stai leggendo....

Rimini che vola e un futuro da programmare.

calcio

Rimini che vola e un futuro da programmare.

Tre punti dal confronto con il Castelvetro.  Un Mercoledì felice per Luca Righetti  che, battendo gli emiliani  di misura e approfittando del contemporaneo mezzo scivolone della sua più diretta inseguitrice, Fiorenzuola,  comincia la fuga verso l’obiettivo non più tanto velato. Adesso sono quattro  i punti di vantaggio in classifica nei confronti della formazione inseguitrice  che, proprio due settimane fa, aveva  anche perso lo scontro diretto, lasciando al Rimini di conseguenza il primato. L’unico neo viene dal gioco espresso da qualche tempo a questa parte, ma anche dal futuro.
Il discorso alla fine può essere persino banale. Sono giorni in cui si sente spesso dire che il Rimini  gioca un campionato senza avere obiettivi futuri di spessore. Nelle parole ufficiali dei dirigenti, non ultime quelle di  Giorgio Grassi, si è toccata spesso la questione , che un po’ stona con il “fragore”perdurante delle dichiarazioni del massimo dirigente non certo facili da percepire.  In ogni caso, tant’è. Come a dire, viviamo alla giornata , in attesa di tempi e progetti migliori. L’idea che quello in corso sia un campionato da vincere si sta facendo largo ormai da diverse settimane. Ma la domanda che sorge spontanea è una sola: è poi?  Pensare di  fare calcio a livello agonistico senza avere un obiettivo ambizioso in testa è quasi impossibile. Anche perché tutte le squadre che giocheranno  contro il Rimini un obiettivo ce lo avranno chiaro: vincere , o play-off. Inoltre, per chiudere il cerchio con il discorso del presente/futuro di cui sopra, giova ricordare che ad inizio stagione era arrivato un messaggio  forte e chiaro dalla proprietà ai dirigenti: transizione e quello che verrà sarà tanto di guadagnato.Oggi sembra ci sia persino ‘paura’ a pronunciare una parola(vincere) che ha accompagnato per anni il passato recente del Rimini. Possibile che una cosa che era quasi sempre data per scontata a questa società, debba  oggi  essere una casualità? purtroppo sembra così. Eppure, per provare a raggiungere i traguardi più impensabili, spesso la prima cosa da fare è sognarli. Poi certo, serve altro. Intanto per non rimanere delusi da  questa stagione, aggiungiamo oltre al lavoro ed al sacrificio,  anche  un centrocampista in più che sicuramente aiuterebbe.

Commenta la notizia

32 Di risposte a “Rimini che vola e un futuro da programmare.”

  1. D-istruggiamolaaaaaaa

    Pubblicato da daje fabri | 18 gennaio 2018, 15:22
  2. Chiedersi cosa sara nel futuro, mi sembra quanto mai prematuro, anche se ritengo legittimo porsi delle domande.
    Al momento l’obbiettivo primario rimane cercare di vincere il campionato, che non e’ un obbiettivo cosi’ scontato e banale. Per il futuro, dobbiamo sperare che qualcosa succeda. Una partnership con il croato o una affiliazione con squadra di serie A (speriamo non sia la juve). Visto gli scenari di squadre di blasone (Modena e Vicenza in primis) il percorso di una crescita sostenibile non e’ affatto disprezzabile
    Tenete peraltro in debita considerazione che una squadra tra i professionisti, accresce il valore delle giovanili, in virtu della partecipazione a campionati di standing piu’ elevati, attraendo giovani giocatori, che al momento traslocano a Cesena o a Santarcangelo.
    Grassi non avra’ grosse disponibilita’ finanziarie, ne il dono della comunicazione, ma sta cercando di porre delle solide basi per una crescita sostenibile. E comunque due eventuali promozioni in due anni sarebbero qualcosa di importante. Del resto nel calcio non si possono fare due anni in uno, come a scuola.
    Restiamo uniti, verso l’obbiettivo minimo di torare tra i professionisti che sarebbe TANTA ROBA !!!

