stai leggendo....

Rimini espugna Fiorenzuola- Fiorenzuola – Rimini 0-1

calcio

Rimini espugna Fiorenzuola-   Fiorenzuola - Rimini 0-1

FIORENZUOLA: Agge, Nava,( 16’Contini) Guglieri, Collodel, Benedetti, Bruzzone, Bramante,(57′ Cesari) Bouhali, Bosio,(65’Marra) Bigotto, Lo Bello. A disp.: D’Apolito, Varoli, Cestaro, Contini, Cremonesi, Cesari, Marra, Perrotti, Andreoli. All. Dionisi.

RIMINI: 1 Scotti, 2 Brighi, 6 Valeriani,(83′ Simoncelli) 9 Buonaventura,(88′ Ambrosini) 13 Petti, 17 Arlotti,(66′ Pasquini) 18 Viti, 30 Montanari, 77 Guiebre, 88 Traini,(59′ Cicarevic) 98 Mazzavillani. A disp.: 12 Romani, 4 Variola, 5 Cola, 7 Simoncelli, 10 Cicarevic, 11 Ambrosini, 21 Dormi, 33 Pasquini, 99 Di Stefano. All. Righetti.

ARBITRO: Perenzoni di Rovereto.
ASSISTENTI: Anielli Ricciardi e Vitale.

RETI:94’Ambrosini
Primo tempo privo di grandi emozioni con un paio di occasioni per parte senza però correre rischi evidentissimi. Rimini che si limita a controllare gli avversari che si lasciano preferire per il possesso palla. Risultato tutto sommato giusto per quello visto in questi primi quarantacinque minuti.
SECONDO TEMPO
Dopo dieci secondi rischio grossissimo per il Rimini con un tiro ravvicinato spedito sul fondo da Bosio.
74′ Buona opportunità per Buonaventura che per pochissimo viene anticipato dall’estremo Agge.
75′ Risponde il Fiorenzuola con un pallone che arriva in mezzo all’area riminese che Bigotto svirgola sotto misura.
91′ Palla gol per Cicarevic che da pochi passi colpisce male mandando sul fondo.
94′ Rimini in gol grazie ad un’incornata di Ambrosini entrato da pochissimo. 0-1 Finisce con la vittoria del Rimini, tutto sommato meritata che permette ai biancorossi di andare in testa alla classifica.

Commenta la notizia

49 Di risposte a “Rimini espugna Fiorenzuola- Fiorenzuola – Rimini 0-1”

  1. Quando arriva mestrovic?

    Pubblicato da Luca | 7 gennaio 2018, 17:06
  2. GRANDISSIMI.
    Cosa centra Mestrovic, gioisci per la vittoria Luca.

    Pubblicato da pipin zirandla | 7 gennaio 2018, 17:37
  3. Ma Buonaventura che fine ha fatto??

    Pubblicato da Giacomo | 7 gennaio 2018, 17:50
  4. Prima e seconda inguardabili ad schiv

    Pubblicato da Giorgio | 7 gennaio 2018, 18:03
  5. Grazie ragazzi Vittoria fondamentale e vincere al 94 che gusto Avanti cosi

    Pubblicato da Rod White | 7 gennaio 2018, 18:07
  6. Vittoria da 6 punti alla faccia di Bar sport!!

    Pubblicato da Cacciatore di quattrini | 7 gennaio 2018, 18:14
  7. Ah dimenticavo bella la diretta tv….

    Pubblicato da Cacciatore di quattrini | 7 gennaio 2018, 18:26
  8. Ad schiv avere dei tifosi mai contenti anche quando vinci in casa della ex capolista

    Pubblicato da Attilio | 7 gennaio 2018, 18:30
  9. Giusto Attilio!

    Pubblicato da Il sognatore | 7 gennaio 2018, 18:41
  10. Giorgio ti sei di palato fine…..
    Siamo in serie D non in serie A!!
    Se non ti soddisfa sei libero ovviamente di vedere altro …….!!!!!!

