stai leggendo....

“Bar Sport” in “guerra” contro Grassi? No, siamo gli attaccati!

calcio

"Bar Sport" in "guerra" contro Grassi? No,  siamo gli  attaccati!

 La Rimini calcio, intesa nella persona del suo massimo esponente, è purtroppo carente di cultura sportiva: il rispetto in qualunque forma è desolatamente un valore dimenticato, sorpassato da un egoismo sfrenato nel calcio come nella vita.
Non si è più capaci di accettare una critica: la logica del potere è vista come l’unica possibile, pur di prevalere ed imporsi si ritiene lecito ogni mezzo, dimenticando che senza avversari non ci potrebbero essere né confronto nè crescita.Il giusto mix di accettazione, confronto con chi non la pensa come te , può fornire esempi positivi ai quali ispirarsi soprattutto quando si è incapaci di gestire in maniera sana i propri errori. Gli ultimi anni ne sono un’esempio inconfutabile. Pensavamo che con la gestione De Meis avremmo chiuso il cerchio: mi sbagliavo!!! E’ arrivato un’altro narcisista, dalla vanità impressionate e dall’umiltà inesistente.
Esiste uno stile di comportamento nella vita che tocca qualsiasi ambito del proprio modo di relazionarsi. Esiste uno stile nel vestirsi, nell’essere riconoscibili, nel rispettare l’importanza formale di certe occasioni. Esiste uno stile anche nel vivere lo Sport: seguendo alcuni valori, non girando il capo dall’altra parte, battendosi ogni giorno perché sia premiato il merito e non la vuota apparenza di chi ostenta rigore e virtù, ma si lascia invischiare in dinamiche che non si commentano. Non siamo stati noi di Bar Sport a dichiarare “Guerra”… Noi siamo gli attaccati!

Commenta la notizia

36 Di risposte a ““Bar Sport” in “guerra” contro Grassi? No, siamo gli attaccati!”

  1. delirio allo stato puro! ma non hai null’altro a cui pensare e scrivere che sempre sto argomento???????
    ma scrivi di calcio giocato e bastaaa

    Pubblicato da ace | 22 novembre 2017, 18:07
  2. E’ per rispondere a quelli come te che rompono le balle del perché facciamo polemica su Grassi.

    Pubblicato da barsport | 22 novembre 2017, 18:17
  3. io dormo lo stesso e non ho alcun problema ma vivi e lascia vivere

    Pubblicato da ace | 22 novembre 2017, 18:38
  4. Ma basta … Un po’ va bene, ma è solo sta manfrina che è diventata un ossessione

    Pubblicato da Piangino | 22 novembre 2017, 20:04
  5. Appunto, vivi e lascia vivere vale per tutti, a cominciare dal Leader Maximo, Giorgio Grassi

    Pubblicato da Pippo | 22 novembre 2017, 20:05
  6. Beh, bisognerebbe sentire l’altra campana. In ogni caso siete pesanti.

    Pubblicato da Marco | 22 novembre 2017, 20:28
  7. Beppe continua cosi sei il migliore

    Pubblicato da Gigi | 22 novembre 2017, 21:45
  8. Bla bla bla bla bla bla bla…

    Pubblicato da GNAGNA | 22 novembre 2017, 22:20
  9. Cosa ti aspetti da uno che ha una laurea in filosofia? Solo chiacchiere a vanvera come quelle che ha ascoltato per anni all’università.
    Fare impresa richiede ben altre doti, altro che supercazzole!

    Pubblicato da Silvio | 22 novembre 2017, 23:27
  10. Con Beppe tutta la vita! Spero che la triste era Grassi concluda il suo ciclo in fretta…

    Pubblicato da #iostoconbeppe | 22 novembre 2017, 23:29
  11. Io proprio non capisco chi critica cosi tanto per..abbiamo un presidente che sta dando il calcio a rimini e voi gli date contro perché non ha la dialettica che vi piace…roba da matti! Rimaniamo pure senza calcio allora cosi almeno non avrete piu nulla da scrivere.

    Pubblicato da Ago | 23 novembre 2017, 05:41
  12. Guardate, io faccio una conclusione reale: leggere e sentire parlare Grassi e’ triste. Non sa quel che dice e ha idee fuori da ogni logica.

    Pubblicato da Renzo | 23 novembre 2017, 11:23
  13. Ago anche di Amati e De Meis hai scritto la stessa cosa. Ma non ti arrendi?

    Pubblicato da Ghino di Tacco | 23 novembre 2017, 15:25
  14. La colpa non è di Beppe ma di quei lecchini lì.

    Pubblicato da Nicola | 23 novembre 2017, 15:27
  15. Sabato tutti a Cesena così, vedendo lo stadio, si potrà constatare l’abisso che ci separa da loro, una città più piccola ma con dirigenti che hanno davvero operato per il bene del calcio!

