stai leggendo....

Santarcangelo che batosta!!! Sconfitta casalinga per 5 a 1 da una Pro Patria scatenata.

calcio

Santarcangelo (4-3-1-2): Nardi; Fabbri, G. Rossi, Cola Benedetti; Obeng (24’s.t Papa), Oliboni, Baldinini (24’s.t P. Rossi); Bazzi; Anastasi, Canini (17’s.t Parodi). A disp.: Ruffato, Beccaro, Locatelli, Saporetti. All.: Masolini

Pro Patria (4-3-1-2): Sala; Bonfanti, Pantano, Nossa, Botturi; Calzi (28’s.t Artaria), Viviani (17’s.t Vignali), Bruccini; Giannone; Serafini, Cozzolino (39’s.t Giorno). A disp.: Vavassori, Beccaro, Polverini, Falomi. All.: Firicano

Arbitro:  Todaro di Palermo

Assistenti:  Cinquini di Firenze e Pugi di Prato

Marcatori: 3’ Giannone (P), 5’ Anastasi (S), 23’ e 90’ rig Serafini (P), 43’ Cozzolino (P), 65’ Nossa (P)

Ammoniti: Botturi, Serafini, Calzi (P), G. Rossi (S)

Espulsi: nessuno

Note: spettatori circa 550 di cui 30 provenienti da Busto Arsizio.  Al 17’ del primo tempo Serafini ha sbagliato un calcio di rigore. Angoli: 6-2.Recupero: 1’ p.t e 3’ s.t

Al Mazzola arriva la terza della classe. Ospiti in formazione tipo mentre il Santarcangelo presenta assenze importanti nel reparto offensivo. Oltre al solito Graziani, Masolini deve rinunciare anche a Pieri. Torna titolare dopo due mesi Canini che prende il posto di Parodi. Paolo Rossi parte dalla panchina  gioca Bazzi mentre Giovanni Rossi vince il ballottaggio con  Locatelli tra gli undici di partenza.

La cronaca: Al 3’ Oliboni stende al limite dell’area di rigore Giannone. Lo stesso trequartista batte il calcio piazzato che s’infila alla sinistra di Nardi. Il Santarcangelo non ci sta e al 4’ Bazzi scalda i motori con un tiro sul quale Sala compie un intervento goffo rifugiandosi in angolo. Un minuto più tardi dalla sinistra Rossi sforna un delizioso cross per la testa di Anastasi che fa uno a uno.  Al 6’ Cozzolino fa tutto bene ma conclude debolmente. La partita è caratterizzata da continui capovolgimenti.  Al 14’ Anastasi  ben servito da Bazzi calcia a lato. Dall’altra parte Giannone porta scompiglio ma il suo tentativo termina tra le braccia di Nardi. Al 16’ su un cross di  Bruccini   Obeng intercetta in area il pallone con un braccio. Per il direttore di gara si tratta di calcio di rigore. Dal dischetto Serafini sceglie la conclusione centrale che Nardi respinge. Al 23’ Serafini si fa perdonare dai propri tifosi concretizzando nel migliore dei modi un’azione partita da Cozzolino. L’attaccante trova un rasoterra preciso che non lascia scampo al portiere di casa. Al 32’ Pro Patria vicinissima al tris. Cozzolino mette a sedere il suo avversario e serve a Giannone il più comodo degli assist. Il trequartista spedisce incredibilmente a lato.  Il goal è nell’aria e arriva puntualmente al 43’. Cozzolino approfitta di un errore di Benedetti e  con un pallonetto scavalca l’incolpevole Nardi.

Nella ripresa il Santarcangelo prova a riaprire il match.  Bazzi chiama all’intervento Sala che è bravissimo nel distendersi alla propria destra negando il goal ai padroni di casa. Al 15’ Anastasi ben servito da Cola calcia addosso al portiere. Al 20’ su un’ innocua punizione di Giannone, Nossa con la complicità di Nardi realizza a sorpresa la quarta rete.  Il goal taglia le gambe ai gialloblu che tuttavia si rivedono in aria ospite a due dal termine con  Parodi. L’attaccante di testa non inquadra lo specchio della porta. L’ultima emozione arriva al 90’. Rossi stende in area Bruccini. Per Todaro di Palermo è nuovamente rigore. Questa volta  dagli undici metri , Serafini non sbaglia e chiude il match sul definitivo 1-5.

Commenta la notizia

Nessun commento ancora.

Rispondi

Bar Sport su Facebook