    Pubblicato da tredi | 18 gennaio 2018, 15:33
  3. Manca un centrocampista che sappia impostare e dare qualche palla in avanti, manca poco per provarle tutte per salire in C. Ma il mercato di riparazione non è all’altezza

    Pubblicato da Paolo | 18 gennaio 2018, 15:42
  4. Tutt’altro che scontata la vittoria del campionato

    Pubblicato da Giova | 18 gennaio 2018, 16:16
  5. non abbiamo ancora vinto niente
    righetti era abbastanza contrariato dopo modena
    manca una pedina fondamentale a centrocampo
    sono d’accordo con PAOLO BISOGNA PROVARLE TUTTE PER SALIRE
    noto che nessuno mette mai in discussione Tamai
    e cosi’ bravo

    Pubblicato da mirko | 18 gennaio 2018, 16:34
  6. Tamai sarà la prima persona da sostituire in caso di promozione . Non conosce nulla se non il dilettantismo. Stesso discorso vale per Righetti che tra le altre cose non potrebbe nemmeno allenare in lega pro in quanto privo di patentino e non puo’ avere deroga essendo subentrato in corsa.

    Pubblicato da Tifoso vero | 18 gennaio 2018, 16:49
  7. comunque tutto sto negativismo fa veramente ribrezzo! manco fossimo penultimi……

    Pubblicato da birro | 18 gennaio 2018, 18:25
  8. Ecco il problema risolto
    Chiudere gli occhi e pensare ad altro.questa e’ rimini
    Caro righetti fatti due risate che sei primo

    Pubblicato da Ciccio Bub | 18 gennaio 2018, 19:59
  9. HO UNA IDEA ricchiuti e’ pronto
    mettiamo lui nel mezzo
    a mio avviso 30 minuti li fa
    e quelli bastano
    dai CICO

    Pubblicato da mirko | 19 gennaio 2018, 17:56
  10. il problema del Rimini non è Grassi ma la mancanza di strutture(stadio e campi di allenamento). Si vuol dimenticare che nei tempi rosei Bellavista aveva messo a disposizione il centro sportivo della Cocif, dove il Rimini si allenava durante la settimana per poi giocare , la domenica, in uno stadio che faceva “meravigliare” i tifosi ospiti e a me vergognare. Altro che Brand riminese; nel calcio siamo a livello delle squadre con cui giochiamo questo campionato e nulla più!

    Pubblicato da Claudio | 19 gennaio 2018, 19:04
  11. Quando un gne un franc us fa sa quel cu ie

    Pubblicato da Romagna mia | 19 gennaio 2018, 20:10
  12. Domanda
    Milioni per la lirica e va bene
    Milioni per il cinema e vabene
    Milioni per i ponti e va bene
    Milioni per i castelli e vabene
    Milioni per 2 palazzetti e va bene
    Milioni per la piazzetta sull’acqua e va bene
    Soldoni per la pista d’atletica e va bene
    Soldoni per tutti e va bene
    Ma per quei 2000 che vanno allo stadio e no li mettiamo un po’ di erbetta
    Ma loro sotto l’acqua è in certi posti vedi curva stare a 50 metri dal campo e non dico altro
    Ho trovato di chi e’ la colpa è di quelli di Cesena che non sono venuti a Rimini
    Quindi cosa si fa ? Un bel niente perché prima vengono le scuole gli asili le strade le fogne
    Il mare il lungomare le colonie le piscine le rotonde e chi più ne ha più ne metta
    Però quelli sopra si fanno e lo stadio no
    Perché siete cattivi eli dove stare
    Se fate i bravi vi facciamo il muro della centrale
    E udite udite il bar
    2018 siamo ancora qui a chiederci perché nessuno investe nella società
    Perché i primi a cui non frega niente siamo noi che ogni domenica ci troviamo lì E non facciamo nulla
    Siamo i cittadini di Rimini ma di un livello più basso molto probabilmente
    Detto questo Ha ragione Indino manca un centrocampista e il futuro è’ nero

    Pubblicato da Romagna mia | 20 gennaio 2018, 00:06
  13. Io spero arrivi Ivan, conta il cavolo vincere la serie D per poi arrivare in C e dover lottare per la salvezza per i prossimi 10 anni….

