stai leggendo....

Volley World Cup – Grazie Giappone, l’Italia trionfa!

altri sport

Nell’ultima gara della World Cup il ct Barbolini schiera le giovani della panchina che battono 3-0 (25-6; 25-10; 25-17) il Kenya, mentre gli USA perdono i primi due set contro il Giappone e regalano il successo finale proprio all’Italia

Ore 11:34: Il Giappone ha appena vinto il secondo set contro gli Stati Uniti, dopo essersi aggiudicato anche la prima frazione: 29-27, 25-23, e anche se la partita non è finita, l’ultimo verdetto è stato scritto: l’Italia vince la World Cup 2011. Alle ragazze di Barbolini serviva una vittoria (scontata) contro il Kenya nell’ultima giornata e poi sperare che le americane (che avevano inflitto all’Italia l’unica sconfitta in questa competizione) perdessero contro le giapponesi, o cedessero almeno due set. E così è stato: dopo la qualificazione olimpica, l’Italia può così brindare un’altra volta

**

Decima vittoria per l’Italia nella gara conclusiva della World Cup. Vittima di turno il modesto Kenya. Con in campo tutte le giovani della panchina, oltre a Costagrande ed Anzanello, la squadra di Massimo Barbolini ha interpretato nella maniera più giusta un match che si sapeva sarebbe stato senza storia: partenza fulminante come indica l’eloquente 13-0 iniziale, poi messa in chiaro la netta supremazia ha giocato senza forzare più di tanto.

Una vittoria scontata, con parziali schiaccianti (25-6, 25-10, 25-17) che ha permesso alle giovani di fare esperienza e di giocare nello storico e maestoso Yoyogi Stadium, uno dei templi di questa disciplina, un palazzo dello sport che ha visto tante volte le squadre azzurre salire sul podio.

C’è chi ha approfittato di questo incontro per mettere in mostra le sue qualità e la sua voglia di emergere. Parliamo di Raphaela Folie che ha chiuso un significativo 10 su 11 in attacco (90%!) non regalando nulla alle volenterose kenyane. Per lei anche tre muri vicenti e tanti attestati di simpatia da parte delle compagne.

Bene, come era già accaduto nella gara con l’Algeria in cui era stata utilizzata, anche Noemi Signorile, che oltre a gestire bene le sue attaccanti ha chiuso con sei punti realizzati (3 a muro, 2 in attacco e 1 al servizio). A vedere l’ultimo match delle azzurre, in tribuna, c’era Alberto Zaccheroni, attuale allenatore della nazionale giapponese di calcio campione d’Asia. A fine match si è incontrato con il ct Barbolini ed ha posato per alcune foto con la squadra italiana.

Massimo Barbolini non può che essere soddisfatto di quanto hanno fatto vedere le sue ragazze in questo torneo: “Sono contento che abbiamo chiuso il torneo con una vittoria. Le ragazze che sono andate in campo contro il Kenya hanno fatto il loro dovere. L’ho già fatto all’inizio della manifestazione, ma voglio farlo anche alla conclusione. Ringrazio la Federazione Internazionale di averci assegnato una wild card che ci ha permesso di ottenere un risultato così importante“.

Intanto, battendo per 3-0 la Germania, la Cina ha chiuso al terzo posto il torneo e ha conquistato il diritto a giocare a Londra 2012.

**

Italia-Kenya 3-0 (25-6 25-10 25-17)

ITALIA: Bosetti C. 9, Signorile 6, Anzanello 10, Bosetti L. 5, Costagrande 8, Folie 13. Libero: Sirressi. Barcellini 2, De Gennaro. Non entrate: Arrighetti, Lo Bianco, Croce. Allenatore: Barbolini.

KENYA: Khadambi 5, Wanja, Moim 1, Khisa 4, Makuto 9, Wangeshi 2. Libero: Turus. Murambi 4, Bosire. Non entrate: Jepngetich, Odhiambo. Allenatore: Bitok.

ARBITRI: Dudek (Pol) e Jirakakul (Ken). NOTE: Spettatori: 800. Durata set: 15 18 17. Italia: bv 6, bs 1, mv 14, e 7. Kenya: bv 1, bs 6, mv 5, e 16.

Eurosport

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook