stai leggendo....

Grassi, i Bitcoin e il Rimini.

calcio

Grassi, i Bitcoin e  il Rimini.

 Mi pare di vederlo Giorgio Grassi  con un pallone in mano, in preda ai dubbi del suo Rimini: “vincere o non vincere. Bitcoin o soldi concreti?” Esperti (presunti) di macroeconomia hanno supportato la teoria con tesi bizzarre, immaginando affaroni con Heritage che porta in dote non si sa cosa. Da quello che se ne può sapere e in base a quanto successo a Pisa e Mantova, l’interessato ha portato pochi profitti e tanti problemi.(Chiedere ad Alberto Di Tanno Presidente del Mantova.)  Si vuole ottenere l’aumento del valore del brand Rimini. Per me è un teorema da mettere a tacere ancor prima che inizi. Capisco comunque Grassi, che da imprenditore,  vorrebbe vincere, eccome, ma che non può fare il passo più lungo della gamba. Se non riusciamo tutti a comprendere questo, ci troveremo ad affrontare sempre una discussione senza sbocchi, partendo dal presupposto che (a mio modo di vedere)  non sarà il signor  Dana a  risolvere  ogni problema. Se si vuole davvero vincere, c’è bisogno di risorse reali, in virtù del fatto che chi ottiene vittorie, è perché semplicemente è pieno di soldi e con i ricchi non puoi giocartela con le loro stesse armi. Devi provare, inventare, fallire, ripartire. Quello che il Rimini sta provando a fare da anni, aggiungendo sempre un qualcosina in più come nelle ultime stagioni. Chi non lo vuole capire, non merita nemmeno troppa attenzione. Chi invece, vuole intavolare una seria discussione su come aggiungere quei tasselli che sono mancati dal dopo Bellavista, sarà sempre il benvenuto.

Commenta la notizia

4 Di risposte a “Grassi, i Bitcoin e il Rimini.”

  1. Grande Beppe.

    Pubblicato da pirinela | 6 settembre 2018, 12:14
  2. chi mette i soldi vuol comandare e qui invece vuol comandare grassi
    fine dell’inchiesta
    andiamo avanti
    lavori romeo neri continuano e vai

    Pubblicato da abbonamenti fatti 3 pentito | 6 settembre 2018, 18:23
  3. Grassi, fai attenzione a questa gente. Fuori i soldi, quelli veri, altrimenti … Vadano a dare via i ciapet

    Pubblicato da Maurizio | 6 settembre 2018, 19:18
  4. E magari vacci anche tu e la tua politica societaria da sicura retrocessione.

    Pubblicato da Davide | 7 settembre 2018, 23:09

Rispondi

Bar Sport su Facebook