stai leggendo....

Rimini corsaro -Sangiovannese – Rimini 0 – 1

calcio

Rimini corsaro -Sangiovannese - Rimini 0 - 1

SANGIOVANNESE: Scarpelli, Kouadio, Nannini, Scoscini, Bini, Calori, Di Santo, Bordo, Jukic, Lunghi, Kernezo. A disp.: Valoriani, Keqi, L. Bindi, E. Bindi, Mazzolli, Testi, Papini, Amato, Nocentini. All. Iacobelli.

RIMINI: 1 Scotti, 2 Brighi, 9 Buonaventura, 10 Cicarevic, 13 Petti, 14 Romagnoli, 17 Arlotti, 18 Viti, 19 Capellupo, 30 Montanari, 77 Guiebre. A disp.: 22 Rapisarda, 4 Variola, 5 Cola, 6 Valeriani, 7 Simoncelli, 8 Righini, 33 Pasquini, 29 Tompte, 98 Mazzavillani. All. Righetti.

ARBITRO: Pascarella di Nocera Inferiore.

9′ Palla gol clamorosa per la Sangiovannese, grande parata di Scotti a salvare il risultato.

A sequenza inquietante gli attacchi dei padroni di casa e il Rimini è in evidente difficoltà in questi primi 13 minuti.

14′ Ancora Scotti con i piedi a salvare il risultato su un tiro di Koaudio.

16′ reazione biancorossa con Buonaventura di testa a impegnare Scarpelli.

Partita più equilibrata  

41’ Opportunità per Scott di testa ma il pallone sopra la traversa.

Finisce il primo tempo 0-0

Si riprende a giocare .

Sangiovannese più convinta  in questo inizio di ripresa.

67’ Rimini si salva  su un tiro ravvicinato  di Jukic parato in qualche modo da Scotti.

72’ GOL RIMINI : Pallone in area Buonaventura lestissimo a Ribadire in rete il corner di Cappelupo. 0-1

Finisce con la vittoria del Rimini  che pur soffrendo porta a casa 3 punti importantissimi.

 

 

Commenta la notizia

16 Di risposte a “Rimini corsaro -Sangiovannese – Rimini 0 – 1”

  1. Grande grande grande Alex

    Pubblicato da Giorgio pallepiene | 11 febbraio 2018, 17:12
  2. Bravo Cappelupo !!!!!

    Pubblicato da Luca | 11 febbraio 2018, 17:23
  3. Bus de cul

    Pubblicato da Gigi | 11 febbraio 2018, 18:36
  4. AMMAZZADE !!!!!!!! è successo un terremoto. Probabilmente Mister Righetti possiede doti soprannaturali, che lo portano oltre a preparare nel modo migliore le partite a lanciare strali negativi nei confronti degli avversari. Scherzo naturalmente, ma dite la verità: mai avrei pensato ad una situazione del genere alla settima giornata di ritorno. Imola , Forli, Fiorenzuola,sembra si siano liquefatte, solo il Villabiagio (nostro prossimo avversario) oggi ha vinto. Faccio dell’ ironia naturalmente, ma è tutto straordinariamente bello.!!!!! Adorante l’ha azzeccata appieno, sempre a mio avviso; (a Pasqua tutti a casa !!).Domenica dobbiamo fare una partita con i fiocchi,con tantissimo pubblico presente, perché i 270 biglietti venduti al botteghino suonano offesa nei confronti dei nostri bravi e seri ragazzi, che così tanto bene si stanno comportando.Accorrete numeosi, partecipate, se si vuole preparare un discreto futuro occorre che la città partecipi. come si potrà mai preparare l’ingresso nel calcio professionistico ( molto costoso) senza l’appoggio concreto della città??????? A Sangiovanni V. erano presenti 1.500 tifosi locali, benché la loro squadra, dopo diversi anni di serie C , veleggi oggi al sesto posto.Svegliamoci!!!!!! Partecipiamo !!!!!!! Contribuiamo!!!!!!! solo in questo modo la società potrà rimanere in mani locali.Rimini ha le pontezialità economiche per sostenere economicamente un simile peso, senza fare ricorso ai vari forestieri di turno.(Veneti-Umbri-Croati ecc….) Riflettiamo : il ns. settore giovanile svolge anche una funzione sociale, opera in un ambiente sano, lontano dalle tentazioni, dalle cattive frequentazioni ecc……Basta un piccolo sforzo da parte di alcune migliaia di cittadini.

