediam se saro moderato)

    Pubblicato da piazza pulita | 26 aprile 2014, 16:14
  46. Ma se 1.500 persone non le facevamo manco in B. Mario ma perché continui a barare? Di questo Rimini ai riminesi non gliene importante niente. Questa è la verità che ti piaccia o no.

    Pubblicato da TIUTTOAPPOSTO | 26 aprile 2014, 18:07
  47. Domani vado a correre la Maratona dell’amico avvocato Simone. mi perderò l’ultima del Rimini ma nello sport è meglio partecipare che fare da spettatrice.

    Pubblicato da Antonietta | 26 aprile 2014, 18:50
  48. Tuttoaposto si vede che allo stadio non vieni mai.

    Pubblicato da mario | 26 aprile 2014, 19:39
  49. Tuttoaposto 1500 neanche in B? Si vede che allo stadio non sei mai venuto e non ci vieni. Dal tuo commento si intuisce l’ affetto per la maglia a scacchi che ci dovrebbe essere a prescindere dalla società e dalla categoria. Ma di cosa stiam parlando…… con soggetti ai quali del Rimini non interessa nulla…..

    Pubblicato da mario | 26 aprile 2014, 21:15
  50. Beppe moderazione per cosa? Spiegami.

    Pubblicato da mario | 26 aprile 2014, 21:17
  51. Perché sei S U O N A T O

    Pubblicato da Pippo | 26 aprile 2014, 22:16
  52. Speriamo che al “Neri ” ci sia la gente che c’è alla Maratona.

    Pubblicato da Enrico | 27 aprile 2014, 12:31
  53. Mario dovresti ringraziarci perché siamo rimasti in pochi a litigare per il Rimini. Negli altri forum è un mortorio generale, il che vuol dire che del Rimini non gliene frega più niente a nessuno. Mettiti l’anima in pace!

    Pubblicato da E' TUTTO A POSTO | 27 aprile 2014, 12:34
  54. Grande Maratona di Rimini

    Pubblicato da piazza pulita | 27 aprile 2014, 14:08
  55. Cara pippa siamo in 2.

    Pubblicato da mario | 27 aprile 2014, 15:55

Rispondi

Bar Sport su Facebook