stai leggendo....

Scuola calcio “Accademia Bellavista”. Si chiedono soldi per svincolare giovane calciatore: Multa e inibizione per il presidente Claudio Betti.

calcio

Scuola calcio "Accademia Bellavista". Si chiedono soldi per svincolare giovane calciatore: Multa e inibizione per il presidente Claudio Betti.

2000 euro chiesti indebitamente al genitore al fine di di procedere allo svincolo. Per questo motivo, Claudio Betti, presidente della scuola calcio “Vincenzo Bellavista” è stato condannato a 1500 euro di multa e all’inibizione per 8 mesi. L’avvocato della difesa: ” si è trattato di donazione.” Donazione? Un genitore denuncia la cosa se fa una donazione? E che senso avrebbe? Qualcuno si arrampica sugli specchi ma la tenuta è assai improbabile. Brutta pagina di sport in quanto si tratta di bambini che andrebbero sempre tutelati affinché sia fatto il loro bene. Già si paga una retta per frequentare gli allenamenti etc… ma dovere anche pagare, se voglio liberarmi dal “vincolo”, mi sembra tremendo. Molti tentano di girare “l’ostacolo”  chiamandolo  premio di preparazione, una regola se vogliamo anche incostituzionale che nega di fatto la libertà lasciando purtroppo spesso nelle mani di persone senza scrupoli i nostri figli. Una guerra tra poveri, dove l’unico a rimetterci è il ragazzo (società che cede e ha bisogno di soldi, società che prende che non ha soldi da spendere), alla quale il calcio miliardario assiste come se niente fosse, pare, senza capire che i diritti fondamentali del fanciullo sono calpestati e negati. Non avere denaro non è un crimine da punire, ma un punto su cui riflettere se quello che veramente prevale nei confronti del calcio è il calcolo o la passione. Dispiace di questo episodio sopratutto per il nome che porta la “scuola calcio”, Vincenzo Bellavista, il cui ricordo è di onestà ed esemplarità. Lui nutriva amore per i giovani della scuola calcio Rimini con un unico imperativo pensiero che doveva essere la gioia dei ragazzi.

Commenta la notizia

6 Di risposte a “Scuola calcio “Accademia Bellavista”. Si chiedono soldi per svincolare giovane calciatore: Multa e inibizione per il presidente Claudio Betti.”

  1. Infinita tristezza.
    Radiarlo a vita, solo per il nome a cui è dedicata la scuola e i contributi che la famiglia versa annualmente

    Pubblicato da Tredi | 7 settembre 2018, 12:54
  2. Squallore allo stato puro. Questo presidente dovrebbe chiedere scusa e dimettersi. Non è elemento al quale affidare bambini.

    Pubblicato da Renzo | 7 settembre 2018, 13:33
  3. Claudio Betti? Ahahahahah😂😂😂

    Pubblicato da Sergio | 7 settembre 2018, 16:42
  4. Scusa Beppe vado fuori tema ma mi piacerebbe leggere un editoriale su un argomento che mi sta’ a cuore.
    La campagna abbonamenti sta andando avanti, lentamente, ma sta andando avanti ed alla fine probabilmente arriveremo alla doppia cifra,
    Io e mio figlio ci siamo abbonati come ogni anno consapevoli (purtroppo) che in legapro non si gioca in un unico giorno ma il turno puo’ essere spalmato tra il venerdì ed il lunedì. Siamo all’8 di settembre e vengo a sapere dell’ennesimo rinvio nella stesura dei calendari.
    Di questo passo il campionato potrebbe cominciare addirittura ad ottobre con la conseguenza che ci saranno almeno 4/5 partite da recuperare e che probablmente verrano giocate in infrasettimanale.
    Quello che mi piacerebbe sapere e’ se, nel caso vengano giocate in orario lavorativo, ci fosse la possibilita’ di chiedere il rimborso dell’abbonamento addirittura mettendo in piedi una class action.
    La mia, al momento, e’ semplice curiosita’ e ci tengo a sottolineare non e’ una polemica verso la Rimini calcio (che sostengo e sempre sosterro’) ma verso i signori del palazzo che piano piano stanno svuotando gli stadi delle serie minori,
    Vabbe’ tanto c’e’ Ronaldo……

    Pubblicato da pirinela | 8 settembre 2018, 08:26
  5. Esco dal seminato
    rimini contro classe tre siti e nessuno dice niente
    Poi i tifosi poi la società poi non so chi
    La realtà : a nessuno frega niente
    Saluti
    Io vado allo stadio venite anche voi che leggete

    Pubblicato da Amo il Rimini e basta | 8 settembre 2018, 15:11
  6. Ciao Pirinela, comprendo benissimo ogni tuo dubbio che li faccio anche miei , ma non credo che la società abbia il dovere di rimborsare abbonamenti. Semmai si può sentire con CODACONS (associazione a difesa dei consumatori) se si può denunciare il “palazzo” per mancato rispetto delle certezze di partenza del campionato in questione. Buona giornata e Forza Rimini

    Pubblicato da barsport | 8 settembre 2018, 16:14

Rispondi

Bar Sport su Facebook