    Pubblicato da STEVE | 7 gennaio 2018, 18:52
  11. @ Cacciatore di quattrini , sei triste quanto la tua intelligenza… Secondo te Bar Sport e’ dispiaciuto perché il Rimini ha vinto? Non hai proprio capito niente di questa redazione. Riguardo alla diretta faccio i complimenti ai colleghi e ringrazio chi l’ha permessa in quanto ha dato modo di poterla seguire da casa, compreso il sottoscritto che così avrà modo di continuare a fare l’analisi della gara in maniera obiettiva. Non ti curar di noi che ti potrebbe venire la bile. Beppe Indino

    Pubblicato da Bar Sport | 7 gennaio 2018, 19:53
  12. -A Rimini si capisce sull’ obiettivita’ di certi tifosi o presunti tale!Ricordo sempre quelli che criticavano il primo periodo di Bellavista! Allora invece di pensare che siamo primi, facciamoci trasportare dal” croato”!

    Pubblicato da Max | 7 gennaio 2018, 20:07
  13. Giorgio guarda il Milan e l’Inter dai, quello sì che e’ spettacolo.

    Pubblicato da pipin zirandla | 7 gennaio 2018, 20:14
  14. Ragazzi che goduria in centrale alzarsi e gran casino al 93
    In mezzo ai loro tifosi
    Gran vittoria

    Manca un centrocampista con le balle
    Forza Rimini

    Pubblicato da Mini bar | 7 gennaio 2018, 22:21
  15. Il problema non è vincere con il Fiorenzuola o il campionato di Serei D davanti al Villabiagio, ma avere la capacità (tecnica) e la possibilità (economica) di strutturare una squadra che possa ambire a serie importanti.

    Pubblicato da Marco | 7 gennaio 2018, 23:30
  16. Buoni ragazzi, ho io la soluzione!
    Macchè croati o cordate umbre, vi comunico ufficialmente che ho deciso di rilevare il Rimini personalmente e diventare il nuovo Presidente!
    Ho tutto quello che serve, tranquilli, mi mancano solo i soldi…
    però pensavo che una parte potreste metterla voi, tramite l’azionariato popolare e quelli che mancano potrebbe metterli l’imprenditoria locale, poi io comando e vado sui giornali a fare il figo ed a rilasciare interviste.
    Come dite?!?
    C’è uno che ha già avuto la stessa idea prima di me?!?
    Azz… arrivo sempre tardi!

    Pubblicato da Futuro Presidente | 7 gennaio 2018, 23:37
  17. E vero indiano ce l ha solo con grassi non con la squadra…però dopo ieri 1 0 grassi vs indiano e palla al centro

    Pubblicato da Brucia il sederino | 8 gennaio 2018, 09:04
  18. Sei uno sfigato e se permetti un grande cogli..ne. Tu sei della società e continui a fare polemiche con Indino. Vivi il momento felice che abbiamo e smettila di fare polemiche tanto a te non ti viene niente in tasca. Se c’è l’hai con Indino non scrivere più su questo forum . Basta con queste polemiche da imbecille.

    Pubblicato da Marcello | 8 gennaio 2018, 09:58
  19. L’amore per la squadra (Rimini calcio) è fuori discussione. Chi è tifoso per davvero lo sa e la ama sempre, anche in eccellenza. Però spera di arrivare a serie consone alla propria tradizione. Chi la ama ha a cuore anche le vicende societarie e pretende chiarezza, trasparenza e verità. Verità, soprattutto . Indino ce l’ha detta. Ognuno ne prenda atto come meglio ritiene opportuno

    Pubblicato da Branca | 8 gennaio 2018, 10:23
  20. Perdonami Beppe ma chiedo pubblicamente scusa a Grassi
    aveva ragione nel cambiare il mister
    ieri ho goduto come da anni non mi succedeva!
    vedere la diretta su Icaro comodamente seduto sul divano è stata un’altra cosa graditissima da tutta la mia famiglia che segue la Rimini calcio da generazioni
    mio cugino che era tra i tifosi presenti alla conferenza mi ha detto che arriveranno altre notizie buone e ho cambiato idea su Grassi
    solo gli stolti non lo fanno
    gli voglio dare fiducia
    inoltre credo che Santarcangelo stia evitando di far scoprire gli altarini che ormai sono noti in città e non gli interessi il Rimini
    a questo punto gli albergatori e gli imprenditori si devono mettere una mano sulla coscienza e capire che avrebbero un bel ritorno
    per non parlare di Gnassi e tutta l’amministrazione comunale
    ma a Rimini funziona sempre in questo modo, prima aspettano i risultati poi forse si svegliano
    certo che così siamo capaci tutti!
    FORZA RIMINI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Pubblicato da Stefano | 8 gennaio 2018, 10:25
  21. Stefano, non trovo nulla di cui debba perdonarti. Trovo giusto e comprensibile il tuo ripensamento se legato a giuste sensazioni, ci mancherebbe. Grassi, ritengo che con il passare del tempo (e se permetti) dopo nostre rivelazioni e pressioni sulla chiarezza dei suoi progetti, potrebbe anche aver cambiato idea su quello che deve essere il suo impegno calcistico in questa città. Lui quando ha preso il Rimini si è ritenuto all’altezza del blasone che rappresenta questa società per cui tale deve essere il rispetto, altrimenti poteva lasciare ad altri l’incombenza. Nessuno gli ha messo la pistola alla tempia. Ora se lui ha capito questo, ne prenderò atto e da cronista serio ne decanterò i meriti, ma se lui continuerà a “balbettare”, continuerò altrettanto seriamente a criticarlo. Per quanto riguarda il risultato di ieri: Grandissima vittoria.

    Pubblicato da barsport | 8 gennaio 2018, 11:38
  22. Il sig.Grassi sta dimostrando coi fatti di essere un ottimo gestore delle risorse umane, una delle due qualità fondamentali per risultare un presidente vincente. L’altra prerogativa,almeno a livello professionistico, è “avere soldi” e naturalmente disporre di strutture adeguate, che a Rimini, da sempre, mancano. Comunque al momento io sono soddisfatto del suo operato e spero tanto che il futuro consenta di sviluppare ulteriormente la vicenda calcistica riminese e che fatti concreti, anche da parte dell’amministrazione pubblica, consentano di proseguire questo cammino virtuoso senza soffocare la fiamma della passione sportiva, come avvenne negli anni del post-Bellavista.

    Pubblicato da Paolo | 8 gennaio 2018, 12:19
  23. Buongiorno, io sono di Coriano e conosco molto bene Grassi e so bene cosa voleva fare qua da noi. Auguri!

    Pubblicato da Poveri. ..., | 8 gennaio 2018, 12:32
  24. Beppe in effetti penso che ci voglia ancora tempo però sono davvero convinto di quanto dico e i risultati già si stanno vedendo.
    Anche Paolo dice una cosa che avevo dimenticato, le risorse umane.
    Grassi è circondato di valide persone.
    Evidentemente da bravo imprenditore quale è riconosce le persone serie e se ne circonda.
    Sempre mio cugino mi faceva presente che alla conferenza c’erano Tiziano Fabbri e la Portavoce Claudia Marchi (stupenda e molto gentile tra l’altro) a fianco del patron nonché Francesco Cesarini a coordinare il tutto anche tecnicamente.
    Massimo Fabbri, Cristian Chiarabini, Pietro Tamai e tanti altri, tutte persone che io conosco e rispetto.
    Anche l’aiuto di Maurizio Lazzarini ecc ecc nessuno escluso complimenti a tutti e alla squadra soprattutto che ieri ci ha fatto urlare di gioia.

    Pubblicato da Stefano | 8 gennaio 2018, 15:08
  25. sembra che tutti sono contro o devono difendere grassi
    grassi fa il suo
    io ero li e il signor grassi non puo andare oltre una c nei quartieri bassi
    va bene cosa gli vuoi dire
    mica si puo svenare per far meglio
    azionariato e industriali non sono arrivati in 50 anni arrivano adesso?
    lui ci vuol provare ci provi
    e difficile comandare con i soldi degli altri
    ripeto le persone vanno il rimini resta
    se arriva uno che puo dare di piu perche no mi domando?
    se sentiamo sempre la puzza di qualcosa
    non e che l’abbiamo sotto le scarpe

    Pubblicato da mini bar | 8 gennaio 2018, 15:11
  26. Se Grassi può fare solo una C da mezza classifica, lo giustifico dato che Rimini al momento ha uno stadio adatto alla D o a mezza C. Ricordo ancora come i tifosi del Brescia o del Torino, venuti a Rimini, per seguire la loro squadra, si meravigliassero della “miseria” del nostro stadio e di come fossero costretti ad “arrangiarsi” dopo aver fatto centinaia di Km!

