stai leggendo....

Questa sera serve un grande Rimini per cambiare marcia.

calcio

Questa sera serve un grande Rimini per cambiare marcia.

Chi guida una macchina, sa sicuramente quanto sia importante cambiare marcia in base al tipo di strada che stiamo percorrendo. Se guidassimo senza mai cambiarla, avremmo delle difficoltà in certi tipi di strada. Ad esempio, se decidiamo di andare soltanto in prima, alla partenza andrà bene, ma la macchina inizierà a singhiozzare man mano che procediamo, e non performerà al meglio.
 Il concetto da applicare al calcio è molto simile a questo. Possiamo iniziare con una strategia di gioco ma poi, in base agli avversari che troviamo, dobbiamo adattarci e cambiare marcia. Questa sera il Rimini affronta una delle squadre più forti del campionato, anche se in questo momento accusa qualche affanno: la Ternana. Si recupera la prima giornata.Un banco di prova sicuramente determinante per un Rimini che vuole ritornare a fare risultato dopo la brutta partita di Fano. I biancorossi devono  cercare di cambiare il passo in trasferta, visto che finora,  non è ancora arrivata una sola vittoria. L’avversario di oggi  però, è ostico e temibile, e finora, in questo inizio di campionato ha alternato le proprie prestazioni con alti e bassi e stasera vorrà certamente riscattarsi dopo la batosta interna contro il Vicenza. Il Rimini, dalla sua parte, deve ancora trovare la propria dimensione e deve provare fin da stasera a raggiungere una prima vittoria esterna importante. 

Commenta la notizia

3 Di risposte a “Questa sera serve un grande Rimini per cambiare marcia.”

  1. Scusate,
    Chi ha letto l’articolo su Altarimini in riguardo all’interessamento verso il Rimini di un imprenditore modenese?
    C’è qualcosa di vero…?
    Grazie.

    Pubblicato da Il Sognatore | 4 dicembre 2018, 15:05
  2. Beppe su queste bombe è sempre sul pezzo!
    Beppe ne sai qualcosa??

    Pubblicato da Tredi | 4 dicembre 2018, 18:48
  3. Cii sarebbe davvero bisogno di un imprenditore serio e finanziariamente dotato che affiancasse Grassi nella gestione del club, come ci sarebbe bisogno del miglior Acori, quello che fece piazza pulita delle mele marce in seno alla squadra, per intrapprendere un cammino virtuoso. Così come siam messi, la vedo grigia se non nera!

    Pubblicato da Paolo | 4 dicembre 2018, 19:00

Rispondi

Bar Sport su Facebook