stai leggendo....

Troppo pessimismo intorno al Rimini. Stiamo sereni!

calcio

Troppo pessimismo intorno al Rimini. Stiamo sereni!

Il Rimini sembra aver chiuso col calciomercato un mese prima della fine e a guardarci dentro per ciò che sono stati i movimenti, diventa non facile prendere posizione. Ma attenzione a dare giudizi precipitosi. Sapete quanto io sia contestatore e vi garantisco di non aver perso il vizio. Ma con molta onestà vi dico che questa volta voglio essere dalla parte di Grassi.
Ho letto commenti folli, di gente incazzata ad oggi 9 luglio con il mondo e mi sorge spontanea una domanda: ma perché prevedere “disastri” prima che ci colpiscono? Grassi ha dimostrato di essere pragmatico, si fida dei suoi uomini che vengono da due annate eccezionali. Per carità, stagioni dilettantistiche  sulle  quali mi sono sempre dimostrato “ostile”, ma i risultati ottenuti sono da sottolineare col cerchietto rosso. Per me conta la passione , il bilancio e la categoria professionistica, qualunque essa sia, e che  non abbiano a ripetersi stagioni del recente passato ancora difficili da digerire.
Il calcio deve essere gioia e il tifo un modo di partecipare con passione e senza eccessi, almeno io l’ho sempre visto così.
E’ pazzesca l’equazione di alcuni di voi: sei un po’ ottimista perché intravedi qualche segnale di risveglio ma poi dopo qualche giorno  si perde fiducia piegandosi alle logiche di mercato.Analizzi operazioni senza senso come quella di alcuni che scrivono su questo blog che siete  preoccupati per il trascorrere dei giorni senza acquisti, oppure segnalate   la morte di ogni iniziativa che riguardi l’estate biancorossa.
Sei contro Grassi, fomenti la gente affinché parli male del Rimini ? Non va bene! Aspettiamo, a tutto c’è un tempo.
Mi guardo indietro e ricordo l’acredine che ho sciorinato nel recente passato sulla conduzione societaria attuale, ma erano motivi e scenari diversi:
  io amo sportivamente il Rimini e faccio il giornalista, dando le mie notizie e le mie opinioni a favore della verità e ogni volta riparto da zero, non mi fa velo al contrario di qualcuno, nessun preconcetto. Ora non continuiamo sui toni di alcuni messaggi che ritengo ingiustificabili, c’è una violenza verbale che fa paura, la stessa che probabilmente usate in altri momenti della giornata. Pensate anche a chi vi sta accanto. Forza Rimini!

Commenta la notizia

14 Di risposte a “Troppo pessimismo intorno al Rimini. Stiamo sereni!”

  1. Bravissimo, chapeau.
    Gente incaxxata a priori, insulti e critiche buttati la’ a vanvera. Si critica quando si e’ nelle condizioni di farlo, non a casaccio. E’ bello poi vedere che ci sono testate nazionali o siti web che, invece, fanno complimenti al Rimini ed al modo di gestire la societa’. E’ vero che nessuno e’ profeta in patria ma in certi commenti ci vedo malafede.

    Pubblicato da 73 MILIONI | 9 luglio 2018, 12:48
  2. Mi sembra davvero fuori luogo e comunque ingeneroso criticare ora la campagna acquisti della società. Innanzi tutto, ha riconfermato tutti gli uomini decisivi che hanno costituito l’asse portante dei successi dello scorso anno. Poi, chi conosce i vari Alimi, Badje e Marchetti? Chi li ha mai visti giocare? Sono giovani sconosciuti e quindi una scommessa? Bene. Mi sembra che questa dirigenza abbia fin qui sempre vinto le scommesse più importanti. Quindi attendiamo sereni. La serie C non si fa con le figurine ma con calciatori e uomini motivati (qualche società qui vicino ce lo insegna). Infine, il mercato finisce tra un mese e mezzo. C’è tempo per qualche buon affare last minute. Cerchiamo di dare una mano creando un po’ di ottimismo ed entusiasmo e sottoscrivendo abbonamenti. Aspetterei almeno novembre per le eventuali critiche.
    Sempre Forza Rimini

