stai leggendo....

Muccioli, un mister da elogiare.

calcio

Muccioli, un mister da elogiare.

Non si può vincere sempre e sta nella normalità dello sport riconoscere anche il valore degli avversari.Il tecnico biancorosso ha dovuto archiviare una pesante sconfitta per 5-2 sul campo del’Imolese. Dopo aver fatto i complimenti all’Imola per l’ottima partita, va preso atto che la squadra  e lo stesso mister stanno facendo un campionato da incorniciare. Non basta un episodio per perdere serenità e tranquillità. E’ chiaro che  l’allenatore debba prendersi  le responsabilità di questa sconfitta, ma le critiche che piovono da parte di certi “tifosi” non fanno certo bene. Ogni minima difficoltà tutti a puntare il dito. Qualcuno potrebbe obiettare: “da che pulpito viene la predica”.VERO!  Io contesto una dirigenza poco capace nel gestire questa società, dove non c’è giorno in cui fanno nascere polemiche senza costrutto, ma la  vicinanza a difesa della squadra e del mister, è sempre stata costante in ogni momento.  

Commenta la notizia

10 Di risposte a “Muccioli, un mister da elogiare.”

  1. Giusta considerazione! Ieri a Imola ne ho sentite sul mister. Ma questa gente cosa pretende che ogni domenica si vinca tre a zero?

    Pubblicato da Adriano | 13 novembre 2017, 12:37
  2. Comunque il Presidente deve darsi una mossa: mancano due o tre pezzi validi fra difesa e centrocampo. Non si possono subire 5 gol se si vuol vincere il campionato. adesso il Fiorenzuola ha 3 punti in più e noi dovremo andare sul loro campo al ritorno. Il posto del Rimini non può essere col Castelvetro o la Pianese ma almeno con le squadre di serie C.

    Pubblicato da Franco | 13 novembre 2017, 12:58
  3. Giusto difendere l’Allenatore!

    …(Franco) non ricordo nessuno dire che questa squadra avrebbe dovuto vincere il campionato.
    Certo sarebbe bello, ma non sono sicuro ci siano le possibilità (e la voglia) di fare un gran mercato.
    Anche se, visto come si sono messe le cose (spesso primi o tra i primi), sarebbe forse giusto puntare alla promozione.
    Buona giornata a tutti e Forza Burdel.

    Pubblicato da Il Sognatore | 13 novembre 2017, 13:10
  4. E’ vero , nessuno ha mai detto che dobbiamo vincere il campionato, ma se sei a tre punti dalla prima qualcosa bisogna tentare. Non ci spero molto con questo presidente in quanto dice in giro che lui la serie C non può permettersela.

    Pubblicato da Renzo | 13 novembre 2017, 13:24
  5. Gia’ alla vigilia di questa partita Tamai ha dichiarato che la societa’ sarebbe intervenuta sulla difesa, quindi stiamo calmi. Il campionato e’ lungo e alla distanza la rosa fara’ la differenza, lo scorso anno l’Imola lo ha dominato fino a poche giornate dalla fine e poi ha avuto un tracollo.
    Ieri ero presente e secondo me la differenza l’ha fatta la “fame”, loro erano piu’ agguerriti mentre noi eravamo un po’ molli. Noi venivamo da un 4-1 abbastanza facile loro da una sconfitta netta in quel di Fiorenzuola e se avessere perso anche ieri probabilmente sarebbero stati fuori dai giochi. A mio malincuore dico che questa sconfitta puo’ essere salutare se vissuta con serenita’ e voglia di rivalsa.
    Complimenti a tutti i presenti allo stadio, ieri eravamo davvero tanti. FORZA RIMINI

    Pubblicato da GIORGIO PALLEPIENE (THE REAL) | 13 novembre 2017, 14:38
  6. Anche se si fosse partiti con l’idea di non puntare alla promozione, la classifica attuale e soprattutto il valore delle squadre del girone ci devono far aspirare alla serie superiore.
    Per quanto riguarda l’articolo: Indino concordo totalmente con te.

    Pubblicato da Primo | 13 novembre 2017, 14:46
  7. Dopo 6 vittorie, volente o nolente, si insinua troppa tranquillità e sicurezza, inconsapevolmente cala la fame e quel pizzico di grinta che ti fa arrivare primo sulla palla. Cosa inversa in casa Imolese, motivatissimi per rifarsi dalla sconfitta col Fiorenzuola, dal giocare contro il Rimini e soprattutto per non uscire di scena anzitempo dalla lotta per il campionato. Oltre ad aver sbagliato l’approccio, al Rimini è andato tutto storto, una di quelle giornate dove non ci puoi fare molto. Quel che lascia ben sperare, è il fatto che con un pò di attenzione e fortuna in più, senza sfoderare una gran prova sul piano agonistico, si poteva portare a casa un 3-3, vedi Il primo gol dell’imolese che, vede due giocatori del rimini indietreggiare davanti al portatore di palla senza che nessuno dei due lo affronti e uno Scotti (come spesso accade) troppo fuori dai pali che prende gol con parabola discendente, o il gol di Buonaventura che sembra regolare, per non parlare del rigore sbagliato. Insomma anche se il risultato appare largo, la sensazione che se ne trae, è che il Rimini se ci mette la giusta grinta non è inferiore alla squadra più costosa del campionato. La rabbia accumulata, sfoghiamola domenica in campo!

    Pubblicato da elefantino | 13 novembre 2017, 20:55
  8. Vogliamo intino a gestire la società, che sa fare di sicuro!

    Pubblicato da Mariorossi | 13 novembre 2017, 22:42
  9. elefantino sei un grande

    Pubblicato da GIORGIO PALLEPIENE (THE REAL) | 14 novembre 2017, 10:04
  10. Muccioli prossimo CT

    Pubblicato da baghino parlante | 14 novembre 2017, 10:43

Rispondi

Bar Sport su Facebook