    Pubblicato da Paolo | 8 gennaio 2018, 18:52
  27. Alcuni commenti mi lasciano perplesso:pensavo che dopo quello che è successo ieri-l’ Imola a 8 punti di distacco(con quello che spende!!)e la vittoria di Fiorenzuola- ci fossero soltanto elogi per Grassi e la sua truppa.Mi sono detto: primo in Eccellenza con un punteggio record,momentaneo primato in serie D dopo 20 partite con notevoli possibilità di salire in ” serie C” al primo colpo.Scusate se è poco!La ” serie C” è per la Rimini Calcio la sede naturale: dal dopoguerra ad oggi vi abbiamo giocato una cinquantina di campionati,alcuni in serie D e alcuni in Promozione o Eccellenza.A parere dei più la serie B deve essere la nostra categoria abituale,ma in 72 anni vi abbiamo militato solo in 7 campionati.Quello.che ha fatto a tutt’ oggi Grassi con i suoi collaboratori è un qualcosa di eccellente.Dobbiamo convenirne!Se arriveranno aiuti economici importanti( che ne dite di una specie di sottoscrizione popolare con impegno quinquennale?): tantissimi che danno poco garantiscono un futuro sicuro con un ristretto gruppo alla guida.Diversamente largo ad una possibile cessione della società.Il tanto bistrattato Grassi (subentrato ad un fallimento) ha,a tutt’ oggi, conseguito un exploit notevole.I fatti lo testimoniano,tutto il resto sono polemiche sterili.

    Pubblicato da Bertozzi Lorenzo | 8 gennaio 2018, 19:18
  28. L’impegno quinquennale mi sembra un tantino esagerato. E quale sarebbe la cifra che la società spererebbe di raccogliere annualmente dalla sottoscrizione popolare?

    Pubblicato da Branca | 8 gennaio 2018, 19:29
  29. Complimenti per la diretta di ieri. Immagini e commento sono stati di buona qualità.
    Grazie a tutta la redazione

    Pubblicato da Andrea Bianchi | 8 gennaio 2018, 19:39
  30. Complimenti alla gestione Grassi ma credo che i tifosi hanno solo il compito di fare abbonamenti o pagare il biglietto di ingresso, dare soldi extra non funziona in Italia. Se un presidente non ha i mezzi per fare il professionismo anche con campionati limitati alla salvezza è meglio che prenda in considerazione anche la cessione della società

    Pubblicato da Francesco | 8 gennaio 2018, 19:58
  31. Bla bla bla. Io tifo Rimini e spero che vada In C. Poi vedremo. La storia insegna…

    Pubblicato da giunone | 8 gennaio 2018, 20:32
  32. Bravo invece tutti gli altri tifano il Ponsacco!! Si parla di futuro societario con i vedremo e poca sostanza duriamo poco

    Pubblicato da Francesco | 8 gennaio 2018, 20:55
  33. Il sig. MESTROVIC ha comprato il Santarcangelo con l’obiettivo di portare il titolo sportivo a Rimini.
    Okay io non lo conosco e non lo giudico ma un approcio del genere mi fa’ gelare il sangue nelle vene. E se non avra’ il Rimini di Grassi lo fara’ con qualche altra societa’, che amarezza….

    Pubblicato da pipin zirandla | 8 gennaio 2018, 21:30
  34. Buonasera, dopo tanti anni che vi seguo,spesso in polemica e contrario a certe prese di posizione in studio,comprendo che la passione per la squadra ci accomuna;il vostro modo di fare giornalismo spesso vi porta a sembrare ostili alle sorti della squadra.Questo a mio parere non vi giova perché credetemi, io che frequento da una vita gli spalti del Neri, ho modo di sentire molto spesso pareri negativi sulla vostra trasmissione, veramente peccato perché ripeto, la vostra condotta vi pone per ciò che assolutamente non siete, ovvero avversi al Rimini.Spero che le mie parole siano intese in senso distensivo e non in aperta polemica.