    Pubblicato da Pablo | 9 luglio 2018, 14:49
  3. Perche Ambrosini e Capellupo non sono stati confermati? Anche se sono over mi sembravano due pezzi da 90 per la legapro, soprattutto ambro

    Pubblicato da Lele | 10 luglio 2018, 17:09
  4. Una societa’ deve guardare anche le condizioni fisiche degli atleti. Ambrosini in Legapro ci starebbe alla grande ma se sta fuori mezzo campionato e’ difficile riconfermarlo.
    Capellupo ottimo esordio a Forli’ e bellissima prestazione nella gara successiva ma poi? E’ scomparso.

    Pubblicato da 73 MILIONI | 10 luglio 2018, 17:26
  5. Leggendo i giornali ed i siti internet che si occupano di calciomercato leggo di squadre anche non blasonate che stanno allestendo delle buonissime compagini, ma se Beppe pensa che non siamo messi poi così male mi fido della sua obiettività.
    Anche io sono rimasto male per Ambrosini e Capellupo si è capito il motivo del mancato rinnovo?
    Hanno chiesto troppo? Leggevo un’intervista a Grassi in cui spiegava che chi è rimasto lo ha fatto accettando trattamenti economici piuttosto modesti…

    Pubblicato da Luca | 10 luglio 2018, 22:20
  6. luca leggi sopra 73 milioni che ti ha risposto correttamente.

    Pubblicato da ciccio | 11 luglio 2018, 10:33
  7. Perfetto Beppe.Tutto giusto e mi auguro che la tua riflessione possa essere d’esempio agli scettici. Grassi sta facendo più di quello previsto e bisogna stargli vicino.

    Pubblicato da Bea | 11 luglio 2018, 11:37
  8. Più o meno la data dell’inizio campagna abbonamenti?

    Pubblicato da SERGIO | 11 luglio 2018, 17:02
  9. Ciao Sergio anche io la scorsa settimana avevo questa domanda che mi ronzava per la testa, anche perche’ credo sia giusto sfruttare l’entusiasmo che si crea dopo una promozione.
    Da persone informate mi e’ stato risposto che al momento non si sa’ nulla perche’ si e’ in attesa delle disposizioni ufficiali, cioe’ non si sa’ se l’abbonamento debba per forza essere abbinato alla tessera del tifoso oppure sia slegato da essa, e la tessera serva solo per le partite in trasferta.

    Pubblicato da 73 MILIONI DI EURO DI DEBITI....LADRI | 11 luglio 2018, 17:53
  10. Suonate pure i violini che poi vi svegliate quando si gioca sul serio

    Pubblicato da dario | 11 luglio 2018, 20:21
  11. Ma la tessera del tifoso non è stata levata dai meccanismi legati alle trasferte?
    Attendiamo le disposizioni ufficiali. Da dove non si capisce. Comunque prima si inizia e meglio è.

    Pubblicato da SERGIO | 11 luglio 2018, 20:28
  12. Ma vogliamo parlare della conferenza stampa di oggi?
    Un eroico pensionato tifoso ha donato 30.000,00 euro alla squadra e lui li ha spesi in beneficienza perchè (testualmente) “se li avesse spesi nel calcio sarebbero stati usati malamente”!
    Poi ti meravigli se all’azionariato popolare hanno aderito in 3?
    Ma chi li dà i propri soldi a uno così?

    Pubblicato da Senza parole | 12 luglio 2018, 22:41
  13. Un gesto inaspettato che mi ha commosso, una somma che in “accordo con lui” abbiamo deciso di destinare a iniziative benefiche……
    SENZA PAROLE, qui sta la risposta alla tua domanda.

    Pubblicato da 73 MILIONI DI EURO DI DEBITI....LADRI | 13 luglio 2018, 18:26
  14. Allora poi non lamentiamoci dei mancati aiuti alla società . Gesto ammirevole, ma la beneficenza si fa con i propri soldi non con quelli che servono a dare una mano al Rimini altrimenti generi confusione e poca credibilità sul progetto “calcio nostrum”.

    Pubblicato da Marco | 14 luglio 2018, 12:41

Rispondi

Bar Sport su Facebook