stai leggendo....

Non si può più essere giornalisti!!!

calcio

Non si può più essere  giornalisti!!!

A Rimini, la curva è divenuta zona franca, dove non vige alcuna legge ed alcuna legge può essere rispettata. Lasciamo a chi si occupa del fenomeno spiegarci quando e perché c’è stato questo cambiamento, quando, cioè, questa curva è diventata zona di becero insulto, delinquenza, di populismo ed ignoranza. Sino a qualche tempo fa’ non era così! Domenica, durante la partita Rimini-Robur Siena è stato toccato il fondo da parte di un gruppo di stupidi “affiliati” ad una causa assolutamente persa!!! “Intitolarmi” cori con aggettivi coloriti, non mi ha mai toccato e ci ho sempre riso sopra. Una cosa però è certa, non tollero che sia chiamata in causa mia madre che riposa in pace da tempo e quindi non può fare la “puttana” a differenza di altre madri che se ancora in vita, potrebbero svolgere il più antico lavoro del mondo, posto che prostituirsi non è un reato. C’è l’ho con quelli che hanno partecipato al coro con altri fini che non sono quelli di offendere la memoria di una donna scomparsa tempo fa e che nulla aveva che vedere con il mondo del calcio e che non aveva mai offeso nessuno. Ieri ho individuato, grazie alle telecamere il “megafonista” che alzava il coro e che se la prendeva con una donna mite e buona. Per tutto ciò sarà la legge a presentargli il conto! Tutto ciò non importa in quanto attiene al mio privato e che ai tifosi non interessa: quello che importa veramente è che personalmente non ho nulla a che spartire con questa gente e continuerò a scrivere e a dire le sacrosante scomode verità, magari anche sgrammaticate come sostiene il loro “idolo” a cui la grammatica non fa difetto in quanto è per lui assolutamente assente. Per questo non mollo e non mollerò mai! Il Rimini, la squadra di calcio, inteso come patrimonio cittadino, va difeso, orgogliosamente da gestioni improbabili ed occasionali che non portano a nulla ed anzi ne affossano il nome e la tradizione. Se non parlassi e scrivessi di tutto ciò mi sentirei partecipe e complice di chiunque che pur sapendo rimane “omertoso”. In questa “curva”, si prende una partita di pallone come riserva di caccia al fine di trovare motivi stupidi, pronti ad essere utilizzati per interesse di qualcuno ovvero contro qualcuno, per il solo motivo di coprire le proprie mancanze e la propria incompetenza. Ora, non voglio condividere lo spazio con chi si fa così colpevolmente strumentalizzare. Perché, la verità, non è, come ho scritto nel titolo, che: “Non si può più essere giornalisti”. Io giornalista lo sono e lo sarò sempre non perchè sia grammaticato o meno il mio lessico ma perchè ho sempre avuto il coraggio delle mie idee al contrario di qualcuno che non solo non ha idee ma usa i tifosi per spandere la propria arrogante insignificanza.
Beppe Indino

Commenta la notizia

46 Di risposte a “Non si può più essere giornalisti!!!”

  1. Sarà contento il nostro beneamato pres che parla di linciaggio morale. Il suo? Ma mi faccia il piacere!!!

    Pubblicato da Ciao ciao Lulù | 15 Febbraio 2016, 13:46
  2. Bravo Beppe!!! Basta ascoltare le conferenze stampa!!!!??? p.s. Ieri bella vittoria grandi ragazzi e mister!!

    Pubblicato da ANTUNELLO | 15 Febbraio 2016, 13:54
  3. Bel pezzo. A Rimini si sta perdendo il filo conduttore dei propri ruoli. Forza Beppe!

    Gianluca

    Pubblicato da Gianluca | 15 Febbraio 2016, 14:11
  4. In tutti gli stadi vengono insultate (sbagliando magari) le mamme di tal giocatore piuttosto che di tal dirigente o di tal arbitro, però non si è mai visto che uno di questi personaggi richieda registrazioni per potere agire x vie legali… qua si sta toccando il fondo beppe.. piuttosto bisogna semplicemente accettare che tu essendo un personaggio pubblico possa andare incontro a contestazioni di gente a cui non stai simpatico e che non la pensa come te…anche perché prendertela come stai facendo te non porterà certo ad una conclusione…

    Pubblicato da max | 15 Febbraio 2016, 14:27
  5. Vai BEPPE non mollare. Avv Patimo divertiti con le diffamazioni aggravate non si scherza penalmente e civilmente. Capito Max?

    Pubblicato da Avvocato | 15 Febbraio 2016, 14:50
  6. Avvocato lassandè…..

    Pubblicato da max | 15 Febbraio 2016, 14:52
  7. Beppe ancora ti confondi con questo paracottaro di DE MEIS ma lo vede che non ha dignità la sua megalomania non conosce limiti.

    Pubblicato da Topolino | 15 Febbraio 2016, 15:32
  8. perche invece di … perder tempo… non si parla della bella vittoria del rimini contro il siena ??
    fomentare inutili polemiche, seppur giuste, non serve a nessuno

    Pubblicato da tredi | 15 Febbraio 2016, 15:45
  9. adesso però bisogna vincere anche col pontedera se nò siamo da capo forza rimini e speriamo di salvarci senza i play aout .

    Pubblicato da adolfo | 15 Febbraio 2016, 16:03
  10. L’offesa è esclusivamente verso di te non verso tua madre o quella di altri mille personaggi a cui viene rivolto l’epiteto in qualsiasi stadio del mondo (capisco che dia fastidio e non andrebbe fatto ma in questo contesto non hanno senso frasi del tipo ” hanno insultato mia madre che riposa in pace” perché non centra nulla); piuttosto, fatti una domanda: come mai ce l’hanno tanto con te? forse hai gettato un po troppa benzina sul fuoco? senti con la curva, informati, ascolta anche altre campane non solo la tua. Senza polemica.

    Pubblicato da pillo | 15 Febbraio 2016, 16:32
  11. TREDI Vorrei vedere te se chiamo pxxxa la tua mamma se le chiami inutili polemiche. Qui ci sono tutti gli estremi per dare una lezioei a quei quattro menteccati che solo perché sono in uno stadio pensano di avere il diritto di insultare tutti e tutto.

    Pubblicato da Doriano | 15 Febbraio 2016, 17:07
  12. MAX io lascio andare, bisognarà vedere se indino lascia andare…

    Pubblicato da Avvocato | 15 Febbraio 2016, 17:08
  13. PAZIENZA BEPPE CI VUOLE PAZIENZA. E’ QUESTIONE DI POCO…

    Pubblicato da BIG BANG | 15 Febbraio 2016, 17:11
  14. ma qualcuno sà perchè Acori non è andato in sala stampa dopo la partita?
    io mi sarei aspettato un suo commento alla vittoria piuttosto che De Meis…
    mah!

    Pubblicato da Gianluca G | 15 Febbraio 2016, 17:16
  15. Bene, successivamente passiamo a setaccio tutti i post del forum per verificare se ci sono insulti e diffamazione verso la rimini calcio e il suo presidente….Avvocato in tutto questo rischia qualcosa chi lo gestisce? Se NON deve essere zona franca la curva possono esserlo i siti internet?

    Se si condannano giustamente gli insulti lo si fa a 360 gradi

    Saluti

    Pubblicato da Anto | 15 Febbraio 2016, 17:26
  16. Beppe volevo dirti, per quanto riguarda le madri, che quella degli idioti è sempre incinta. Capisco la tua amarezza…. Ma se sapessi solo un pò delle schifezze che hanno fatto il grandissimo dg ed il pres….. Ti vergogneresti solo di scivere il pezzo ( senza badare tanto alla grammatica) Aspetta ancora 10/15gg e vedrai.

    Pubblicato da Sonoincazzatobiancorosso | 15 Febbraio 2016, 17:32
  17. BEPPE SEI UN GRANDE NON MOLLARE E VAI FINO IN FONDO QUESTI FANTOCCI AL SERVIZIO DI UN BURINO DEVONO PAGARE

    Pubblicato da ciccio | 15 Febbraio 2016, 17:59
  18. Senti chi parla!!!!!!! Indino ma sta bon….questo sito ha le ore contate!!!

    Pubblicato da sandrino | 15 Febbraio 2016, 18:08
  19. Provaci tu a farlo chiudere!!!!

    Pubblicato da barsport | 15 Febbraio 2016, 18:11
  20. Indino a RIMINI non ti vuole più nessuno la vuoi capire SI O NO!!!!!!!!!

    Pubblicato da sandrino | 15 Febbraio 2016, 18:11
  21. ANTO Esatto a 360 gradi, ben venga il setaccio per tutti i post, perché anche voi a scrivere qui non siete andati giù teneri. Concordi?

    Pubblicato da AVVOCATO | 15 Febbraio 2016, 18:50
  22. Tutto quello che sta accadendo e’ delirante ! Non sarebbe meglio fare un passo indietro tutti quanti. Siamo sicuri che la verità stia solo da una parte ?

    Pubblicato da Cesare | 15 Febbraio 2016, 18:53
  23. SANDRINO SBAGLI PERCHE’ SIAMO IN 6 A VOLERLO.