    Pubblicato da Veronica | 11 febbraio 2018, 19:12
  5. Quoto VERONICA.
    GIGI, mi sa’ che a te e cul e brusa, enca parec

    Pubblicato da VELVET | 11 febbraio 2018, 19:29
  6. Il Rimini vince, il Santarcangelo no: l’effetto-Croazia non si sente, anzi!

    Pubblicato da Claudio | 11 febbraio 2018, 19:42
  7. Veronica è inutile che starnazzi evidentemente la gente non crede a questo progetto, fattene una ragione

    Pubblicato da Giova | 11 febbraio 2018, 20:06
  8. Non è vero che la gente non viene allo stadio perché non crede in questo progetto, è proprio il riminese fighetto medio che vuole categorie e classifica di alto livello, quanto scommettiamo che se il Rimini vincerà il campionato ( tocco ferro) allo stadio l’ultima partita ci saranno 5000 spettatori…. Siamo sempre stati bravi a festeggiare o nelle gare evento ma nelle partite con freddo e squadre sconosciute ci sono i soliti 12000 veri affezionati

    Pubblicato da Antonio | 11 febbraio 2018, 21:41
  9. Il presidente grassi facendo gli scongiuri deve iniziare a lavorare per la lega pro.sponsor, soldi, collaborazioni, nuovi soci, stadio ecc . sarà una estate calda…

    Pubblicato da elio dispari | 11 febbraio 2018, 22:19
  10. Non una gran partita, poteva uscir fuori qualsiasi risultato..diciamo che la dea bendata ha restituito quel che tolse all’andata. Avversario e terreno di gioco ostici ma, il Rimini non ha mostrato l’atteggiamento visto col Sasso. Quando si vincono queste, buon segnale. Bravo comunque il mister nei cambi.

    Pubblicato da elefantino | 11 febbraio 2018, 22:59
  11. Veronica se le “mani locali” sono queste meglio “mani delocalizzate”!
    C’è la più completa incertezza su cosa accadrà domani.
    Ci iscriveremo al campionato di serie C?
    Se si, per che fare?
    La risposta a queste domande vale più di mille facili vittorie (oggi peraltro di culo) tra i dilettanti.

    Pubblicato da Grassi fora di ball! | 11 febbraio 2018, 23:33
  12. I problemi della rimini pallonara non sono rappresentati dal sig. Grassi, che anzi si è dimostrato molto valido,ma dall’impiantistica sportiva del tutto superata(stadio polifunzionale di epoca fascista in gran parte scoperto) o completamente inesistente(campi di allenamento annessi)Ecco perchè fare calcio professionistico a Rimini è da temerari

    Pubblicato da Giovanni | 12 febbraio 2018, 12:12
  13. per certi riminesi sarebbe anche troppa anche la 3 categoria visto i continui messaggi polemici su ogni cosa che succede in riferimento all’attuale società!

    Pubblicato da attilio | 12 febbraio 2018, 14:22
  14. Certo che bisogna per la c cercare dei bravi giocatori , anche Buonaventura non ha mai giocato in c!

    Pubblicato da Luca | 12 febbraio 2018, 15:14
  15. BISOGNA VINCERE LA D PRIMA
    di facile non c’e niente
    lasciate stare i tifosi che malgrado tutto ci sono
    siamo questi e per questa categoria siamo tanti
    domani si vedra’
    sono d’accordo con chi parla di sto robo che abbiamo in piazzale del popolo
    e come la nuova questura sita dietro,una vergogna

    Pubblicato da mini bar | 12 febbraio 2018, 18:03
  16. I (pochi) meriti di Grassi si dissolvono di fronte alla tristissima campagna propagandistica che il suo staff conduce su questo blog, con il chiaro intento di condizionare l’opinione dei tifosi.
    Ogni volta che esce un nuovo proclama autocelebrativo della società e gratuitamente polemico nei confronti dei tifosi che si dimostrano seri e razionali, dei soliti noti, si perdono almeno dieci persone allo stadio.
    Da parte mia, comincerò a valutare il suo operato da quando ci si misurerà con squadre “normali” in serie C.

    Pubblicato da Filippo | 13 febbraio 2018, 23:28

Rispondi

Bar Sport su Facebook