stai leggendo....

Rimini calcio. Notizia shock: Daniele Conti lascia il Rimini. Intervista esclusiva.

calcio

Un fulmine al ciel sereno. Daniele Conti, vicepresidente del Rimini, ha deciso di lasciare  la società biancorossa. Raggiunto al telefono ci spiega: ” Ho deciso di mollare in quanto le mie risorse economiche non mi consentivano di affrontare ulteriori sforzi finanziari a discapito della mia azienda. Ho trascorso volentieri questo periodo legato alla società calcistica della mia città ma ora non ho più la possibilità di potere continuare.”

Una scelta dovuta solo a questo o ci sono incomprensioni con gli altri componenti del cda?

“Nessuna incomprensione, ho avuto un ottimo rapporto con tutti. Era ormai da qualche tempo che ne parlavo con De Meis  e Palazzi e rimandavo sempre. Oggi però non posso fare diversamente ho la consapevolezza che il mio tempo sia scaduto. Ho deciso di mollare avendo sentito fortemente il dovere di responsabilità verso la mia azienda.”

La sua uscita di scena cosa potrà comportare in termini di programmi?

” Non lo so, Fabrizio De Meis e i suoi collaboratori sono molto bravi, conoscono il calcio e sapranno cosa fare. Ivano Pastore, è veramente molto bravo nel suo lavoro, così come Angelo Palmas che ritengo un gran conoscitore di calcio. Persone serissime e faranno molto bene per il Rimini.”

Le sue quote che fine faranno?

” Le ho girate al Cocoricò s.p.a. ”

Le sono state rimborsate?

“Non hanno un grande valore, vedremo il da farsi.”

Come l’ha’ presa il presidente?

“Ovviamente era dispiaciuto e voleva convincermi quantomeno a rimanere con qualche quota. Non ho potuto farlo. Dirottare un impegno economico rilevante come quello a cui ho fatto fronte negli ultimi anni, non era più possibile.”

E adesso il Rimini lo seguirà da tifoso?

“Certo che si, ho già fatto l’abbonamento in centralissima insieme ai miei amici. Non verrò meno certamente, indipendentemente da una decisione che investe più direttamente la mia professione e la mia vita, ad un impegno che cercherò di continuare ad onorare con il mio contributo anche da semplice tifoso.”

Commenta la notizia

41 Di risposte a “Rimini calcio. Notizia shock: Daniele Conti lascia il Rimini. Intervista esclusiva.”

  1. Conti è l’unico che ha sempre detto la verità. Onore a lui e in bocca al lupo per la sua azienda.

    Pubblicato da Populismo | 31 Luglio 2015, 17:52
  2. Il Rimini ai riminesi. C’è rimasto solo Er Piotta. Ma di che vogliamo parlà?

    Pubblicato da Pancarré | 31 Luglio 2015, 18:06
  3. Grazie di cuore a Conti.

    Pubblicato da uno del trio (indovina chi) | 31 Luglio 2015, 18:20
  4. Speriamo bene !!

    Pubblicato da Tredi | 31 Luglio 2015, 18:30
  5. Comunque la si voglia vedere è una bella tetta che viene meno.. Sarà ancora più dura da oggi andare avanti.

    Pubblicato da Francesco Baruffi | 31 Luglio 2015, 18:47
  6. I nuovi entrati nello staff societario non sono stati capaci di trovare altre risorse. Fallimento completo. In cpmpemso cè chi verrà ricordato per il nuovo simbolo sulla maglia. Azz che soddisfazzzzion

    Pubblicato da Vai a lavorare | 31 Luglio 2015, 19:00
  7. È’ bello fare i finocchi con il culo degli altri ?!?!? Sempre a sputar sentenze… Ma del resto siamo a rimini è oramai dovremmo averci fatto il callo. Ma “vai a lavorare” hai almeno fatto l’abbonamento? O parli per dar aria ai denti??

    Pubblicato da Tredi | 31 Luglio 2015, 19:18
  8. Ad oggi quanti abbonamenti sottoscritti?

    Pubblicato da SERGIO | 31 Luglio 2015, 19:50
  9. uno

    Pubblicato da Antonio | 31 Luglio 2015, 20:55
  10. Tredi vai a trovare qualche sponsor invece di sparare caxxxte

    Pubblicato da VAI A LAVORARE | 31 Luglio 2015, 20:56
  11. Di

    Pubblicato da Forza rimini | 31 Luglio 2015, 21:40
  12. Beppe sono le 22,30 e il tuo scoop non è stato ancora ripreso dagli altri siti cittadini. Ma come siamo meslsi? Ma che organi di informazione abbiamo?

    Pubblicato da Giornalai | 31 Luglio 2015, 22:27
  13. E ‘ inutile sperare: se al Comune il calcio a Rimini non interessa e fà poco o nullo per promuoverlo la nostra squadra sarà sempre destinata a campionati minori. A Cesena l’atteggiamento comunale verso il calcio è completamente diverso.

    Pubblicato da Giovanni | 1 Agosto 2015, 11:08
  14. I giornalai continuano a tacere. Complimenti a chi cerca e dà le notizie come Bar Sport e non a chi aspetta il comunicatino. Vergogna!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Pubblicato da GIORNALAI | 1 Agosto 2015, 12:34
  15. Anche il sito dei professori tace. Chissà perché?

    Pubblicato da Amo la maglia o me stesso? | 1 Agosto 2015, 12:37
  16. Ora anche la mega evasione fiscale. povero Cocoricà

    Pubblicato da siamo tuttiverginelli | 1 Agosto 2015, 19:40
  17. Finalmente la verità sta vedendo a galla!

    E floccari vicino al Cesena…

    Pubblicato da PAOLOANTONI | 1 Agosto 2015, 20:36
  18. Non aspettavi altro….! Gufa pure , ti stai rivelando per quello che sei.

    Pubblicato da chi non salta cessenate è! | 1 Agosto 2015, 21:51
  19. Fonte anonima dicci quacosa

    Pubblicato da tifoso | 1 Agosto 2015, 21:57
  20. Non arriviamo a Natale che salta il banco

    Pubblicato da Leo | 1 Agosto 2015, 22:35
  21. ma con tutte queste magagne, come hanno fatto a convincere la LOTTO?

    Pubblicato da GianlucaG | 1 Agosto 2015, 22:49
  22. La Solita ipocrisia italiana, la molo street è diventata la festa dello sballo, nel dopo festa e durante vengono ricoverati al pronto soccorso ragazzi strafatti, uno di questi è morto credo l’anno scorso, ma qui tutto bene non è colpa di nessuno.
    Viceversa se un ragazzo muore in un locale pubblico la colpa è dei gestori……
    Dispiace tanto la morte di un sedicenne in quella maniera, ma fare ricadere le responsabilità su altri è troppo facile.
    questo fatto ha poi innescato una serie di verifiche di controlli amministrativi, che probabilmente non sarebbero mai partiti…

    Pubblicato da carlo | 2 Agosto 2015, 10:16
  23. Hanno chiuso il Cocoricò per 4 mesi…Profondamente ingiusto : non è così che si combatte la droga. Chi vorrà assumere certe sostanze, non smetterà per questo….Si sono accaniti contro De Meis, è molto più semplice che andare a vedere di chi sono le vere responsabilità.De Meis è un capro espiatorio

    Pubblicato da INGIUSTIZIA | 2 Agosto 2015, 10:24
  24. Ennesima incapacità delle istituzioni di risolvere i problemi, e alla fine pagano gli imprenditori, la prossima volta chiudiamo i parchi,la stazione,la spiaggia, e chiudete anche la Notte rosa visto che qualche anno fà è morto un ragazzo, oppure la molo street parade……Le persone che ricoprono ruoli istituzionali non sono in grado di farlo e cercano solo l’eco mediatico…….sempre più disgustato da queste cose

    Pubblicato da Ariminum boy | 2 Agosto 2015, 10:50
  25. E’ inutile che perdete tempo a battere i ditini sulla tastiera, tra evasione e chiusura per il Cocco la vedo nera. Però il Rimini è altra realtà. Abbiamo la nuova dirigenza che sta lavorando duramente per farci fare il salto di categoria. Le nuove maglie, il nuovo simbolo, il campo in sintetico, la campagna abbonamenti con slogan perforante, uan squadra piena di giovani promesse con un senior come Adrian a guidarli. Sono sicuro che faremo grandi cose. FORZA RIMINI

    Pubblicato da Mauro | 2 Agosto 2015, 11:12
  26. Il solito modo ipocrito di risolvere i problemi all’italiana: basta nasconderli sotto la sabbia. L’unico colpevole della diffusione della droga tra i giovani è De Meis! W l’Italia, W i furbi al potere!

    Pubblicato da Giovanni | 2 Agosto 2015, 11:19
  27. Decisione ridicola.La solita scorciatoia delle istituzioni. Forza Pres , sempre maggiore stima nei tuoi confronti.

    Pubblicato da chi non salta cessenate è! | 2 Agosto 2015, 12:18
  28. Gli ultimi 30 anni della politica turistica riminese sono stati caratterizzati dalle varie Notti Rose, dalle Molo street parade a richiamare giovani con tanto “chiasso” e poco arrosto(pochi soldi) tutto per cercare di riempire le migliaia di Pensioni e Hotel che si sono lasciate cementificare negli anni. Ed ora la colpa dello “sballo” giovanile è del sig. De Meis, che opera in riviera da pochissimi anni. Bene così!

    Pubblicato da il galoppino | 2 Agosto 2015, 12:31
  29. Per me è un’ingiustizia totale. Forza De Meis

    Pubblicato da Daniel | 2 Agosto 2015, 12:34
  30. De Meis Sindaco

    Pubblicato da Gennaro | 2 Agosto 2015, 12:37
  31. Complimenti a Mauro per il commento e la positività, come sempre aspetteremo gli eventi.Forza Rimini.

    Pubblicato da Ugo.rn | 2 Agosto 2015, 12:39
  32. si può restituire l’abbonamento ? rivoglio i miei soldi indietro

    Pubblicato da gigi | 2 Agosto 2015, 13:15
  33. Ma se non l’hai nemmeno fatto.! No comment.

    Pubblicato da chi non salta cessenate è! | 2 Agosto 2015, 13:33
  34. E invece dovremmo appoggiare maggiormente la società, proprio in questo momento di difficoltà del Presidente. Noi tifosi del Rimini possiamo farlo abbonandoci ( io sono fra i 400 che l’abbonamento l’hanno già sottoscritto).
    La decisione che è stata presa serve ad alleggerire le coscienze di chi ha effettive responsabilità……
    De Meis, non mollare!!!

    Pubblicato da INGIUSTIZIA | 2 Agosto 2015, 13:54
  35. Gigi sei pietoso

    Pubblicato da Biancorossi | 2 Agosto 2015, 14:08
  36. I contolli a tappeto fuori dai locali li fanno ora come se non sapessero come funziona. È veramente ridicolo. Se li avessero fatti da tempo forse era meglio. Veramente squallido il commento delle istituzioni della perla verde.

    Pubblicato da chi non salta cessenate è! | 2 Agosto 2015, 14:15
  37. ….abbiate pena per gigi.

    Pubblicato da chi non salta cessenate è! | 2 Agosto 2015, 14:16
  38. Complimentoni, alla tosi mi meraviglio che una città come Riccione abbia un sindaco con la mentalità di un vecchio democristiano , un paese governato da gente non all’altezza, i controlli dovrebbero farli in consiglio comunale sai che ridere, mi fa accapponare la pelle, ora vengono fuori tutti finanza eccc…. LASCIATE LAVORARE gli imprenditori…. Assumetevi le vostre responsabilità piuttosto

    Pubblicato da Ariminum boy | 2 Agosto 2015, 14:46
  39. Decisione assurda…

    Pubblicato da fonte anonima il ritorno ma i lavori x il campo!?? | 2 Agosto 2015, 15:48
  40. pur essendo di Città di Castello città che ha vissuto il dramma di un ragazzino che muore non me la sento di colpevolizzare completamente il Coccorico, in parte perché conosco Fabrizio e so quante volte mi ha detto che lavoro è stato fatto per dare una nuova immagine al locale e poi per la difficoltà di potere controllare a tappeto tutti coloro che entrano in quale stato fanno. Certo è che andranno verificate le accuse che sono state rivolte al Coccorico. Ho maggiore difficoltà a credere che la soluzione sia la chiusura completa. Le istituzioni devono fare anche loro un mea culpa per vedere se è stato e viene fatto tutto il possibile. Mi sembra troppo facile partecipare ai soli utili (con le tasse) e non fare parte anche del rischio di essere azienda.

    Un caro saluto all’amico De Meis

    Cristian Anniboletti

    Pubblicato da Cristian | 2 Agosto 2015, 20:55
  41. Io faccio l’abbonamento a prescindere perché lo considero un dovere per un riminese. Vecchio cuore biancorosso

    Pubblicato da vecchio cuore biancorosso | 7 Agosto 2015, 22:44

Rispondi

Sondaggi

Il Rimini inizia un nuovo percorso societario: cosa ne pensate?

Vedi Risultati

Loading ... Loading ...