stai leggendo....

San Marino Calcio. De Biagi allontana Giannitti e Acori e tenta l’ennesimo siluramento del Presidente.

calcio

Germano De Biagi oggi ha indetto una conferenza stampa solitaria per sputare in pratica veleno su allenatore,dirigenti e Presidente. Anche se con quest’ultimo ha usato il sarcasmo, facendolo passare come un “pollo” spennato e che è pronto per essere arrostito. Noi al buon Danilo lo avevamo messo in guardia. Sappiamo anche però che non sarà cosi’ facile per il signor De Biagi digerirlo. Il giochino spenna-polli usato in questi ultimi tempi con i predecessori di Pretelli , siamo certi che non funzionerà. Stavolta se vuole di nuovo campo libero dovrà tirare fuori un bel po di soldi per saldare il conto all’attuale presidente. Almeno questa e la nostra interpretazione. Ma veniamo a quanto detto da signor De Biagi in conferenza stampa dove parte in quarta con le accuse a Giannitti e Acori

“Non vedo cosa centrano”Giannitti e Acori, con il San Marino, loro sono tecnici che vanno bene per squadre di serie A o serie B, dove non esistono problematiche di bilancio. In questi campionati  si fa fatica ad arrivare a fine della stagione. Giannitti  non sa cosa siano i giovani , lui ha sempre seguito gli allenamenti e le partite della prima squadra, ma non quelle delle nostre giovanili.E’ la conseguenza di non avere giovani in prima squadra.

Noi abbiamo un grande  rapporto con la Federcalcio Sammarinese che ci  permette di pescare  da tutti i giovani del territorio.
Poi sotto con Acori:
“Acori non tiene in considerazione i giovani, non centra niente con questo campionato. Del resto, era così anche a Rimini. Per far giocare il portiere Benedettini, che è una promessa del calcio sammarinese l’ho dovuto implorare.
Lui ha sempre schierato una squadra senza under facendo  solo un punto.
Giannitti ed Acori sono bravi, ma dico che  per noi non vanno bene. Noi possiamo avere il sogno della serie B, ma dobbiamo prima di tutto consolidare la categoria”. Ancora stilettate ad Acori:  “Come si fa a fare due punti in sei partite? Io me lo sono chiesto parecchie volte in questi giorni e credo di aver trovato la risposta. Non si possono tenere in considerazione solo 10-12 giocatori e trattare il resto come “scartini” perché dopo questi giocatori si perdono”. Poi il nome del futuro allenatore :
” Fernando Josè De Argila Irurita: “ho conosciuto un tecnico che mi ha detto che vorrebbe allenare la prima squadra al  mattino per poi seguire il pomeriggio tutte le giovanili. E’ il mio sogno”.
Poi e’ la volta di Danilo Pretelli: ” E’ un bravo ragazzo, ha passione ma non ha esperienza gli auguro un lungo futuro a San Marino.”

Alla domanda se è disposto a farsi da parte De Biagi ha usato il politichese:  “Io pretendo che ci sia la garanzia della continuità, per non vanificare i tanti sacrifici fatti in questi anni”.  Domani alle 11 contro-conferenza di Danilo Pretelli.Ne sentiremo delle Belle.

Commenta la notizia

2 Di risposte a “San Marino Calcio. De Biagi allontana Giannitti e Acori e tenta l’ennesimo siluramento del Presidente.”

  1. È’ un dilettante come Il presidente del Rimini…….

    Pubblicato da Titanus | 14 Maggio 2013, 19:36
  2. Magari averli nel rimini…..

    Pubblicato da ultras rimini | 14 Maggio 2013, 20:57

Rispondi

Sondaggi

Il Rimini inizia un nuovo percorso societario: cosa ne pensate?

Vedi Risultati

Loading ... Loading ...