    Pubblicato da Franco | 23 novembre 2017, 15:46
  16. cosa centrano de meis e amati? ora abbiamo questo che sta facendo CALCIO A RIMINI, che problemi da a voi, a parte la dialettica e che non tollera indino e la sua compagnia cantante?
    mi ripeto, preferite stare senza calcio o trovare un altro disposto a prendere il rimini e sopratutto che vi vada bene come parla e come gesticola?

    Pubblicato da ago | 23 novembre 2017, 16:06
  17. Io si per certo che gli hanno fatto una offerta importante e lui vacilla. Meglio prevenire che curare e la prevenzione e’ che deve mollare ora.

    Pubblicato da Renzo | 23 novembre 2017, 17:09
  18. Con lo stadio che ci ritroviamo può venire anche il più ricco petroliere del mondo : al massimo potremo vivacchiare in serie C. D’inverno piove in tutti i settori, compresa la prima metà della tribuna centrale(quella buona è riservata agli addetti ai lavori che non pagano) Bisogna avere la vista buonissima per la lontananza dal campo e visto che gran parte dei tifosi sono attempati ne consegue che tanti hanno lasciato perdere.Questo è il problema dei problemi che non si riuscirà mai a risolvere!

    Pubblicato da Giovanni | 23 novembre 2017, 17:52
  19. RENZO FACCI SAPERE PURE A NOI.

    Pubblicato da pugnetti e gazosa | 23 novembre 2017, 21:23
  20. ARABO, LUKAAP, ESPOSITO?

    Pubblicato da pugnetti e gazosa | 23 novembre 2017, 21:25
  21. Grassi ha preso il Rimini in barba ad altri imprenditori seri ed interessati e oggi attorno ad una squadra di una città così importante continua ad esserci un grande interesse di persone con tanta voglia e possibilità di fare bene. Mentre accade tutto questo qualcuno vuole far passare l’idea che l’attuale presidente sia un benefattore e che se non ci fosse lui a “donare” soldi al povero Rimini, spariremmo calcisticamente in un nanosecondo come sabbia nell’universo.
    Nulla di più falso. Chi si è preso l’onore e l’onere di gestire una squadra così importante lo faccia con progetti seri ed investimenti adeguati, altrimenti lasci il campo a chi può farlo meglio di lui!

    Pubblicato da iostoconbeppe | 24 novembre 2017, 00:29
  22. Tipo? Fai due nomi se li hai altrimenti non parlare a caso

    Pubblicato da Ago | 24 novembre 2017, 09:00
  23. Con Lukap ti potevi leccare i baffi a quest’ora.

    Pubblicato da barsport | 24 novembre 2017, 13:11
  24. Leccami a me Beppe che è meglio

    Pubblicato da Luana La Calda | 24 novembre 2017, 13:12
  25. Tui sei un poveretto demente!

    Pubblicato da barsport | 24 novembre 2017, 13:16
  26. Al limite poveretta e se mi dici così mi sale anche la gazurla….si trattami male

    Pubblicato da Luana La Calda | 24 novembre 2017, 13:40
  27. indino parla un po del match di domani anziché ste chiacchiere da bar(sport)

    Pubblicato da ace | 24 novembre 2017, 15:10
  28. Ancora con sta luukap? Perché non ha preso il Modena visto che sono modenesi o tante altre società che erano in difficolta’ visto che economicamente sono solidi?!!!

    Pubblicato da #iostoconpiangino | 24 novembre 2017, 20:52
  29. Ma la Lukap, in questo momento, dove sta facendo calcio?cioe’, se desiderava entrare in modo serio e massiccio nel mondo del pallone avrà sicuramente investito da qualche altra parte, dove per la precisione? Grazie per l’informazione ….e
    domani tutti al Manuzzi.

    Pubblicato da Ugo.RN | 24 novembre 2017, 20:54
  30. Ma falla finita!!! Fallito!!

    Pubblicato da Cacciatore di quattrini | 24 novembre 2017, 22:50
  31. LUANA ti amo ogni giorno di piu’

    Pubblicato da pugnetti e gazosa | 24 novembre 2017, 23:54
  32. Dai vala’ intino, ancora con sta lukap….

    Pubblicato da Mariorossi | 25 novembre 2017, 00:30
  33. Grazie “PUGNETTI E GAZOSA” ma il mio cuore e la mia mente sono già impegnati.
    Beppe sa come prendermi, ama il Rimini in modo disinteressato, è colto, bello magro e slanciato.
    Si circonda di bella gente (sopratutto quello coi baffi e l’altro che fa Miss Granny)

    Pubblicato da Luana La Calda | 25 novembre 2017, 10:49
  34. Luana numero 1

    Pubblicato da Ago | 25 novembre 2017, 11:40
  35. certo che vedere ancora, ELIO PARI,ec e veramente demenziale caro beppe lascia perdere fai a fare altro.

    Pubblicato da lollini giancarlo | 25 novembre 2017, 12:06
  36. Luana sei un mito

    Pubblicato da pugnetti e gazosa | 25 novembre 2017, 14:18

Rispondi

Bar Sport su Facebook