    Pubblicato da UNO DEI 6 | 15 Febbraio 2016, 18:56
  24. No Cesare tutti siamo colpevoli, però qui ci siamo sempre presi in gro nei limiti dello sfottò. Ora dare del baghino, sei a busta paga, offendere prima con uno striscione poi urlando in coro offeddendo i defunti, non in forum di tifosi ma in tv e su un socail network e pubblicamente allo stadio è grave, molto grave.

    Pubblicato da Giovanni | 15 Febbraio 2016, 19:03
  25. Gentilissimo Sig. Indino rimarco il bel pezzo di giornalismo che Ella ha voluto vergare a difesa della sua professione che pur denunciando il fatto increscioso in cui Ella stesso è incorso domenica allo stadio e per lei la memoria di sua madre, non si è però lasciato andare all’offesa ovvero al turpiloquio di rimando. Comportarsi da bravo professionista quando si è colpiti nel privato o meglio nell’intimo e per questo anteporre le ragioni del servizio che si svolge hai propri istinti, non è da tutti e comunque rende merito ad Ella ed alla professione che svolge. Non conosco bene i termini della questione che Ella ha sottoposto al vaglio critico dei Suoi lettori ma da lontano occasionalmente seguo le vicende della Rimini calcio che mi sembrano tutt’altro che felici. Dire la verità ad ogni costo seppur essa scomoda e non scendere a compromessi con il potere, qualunque esso sia, non solo è cosa nobile e giusta ma è il fondamento principale del lavoro giornalista e di ogni uomo libero.
    Non si preoccupi di quali e quanti epiteti Ella verrà circondato e di come verrà ancora oltraggiato: la verità è per uomini veri che non barattano la loro coscienza per un apprezzamento benevolo. A quelli che ancora vorranno oltraggiarLa rammento la frase tratta dalla poesia di Rudyard Kipling dedicata al figlio che campeggia a Wimbledon … se incontrerai il trionfo e la sconfitta e riuscirai a trattare quei due impostori allo stesso modo… tuo sarà il mondo e tutte le cose in esso contenute. Buon lavoro Sig. Indino e continui così.
    ES

    Pubblicato da ES | 15 Febbraio 2016, 19:16
  26. Beppe come puoi notare chi dice la verità fa sempre rumore e da fastidio VAI AVANTI COSI ! Ciao Sandrino schiavo del potere

    Pubblicato da pippo | 15 Febbraio 2016, 19:31
  27. Beppe come puoi notare chi dice la verità fa sempre rumore e da fastidio VAI AVANTI COSI ! Ciao Sandrino schi.avo del potere

    Pubblicato da pippo | 15 Febbraio 2016, 19:32
  28. Sabato tutti al Neri, il resto e’ fuffa……Ciao Sandrino

    Pubblicato da Cevoli | 15 Febbraio 2016, 19:40
  29. Io personalmente ho la coscienza pulita non ho mai insultato nessuno, non è nel mio stile e comunque concorderà con me che la stragrande maggioranza di chi scrive è andato giù pesante con la dirigenza….inoltre le chiedo una cosa avvocato…..cosa succede se si cita in giudizio centinaia di persone e poi viene fuori che magari 80% non ha detto niente??? Si pagano le spese processuali di quel 80%? O sbaglio? Ergo fossi nelle parti interessate lascerei stare

    Pubblicato da Anto | 15 Febbraio 2016, 20:03
  30. Beppe, sai come sia facile schierare delle persone dalla mente debole, con astuzia e malafede.
    Noi ci conosciamo di vista allo stadio, quindi nessuno potrà dire che sono un tuo amico o qualcuno che ti sta vicino.
    Io so che tu sei sempre stato un tifoso del Rimini e poi un giornalista, quindi hai sempre scritto quello che ritenevi giusto, in barba a chi avrebbe voluto manipolare la stampa locale a suo piacimento!
    Non pensare che queste persone che ti hanno insultato rappresentano il Rimini e Rimini come città.
    Hai piena solidarietà di chi crede fermamente nello spirito libero ed indipendente dell’informazione.
    Quindi, ti chiedo scusa per questi poveretti, in nome del Rimini.

    Pubblicato da Carlo | 15 Febbraio 2016, 20:12
  31. Caro Indiano, premesso che le offese non ci devono stare non solo allo stadio ma da nessuna parte vorrei solo ricordarti che in questa specie di forum si e’ scritto di tutto e di piu’ conespressuoni non certo da chireichetti contro una parte e in particplare contro una persona, che tu lo voglia o no, ha tirato fuori dei soldi per riportare Rimini nel prefessionismo e continua a farlo.
    Ora tu che potevi fare da moderatore di sei guardato bene dal farlo salvo farlo con un mio messaggio subitamente cancellato che non aveva altra colpa se non quello di dissentire con te
    Ricordati che che semina zizzania raccoglie tempesta (che io pero’ non appoggio)

    Pubblicato da steve | 15 Febbraio 2016, 20:46
  32. Forza Rimini e vinciamo anche la prossima, tutto il resto è il niente e , come si suol dire, la verità sta sempre nel mezzo, quindi il vittimismo non giova a nessuno. Poi attenzione perché se analizziamo le “carinerie ” nei confronti della società riportate su sto sito c’è poco da fare del vittimismo.

    Pubblicato da roberto | 15 Febbraio 2016, 20:50
  33. Il tuo rapporto con la curva non e’ mai stato buono, lo sai anche tu Indino, ricordo ancora la radiocronaca della partita di Firenze, con la Rondinella. Sono passati tanti anni e diversi presidenti e molte delle persone che vanno in curva adesso allora non c’erano. Non sara’ mica e solo colpa di De Meis? Detto questo, mi dispiace che abbiano tirato in ballo tua madre.

    Pubblicato da Cazzimperli | 15 Febbraio 2016, 21:28
  34. Se l’80% non ha fatto ninete lo chiariranno le autorità competenti e non avranno nulla da temere. Non credo però che siano solo in pochi a urlare quelle bestiemme. Lasciare perdere? No.Sarebbe troppo comodo. Eppoi non avete sempre detto che la corda si spezzava? Bene avete visto giusto.

    Pubblicato da Avvocato | 15 Febbraio 2016, 21:50
  35. Non si può essere più delle mxxxxe!!

    Pubblicato da che triste che sei | 15 Febbraio 2016, 22:07
  36. Beppe non solo la Giorgia. Vogliamo parlare di me? Addetto marketing. Di Agostino Team Manager e prende Ravelli (che ha fatto il master con Gsport!), di Cristian ottimo segretario sportivo?

    Ma dai di cosa stiamo parlando! De Meis ha distrutto tutto!

    Gianluca

    Pubblicato da Gianluca | 15 Febbraio 2016, 22:40
  37. EVVIVA EVVIVA EVVIVA EVVIVA EVVIVA

    Pubblicato da pancxarre' | 15 Febbraio 2016, 22:57
  38. 100.000€ euro di tasse non pagate al comune di Riccione!!!
    Colpa dei vecchi soci!!!

    Pubblicato da Simone | 15 Febbraio 2016, 22:59
  39. Gianluca ma da allora sei ancora senza lavoro?

    Pubblicato da roberto | 15 Febbraio 2016, 23:47
  40. Nuovi guai per la discoteca Cocoricò di Riccione. L’amministrazione Comunale rende noto che ammonta a quasi 100.000 euro la Tari inevasa, per gli anni 2012-2015, che la società Piramide Srl deve versare alle casse comunali. L’importo è destinato ad aumentare, in base alle maggiorazioni previste per legge per gli anni 2014 e 2015. Dalla Piramide Srl è partita richiesta di pagamento rateale, ma – spiega il Comune di Riccione – non si è presentato ancora alcun rappresentante societario presso gli uffici Tributi per concordare gli aspetti tecnici di dilazione. I 100.000 euro si aggiungono ai 400.000 euro di Tari non pagata dalle precedenti gestioni del Cocoricò, negli anni precedenti il 2012.

    Marco Palazzi della Piramide Srl fa chiarezza su quanto avvenuto, spiegando che la gestione del Cocoricò non ha assolutamente intenzione di evitare di pagare quanto dovuto. Fu il vice Sindaco Luciano Tirincanti a fare presente allo stesso Palazzi dei mancati pagamenti della Tari. La Piramide Srl il 15 gennaio 2016 ha fatto richiesta di pagamento rateale, ricevendo risposta a fine mese con lettera datata 26 gennaio, in cui si invitava il rappresentante della società a presentarsi all’ufficio tributi per definire le rate del pagamento. “Sono stato fuori dall’Italia per una decina di giorni e gli impegni quotidiani che abbiano per gestire il locale ci hanno impedito di muoverci prima – spiega Palazzi ai nostri microfoni – ma specifichiamo che nella lettera non era indicato alcun termine entro il quale presentarsi”. Allarme rientrato, il Cocoricò è pronto a regolarizzare la propria posizione. Si ricorda inoltre che la Piramide Srl non ha più in gestione la discoteca.

    La nota del Comune di Riccione

    Ammonta a 97.651 euro l’importo relativo alla TARI che la società Piramide srl deve versare alle case comunali per gli anni 2012, 2013, 2014 e 2015.