    Pubblicato da Ugo.RN | 8 gennaio 2018, 22:02
  35. Giorgio Grassi ha parlato chiaro se rimane solo lui senza aiuti esterni potra fare al massimo una lega pro di salvezza

    Pubblicato da Attilio | 8 gennaio 2018, 22:34
  36. Credo che quello scritto sopra dal Sig. Bertozzi Lorenzo sia la sacrosanta verità!
    Certo, ci siamo abituati bene durante l’epoca Bellavista/Acori, ma quella è stata una parentesi in un mare di serie C…
    Senza contare il discorso stadio, che per quanto se ne dica, è il punto di partenza per un progetto importante.
    Per il momento, direi di goderci questa classifica.

    Pubblicato da Il sognatore | 8 gennaio 2018, 23:02
  37. Grassi ci dica cosa vuol fare del Rimini, con tutto il rispetto, difficilmente fara’ calcio che conta e se non puo’ permetterselo passi la mano.

    Pubblicato da Franco | 9 gennaio 2018, 08:40
  38. Tutti abbiamo sperato, e speriamo, che a Rimini arrivasse, o arrivi, un imprenditore pieno di soldi, capace di farci fare almeno una buona serie B, che mettesse mano allo stadio e al centro sportivo di Gaiofana ma il modo come lo sta facendo Mestrovic non mi piace. Ha comprato il Santarcangelo solo ed esclusivamente per avere il titolo sportivo per poi ammettere di volerlo trasferire a Rimini. Se l’attuale societa’ del Rimini non accettera’ la sua offerta lui minaccia di trasferire il titolo su di una terza societa’ del territorio creando di fatto un nuovo Rimini. Tutti sappiamo che Grassi difficilmente potra’ gestire la societa’ in categorie piu’ alte ma il sig. Mestrovic avrebbe dovuto trattare con lui, non con Brolli. Questo atteggiamento e’ da prepotenti e di fatto, portera’ alla sparizione del Santarcangelo e ad un nervosismo nella nostra citta’.
    Io credo e spero in una terza via e cioe’ che il Rimini vinca il campionato, salga in Legapro con le proprie forze, dopodiche’ ci possa essere una trattativa serena e limpida per il bene del calcio cittadino.
    AUGURI RIMINI, FORZA BURDEL

    Pubblicato da pipin zirandla | 9 gennaio 2018, 13:57
  39. possiamo dire tutto
    ancora sta persona non ha parlato
    vediamo cosa vorra dirci quando arrivera’ se arrivera
    io personalmente dico una cosa che non mi scordero’ mai
    quando venne bellavista per molti era di longiano quindi cesenate
    o avete tutti la memoria corta
    poi la storia ha parlato per lui
    e c’e ne fossero di bellavista

    Pubblicato da mini bar | 9 gennaio 2018, 15:09
  40. Non ha parlato coi tifosi ma con i giornali si è dato da fare

