stai leggendo....

San Marino un rullo compressore, 4 a 1 al Renate con doppio Lapadula e D’antoni

calcio

Un San Marino in stato di grazia annienta con un perentorio 4 a 1 un Renate che era accreditato di uno stato di forma sopra le righe, è bastato uno scorcio di partita per far capire agli ospiti come stavano le cose e Lapadula ha subito centrato il bersaglio grosso di testa .poi doppio Dantoni e ancora lapadula hanno chiuso i giochi.

19/02/2012

SAN MARINO-RENATE 4-1
SAN MARINO (4-4-2)
: Vivan; Farina, Pelagatti, Del Duca, De Santis; Sorbera (18′ st Poletti), Amantini, Del Sole (31′ st Pigini), Villanova; Lapadula, D’Antoni (20′ st Tarallo). A disp. Migani, Ferrero, Crivello, Loiodice. All. Petrone
RENATE (4-3-3): Pisseri; Praino, Cortinovis, Bergamini, Gavazzi; Gualdi (13′ st Valerio), Cavalli (33′ st Carminati), Mantovani; Battaglino (13′ st Ghezzi), Della Costa, Mazzini. A disp. Lenzi, Adobati, Morotti, Mastrototaro. All. Magoni
ARBITRO: Abisso di Palermo
MARCATORI: pt 6’ e st 5’ Lapadula, pt 33’ e st 7’ D’Antoni, st 23’ Della Costa
NOTE: giornata nuvolosa. Terreno in buona condizioni. Ammoniti: Villanova, Lapadula (SM); Carminati (R). Angoli 8-2 per il Renate. Spettatori 300 circa. Incasso non comunicato.
RECUPERO: pt 1; st 3’. Al termine dell’incontro ha parlato il mister in 2^ Bizzotto:
“Abbiamo ottenuto una bella vittoria contro una buona squadra -spiega nel dopo partita l’allenatore in seconda Luigi Bizzotto-. Dopo la sosta forzata la squadra ha, infatti, risposto nel migliore dei modi”. Quindi analizza la stagione: “Siamo cresciuti gara dopo gara raggiungendo risultati probabilmente insperati ad inizio campionato. Speriamo di continuare così”. Poi parla di Poletti schierato da mister Petrone nella ripresa. “C’era la necessità di recuperare un giocatore fondamentale come Poletti e quindi, a risultato ormai acquisito, è stato inserito nel secondo tempo. Altro giocatore importante è Tarallo, una prima punta forte fisicamente. Sono certo che farà bene”.

 

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook