stai leggendo....

San Marino, Petrone: “Siamo tutti colpevoli. Abbiamo dei limiti”

calcio

Dopo aver perso la sesta partita  in altrettante gare esterne , il tecnico del San Marino Mario Petrone non sa  più che pensare: Non è facile da mandare giù una sconfitta simile. Purtroppo giungo alla conclusione che abbiamo dei limiti, lo dico con spensieratezza, ne dobbiamo prendere conoscenza  e continuare a lavorare sodo per cercare di cancellarli“. L’approccio, la mentalità sembrano i problemi che assillano i giocatori:”È un problema di atteggiamento, di crescita. Dobbiamo essere consapevoli che questa squadra ha bisogno di tempo. Certo che stavolta mi aspettavo di più da qualcuno che non giocava da diverso tempo“. Al tentativo di abbozzare una domanda tendenziosa circa lo scricchiolio della panca dice: “Io sono in credito con la mia coscienza. Sento la mia di fiducia, do sempre il massimo, poi è chiaro che la società prende le sue decisioni. Quel che è certo è che chiederò sempre alla squadra di giocare a calcio, come abbiamo fatto nel secondo tempo“.

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook