stai leggendo....

Santarcangelo-Cuneo 2-5.

calcio

Il Santarcangelo cade in casa contro la quarta forza del campionato. Una vittoria di forza quella del Cuneo confezionata anche dai tanti errori commessi dai padroni di casa che hanno favorito le ripartenze piemontesi. Micidiali alla fine del risultato si sono dimostrate le avanzate del terzino destro Passerò. Dai suoi piedi sono nati i primi due goal ospiti finalizzati entrambi di testa da Donida al minuto undici e da Personè tredici minuti più tardi. Goal fotocopia sul quale Nardi è esule da colpe. Un primo tentativo dei clementini verso la porta avversaria arriva al minuto 18’ con una combinazione tra Ferri e Bazzi che porta al tiro quest’ultimo. La conclusione del centrocampista termina tra le braccia di Rossi. Al 28’ Locatelli servito in area di rigore da Scotto trova una parabola vincente che s’insacca nell’angolo alto alla sinistra di Rossi. Un minuto dopo, proteste locali per un retropassaggio di Sentinelli sul quale Rossi interviene raccogliendo il pallone con le mani. Si tratterebbe di calcio di punizione a due in area di rigore ma il direttore di gara lascia proseguire. L’ultima azione della prima frazione di gioco arriva nel primo dei due minuti di recupero con un colpo di testa di Scotto che termina di poco a lato.

Inizio di ripresa con botta e risposta tra le due formazioni, Al 4’ di Quinzio supera Locatelli ma spara alto da buona posizione. Al 6’ i romagnoli reagiscono con Scotto ma la sua conclusione è da dimenticare. Al 13’ Bazzi rimedia la seconda ammonizione del match lasciando i suoi in dieci uomini. Al 19’ Sentinelli mette alla prova i riflessi di Nardi con una staffilata centrale sul quale l’estremo locale interviene in maniera sicura. Al 25’ Fantini (entrato da due minuti) fa tutto da solo  liberandosi di Antoniacci e beffando Nardi con un destro chirurgico. Il Santarcangelo reagisce con orgoglio con l’immediato goal di Gavoci. L’attaccante (anche lui entrato da poco) trova il colpo di testa vincente che non lascia scampo a Rossi. Nemmeno il tempo di gioire che il Cuneo sigla il quarto goal con Ferrario partito sul filo del fuorigioco. Complice anche l’uomo in meno il Cuneo dilaga trovando la quinta rete con Sentinelli che di testa su assist di Lodi batte nuovamente Nardi. Nel finale c’è tempo solo per vedere un salvataggio sulla linea di Carretto su un tiro di Gavoci. La partita termina qui con il Cuneo in grande forma che ha legittimato la vittoria.

Il Tabellino del Match:

SANTARCANGELO-CUNEO FINALE 2-5

IL Tabellino del Match:

Santarcangelo (4-3-3): Nardi; Fabbri, Locatelli (19’s.t Gavoci), Del Pivo, Antoniacci; Obeng, Bezzi, Bazzi; Bacchiocchi (14’s.t Tonelli), Scotto, Ferri. A disp.: Bicchiarelli, Gregorio, Arrigoni, Schiavini, Zavalloni.. All.: Angelini

Cuneo (5-4-1): Rossi; Passerò, Donida, Carretto, Garcia, Sentinell;,Cristini, Lodi, Di Quinzio (13’s.t Gentile), Ferrario (40’s.t Berretta); Personè (18’Fantini). A disp.: Negretti, Arcari, Gaifrè, Gentile, Chirico. All.: Rossi

Arbitro: Paolo Formato di Benevento
Assistenti: Andrea Cipolloni di Frosinone e Mauro Dioletta di Teramo
Marcatori: 11′ Donida (C), 24′ Personè (C), 28′ Locatelli (S), 70′ Fantini (C), 72′ Gavoci (S), 74′ Ferrario (C), 77′ Sentinelli (C)
Ammoniti: Ferrario, Personè (C), Bazzi (S)
Espulsi: Bazzi (S) per doppia ammonizione
Note: spettatori circa 320. Angoli 2-1 per il Cuneo
Recupero: 2′ p.t e 4′ s.t

Daniele Manuelli

Ufficio Stampa Santarcangelo Calcio

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook