stai leggendo....

Rimini: Grassi detta le regole a Rota-Samorì: “o si chiude a modo mio o salta tutto. Abbiamo la fila di compratori!”

calcio

Rimini: Grassi detta le regole a Rota-Samorì: "o si chiude a modo mio o salta tutto. Abbiamo la fila di compratori!"

Incredibile ma vero! Giorgio Grassi non smette di essere “arrogante” e “onnipotente.” La vicenda con il gruppo Rota-Samori, si arricchisce di un nuovo capitolo. Dopo aver ottenuto un accordo verbale con il suddetto gruppo anche questa volta il patron del Rimini ci mette un pazzesco stop dovuto (pensate un pò) all’iter burocratico che in ogni affare di compravendita esiste. E cioè quello che i compratori con i loro legali, hanno il diritto e il dovere di controllare i conti della società in vendita ed eventuali pendenze che la stessa potrebbe sorbirsi in caso di richiesta danni che il signor Massimo Nicastro potrebbe avanzare per lo stop subito delle quote promesse in un primo momento e poi interrotte da Grassi . Mi sembra che sia legittima la pretesa degli acquirenti di verificare la situazione anche per non trovarsi davanti a brutte sorprese in futuro. La risposta del signor Grassi sarebbe stata lapidaria e irreversibile: ” Le condizioni sono queste, fidarsi sulla parola. Prendere o lasciare,! Abbiamo la fila dei compratori. Assurdo, inconcepibile strampalato!!! Non ci sono parole!!!

Commenta la notizia

6 Di risposte a “Rimini: Grassi detta le regole a Rota-Samorì: “o si chiude a modo mio o salta tutto. Abbiamo la fila di compratori!””

  1. No. Non ci sono parole. Lui, invece, di parole ne ha. Peccato che siano INSANE

    Pubblicato da BRANCA | 14 Agosto 2019, 16:50
  2. Noi tifosi dobbiamo incontrarci pubblicamente e andare a parlare con l amministrazione comunale Beppe proponi una data.rischiamo di perdere samori e Rota definitivamente per colpa dell uomo palloncino.

    Pubblicato da Davide | 14 Agosto 2019, 16:54
  3. Ho letto l’ articolo di news Rimini di 40 minuti fa. La cosa non ha un senso logico. Nicastro non è per nulla fuori gioco. Di stranezze se ne vedono tante ma questa infinita telenovelas lascia veramente senza parole.

    Pubblicato da Cesare | 14 Agosto 2019, 16:54
  4. La TRASPARENZA, una bandiera da sventolare solo quando fa comodo! Chi si è riempito la bocca con i conti in ordine e limpidi, vuole vendere una società di calcio a scatola chiusa?! Qualcosa non torna?!

    I compratori seri ed avveduti si dovrebbero fidare sulla parola? A me pare che il portavoce unico di questa società, in tre anni, si sia fatto conoscere per atteggiamenti che sono ben lungi dall’instillare fiducia in chichessia…incoerenza, affermazioni spesso smentite, promesse non mantenute ecc ecc Per quanto mi riguarda chiederei la Duo Diligence anche per acquistare un palloncino!

    La fila dei compratori (che tutti ignorano dove sia) farà presto a dileguarsi se queste sono le modalità di portare avanti le trattative. Sempre che questo non sia ciò che vuole!

    ma godiamoci questa telenovelas estiva, alla prossima puntata mancano pochi giorni..buon ferragosto a tutti!

    Pubblicato da riminituttocuore | 14 Agosto 2019, 20:00
  5. I tifosi devono andare sotto casa di GRASSI non fare i pecoroni. Doveva essere al sud questo individuo sarebbe dovuto scappare di notte. Ha fatto diventare Rimini insieme a BRASINI E GNASSI la barzelletta d’Italia. Deve essere INTERDETTO

    Pubblicato da Gigi | 14 Agosto 2019, 21:06
  6. Grassi occhio a non tirare troppo la corda poi si spezza…
    Se hai la fila vendi e sparisci

    Pubblicato da Gigi 2 | 15 Agosto 2019, 00:00

Rispondi

Bar Sport su Facebook