    Pubblicato da Giorgio pallepiene | 9 gennaio 2018, 15:12
  41. facciamo un po’ il punto degli accadimenti delle ultime settimane.
    Bravo indino a “indagare” giornalisticamente parlando sul caso Mestrovic. Grassi avrebbe potuto confrontarsi con bar sport e con i giornalisti riminesi, con altri modi e termini, richiedendo riservatezza, visto il tema delicato della questione, in considerazione peraltro che il rimini si sta giocando il campionato.
    Cio’ non e’ avvenuto e qui Indino non ha colpe…
    Quale sara’ il futuro ? e’ presto per dirlo, ma quello che ci auguriamo tutti e’ che il Rimini, possa vincere sul campo il campionato e a quel punto intavolare una trattativa con il croato.
    Forse Grassi, visto le sue risorse, potra’/dovra’ fare un passo indietro, lasciando il timone ad altri che sulla carta hanno risorse ben piu’ cospicue. Cio’ in virtu’ anche delle aspettative della tifoseria.
    Va pero’ detto che la citta’ forse non e’ cosi’ attaccata al calcio riminese, visto i trascorsi …. anche negli anni d’oro, ai primi raggi di sole, il neri si svuotava clamorosamente.
    Quanto allo stadio e’ inutile continuare a reclamare uno impianto moderno, comodo, coperto con il riscaldamento in inverno e l’aria condizionata in estate… il rimini si ama a prescindere!!
    Non so quanti riminesi hanno questo amore viscerale per la propria squadra di calcio. E’ pur vero che lo zoccolo duro si costruisce con il tempo, pazienza e continuita’ di risultati e campionati, e senza i reiterati fallimenti e ripartenze in campionati minori.
    la cosa che non mi spiego e’ perche’ Mestrovic ha acquistato il santarcangelo se il vero obbiettivo era acquistare il rimini. Cosa penseranno i clementini da una possibile fusione in cui avranno solo da perderci.
    Questo e’ il tema che mi lascia piu’ interrogativi.
    Comunque credo che a questo punto con un intero girone di ritorno da giocare, siamo proficuo non alimentare chiacchere e pedalare a testa bassa sul campo.
    a Maggio se son rose fioriranno.

    Pubblicato da tredi | 9 gennaio 2018, 15:57
  42. Scusa Beppe, ma è vero dell’exclusiva delle partite del Rimini regalate da Grassi a Icaro? Ma voi siete stati interpellati insieme a Vga e Telesanmarino.?Spero sia così, altrimenti è una cosa miserevole da parte della società che chiede collaborazione e rispetto ma che loro non ne hanno verso gli altri.

    Pubblicato da Valentino | 9 gennaio 2018, 16:03
  43. Buongiorno Valentino, mi sono ripromesso di non fare più polemiche verso Grassi anche se lui fa di tutto per non evitarle. Noi non siamo stati messi al corrente di nulla, così come mi dicono i colleghi di Vga. Per Telesanmarino non so risponderti. Il Signor Grassi comunque non deve curarsi di noi, in quanto con i suoi soldi è libero di fare le scelte che ritiene più opportune. E poi noi abbiamo una linea editoriale non di suo gradimento.

    Pubblicato da barsport | 9 gennaio 2018, 16:52
  44. sono d’accordo
    tutto tranne il prescindere
    se riesco a vedere la partita senza essere 30 metri dalla 1 porta e’ meglio
    se vuoi piu gente non tenerla sotto l’acqua
    e quando vanno al bagno dagli la possibilita di chiudere la porta
    anche i cugini di campagna hanno uno stadio

    Pubblicato da mini bar | 9 gennaio 2018, 17:48
  45. Pipin lei forse non sa che il primo interlocutire di Mestrovic è stato la Rimini Calcio. Per favore non creiamo nebbia in una situazione di limpida chiarezza.

    Pubblicato da Ivan | 9 gennaio 2018, 18:12
  46. Mettere a commentare le partite ad un uomo che è nell’organigramma della Rimini Calcio è la ciliegina sulla torta.

    Pubblicato da Non ci sto | 9 gennaio 2018, 18:15
  47. Mestrovic vuole il Rimini. Sant’Arcangelo sara la squadra dei giovani biancorossi

    Pubblicato da Luca | 9 gennaio 2018, 21:44
  48. Splendido!
    I giovani a Santarcangelo: una trovata pazzesca, SE NON SQUALLIDA!

    Pubblicato da Primo | 9 gennaio 2018, 21:51
  49. E’ perfetto invece.
    Il Santarcangelo sarà una squadra cosiddetta satellite, che militerà in una serie inferiore, dove far giocare i giovani e selezionare quelli che si distingueranno sul campo.
    Un pò quello che ha fatto il Cesena fino ad oggi proprio con il Santarcangelo, il Romagna Centro ed altre squadrette locali.
    Il progetto di Mestrovic, così come ci viene raccontato, è perfetto e denota grande esperienza e conoscenza del mondo del calcio.
    Grassi vinci il campionato e poi crea una nuova realtà con Mestrovic o, se preferisci, fatti da parte.

    Pubblicato da Asso | 9 gennaio 2018, 23:22

Rispondi

Bar Sport su Facebook