    Pubblicato da Lauro | 20 gennaio 2018, 00:49
  14. SUL GIORNALE C’E’ SCRITTO CHE IL RIMINI HA PRESO CAPPELLUPO EX FANO-FORLI’

    Pubblicato da STEVE | 20 gennaio 2018, 10:44
  15. Steve è vero un gran colpo alla faccia dei croati! !

    Pubblicato da giorgio g. re dei balun | 20 gennaio 2018, 12:29
  16. Ma cosa gliene frega ai croati di Cappellupo o come cavolo si chiama (ma soprattutto chi cavolo è?), che a fine anno saranno in serie B?!?
    Pensi che lo volessero loro? No grazie, loro prendono Matteo Brighi e giocatori della seria A croata!
    Finchè il tifoso riminese ragionerà così ci meritiamo Grassi e la serie D (o al massimo una C in cui si lotterà per la salvezza finchè avremo vita).
    Qui bisogna pensare al futuro e oggi per noi non c’è alcun futuro.

    Pubblicato da Alberto | 20 gennaio 2018, 12:52
  17. Non lo so se è il giocatore giusto
    Ma apprezzo lo sforzo della società’
    Chiedo solo visto che l’ingaggio non è ancora concluso di non perderlo
    Per poca roba come molto probabilmente è successo con golfo che domani ci gioca contro
    Forza Rimini
    Per il momento guardo il campionato poi si vedrà
    Futuro un incognita pura ma almeno andiamo via da qua

    Pubblicato da Romagna mia | 20 gennaio 2018, 15:13
  18. Forza Santarcanzul!!!

    Pubblicato da franco | 20 gennaio 2018, 22:42
  19. I playoff sono alla portata…!!!

    Pubblicato da franco | 20 gennaio 2018, 22:47
  20. Ufficiale
    Boban al Santarcangelo!!

    Pubblicato da franco | 20 gennaio 2018, 22:55
  21. si organizzano pullman gran turismo per andare a vedere il mitico santarcanzul nel capiente catino del mazzola. partenza da piazzale del popolo. per informazioni contattare Franco

    Pubblicato da giovangianni | 20 gennaio 2018, 23:56
  22. Notizia bomba, Mesterovic interessato al Baracca Lugo !!!

    Pubblicato da franco | 21 gennaio 2018, 00:11
  23. Addio sogni di gloria…

    Pubblicato da franco | 21 gennaio 2018, 00:13
  24. Franco… ma ta n’è un caz da fè?!?

    Pubblicato da da bon | 21 gennaio 2018, 00:29
  25. Poc e gnint…

    Pubblicato da franco | 21 gennaio 2018, 00:46
  26. Franco va in te casein te e santarcanzul ad menestrellovic

    Pubblicato da giorgio g. re dei balun | 21 gennaio 2018, 00:58
  27. E Santarcanzul e’ va’ ben che st’an e fales e Vicenza ise’ us selva, altrimenti e saria nota fonda.

    Pubblicato da RUFUS RASKA | 21 gennaio 2018, 10:51
  28. TUTTI AL NERI……FORZA RIMINI VINCIAMO OGGI E POI TUTTI A FORLI’, ULTIMO OSTACOLO VERSO LA CAVALCATA FINALE.

    Pubblicato da RUFUS RASKA | 21 gennaio 2018, 11:15
  29. Il sant’Arcangelo ha perso di brutto a Bassano: evidentemente non basta comprare giocatori per vincere!

    Pubblicato da Claudio | 21 gennaio 2018, 11:27
  30. Invece di pensare al santarcangelo iniziamo a lavorare per la squadra del prossimo campionato in C. La programmazione è l’arma vincente. Ci sono un sacco di giocatori in scadenza che si possono prendere a parametro zero. Farei un pensierino anche per Matteo Brighi. Con un buon triennale si riporterebbe a casa. Che ne dite?

    Pubblicato da L'allievo di Sacchi | 21 gennaio 2018, 11:52
  31. Inziamo a vincere questo di campionato che è un’attimo perdere quattro punti

    Pubblicato da SERGIO | 21 gennaio 2018, 12:59
  32. Dai Rimini
    Oggi Rimini e basta
    Domani rincominciamo

    Pubblicato da Mini bar | 21 gennaio 2018, 14:01

Rispondi

Bar Sport su Facebook