stai leggendo....

Rimini. Festa del Centenario con delusione. Amati: “D’angelo rimane al suo posto”

calcio

La festa del centenario del Rimini è stata caratterizzata da una immancabile amarezza dovuta alla sconfitta del pomeriggio contro il Bassano. Accenno di contestazione da parte di una frangia di tifosi che chiedeva la testa di D’angelo e lo invitava a dimettersi. Il Mister dal canto suo è determinato a continuare il suo lavoro e ai nostri microfoni dice: “Non mi dimetto, la mia determinazione a continuare è ancora più grande di prima, lavorerò per migliorare questo momento che è dettato sopratutto dalla poca fortuna e di conseguenza ad episodi sfavorevoli.” Così anche il presidente Biagio Amati che una volta appreso che D’angelo non ha intenzioni di dimettersi, ha espresso la volontà di confermare il tecnico pescarese nonostante gli inviti di alcuni sostenitori biancorossi di  esonerarlo. ” Apprendo con soddisfazione -dice il Presidente- che Luca è intenzionato a rimboccarsi le maniche per risolvere quanto prima questo momento negativo. Ne prendo atto è confermo la mia fiducia al mister.”

Commenta la notizia

2 Di risposte a “Rimini. Festa del Centenario con delusione. Amati: “D’angelo rimane al suo posto””

  1. L’unico che stonava è stato prezzemolino Bonfantini . Mille volte Indino.

    Pubblicato da Enrico | 15 Ottobre 2012, 12:58
  2. VERGOGNA ASSOLUTA !
    AMATI VATTENE CON TUTTI I TUOI “UOMINI” SIETE RIDICOLI….

    Pubblicato da Torres | 15 Ottobre 2012, 18:27

Rispondi

Sondaggi

Il Rimini inizia un nuovo percorso societario: cosa ne pensate?

Vedi Risultati

Loading ... Loading ...