    Importo destinato a crescere per le maggiorazioni previste per legge da calcolare per gli anni 2014 e 2015.

    A seguito della richiesta di rateizzo del pagamento dell’imposta presentata, da Piramide srl, società di gestione della discoteca Cocoricò, e in corso di concessione dal Comune di Riccione, ad oggi non si è presentato alcun rappresentante della società presso gli Uffici Tributi per concordare gli aspetti tecnici di dilazione.

    Nello specifico per l’anno 2012 , a seguito degli accertamenti per omessa denuncia, è stata emessa un’ingiunzione fiscale che non ha ottenuto riscontro positivo in termini di pagamento. Prossimo passo l’attivazione della procedura esecutiva da parte di Sorit.

    Per il 2013, dopo il sollecito di pagamento e l’accertamento per omesso versamento, si procederà all’ingiunzione fiscale e, trascorsi 60 giorni di tempo, alla procedura esecutiva. Per quanto riguarda il 2015 è stato emesso un avviso bonario.

    Per il pagamento del corrispettivo della Tari relativo agli anni 2014 e 2015 si procederà con forme di recupero coercitive con una sanzione del 30% ad aggravio dell’importo previsto.

    A non aver ottemperato all’obbligo di versamento dell’imposta, negli anni antecedenti il 2012 con l’ingresso della Piramide Srl, si contano altre 8 società: Perplex srl, Enco srl, Giomar srl, Starnight srl, Coco srl, Marapal srl, Bru.ma srl ed El.Ca srl. Di queste due ( Coco srl e Marpal srl sono in liquidazione).

    L’importo complessivo di mancato versamento Tari a carico di queste società ammonta ad oltre 400mila euro.

    Per l’Amministrazione Comunale “si tratta di una cifra importante, di cui 100mila solo a carico della Piramide srl, che va ad incidere in maniera consistente, oltre che sulle casse comunali, anche sull’immagine stessa della città che necessità di imprese sane e operose.

    Il Comune è pronto a supportare in ogni modo tutte le imprese, a patto che queste dimostrino disponibilità a lavorare con e per la comunità tutta, e quindi in primis adempiendo ai loro doveri tributari. Fare impresa è anche un dovere sociale oltre che un grande impegno privato”,

    Pubblicato da Dei conti si occupa mio zio ANTUNELLO | 16 Febbraio 2016, 00:04
  41. Avvocato addirittura le chiami bestemmie…!!?? Contestare una persona allo stadio è una bestemmia? Va sul vocabolario e leggi sotto la parola bestemmia se trovi le parole urlate dalla curva…. a meno che tu non veda beppe indino come un Dio… allora in quel caso…

    Pubblicato da max | 16 Febbraio 2016, 00:07
  42. La notizia vera e’ che esiste una trattativa di cessione della società alla Luukap. Quindi De Meis si smentisce da solo e gli ultras fanno una brutta figura. Quindi….Bar Sport ha avuto ragione ( 4 mesi fa ! ) Oggi sul Corriere si parla di un feeling fra gli ultras e De Meis. Rimarrà tale anche dopo questa bugia smascherata ? Se poi volete il mio pensiero io di Luukap non mi fido e, volendo estremizzare il discorso, preferisco una soluzione locale che garantisca una società sana e virtuosa anche in serie D. Sarebbe più facile ripartire. Diffido dei ” voli pindarici ” che fanno sognare ( serie A, stadio nuovo ) per poi farci svegliare in un dramma gotico. Io la vedo così. I tifosi non possono sempre e comunque comportarsi come persone non raziocinanti. Scusate ma sono abituato a dire quello che penso

    Pubblicato da Cesare | 16 Febbraio 2016, 08:28
  43. Ufficioso..è saltata la trattativa

    Pubblicato da arabo fantasma | 16 Febbraio 2016, 10:55
  44. Aggiungo anche oggi niente stipendi e un meno 2 in classifica.fonte veritiera

    Pubblicato da è la fine | 16 Febbraio 2016, 10:59
  45. Max per me offendere la memoria di una persona cara è una bestemmia. Contestare una persona è un’altra cosa. Poi padronissimo di pensarla come vuoi. Buona giornata.

    Pubblicato da AVVOCATO | 16 Febbraio 2016, 12:20
  46. I mastini del pres non abbaiano, brutto segno

    Pubblicato da Panzò | 16 Febbraio 2016, 13:42

Rispondi

Sondaggi

Il Rimini inizia un nuovo percorso societario: cosa ne pensate?

Vedi Risultati

Loading ... Loading ...