stai leggendo....

Rimini Calcio. Qualcuno ci dica se ci sarà un futuro.

calcio

È disperante la Rimini calcio che è emersa in questo orribile 2012-2013. Siamo diventati i campioni mondiali di tutti gli errori possibili e immaginabili, impotenti a battersi per la propria dignità . Offriamo al mondo del calcio il profilo indecente di una società lagnosa, pessimista, in preda al terrore per il proprio futuro. Ma così non avremo altra sorte che darci la morte da soli. Anche se fare il boia e al tempo stesso l’impiccato non si rivelerà semplice. Ora se questa società come sembra vuole continuare a gestire il calcio riminese, deve dare prova di maturità dopo l’esperienza sugli errori fatti. Ad oggi onestamente le cose continuano ad andare allo stesso modo, nonostante qualche timido tentativo da parte di qualcuno di cambiare rotta, sopratutto nella comunicazione. Siamo ormai al 5 Luglio e nessuno si è sognato di indire una conferenza stampa per capire che intenzioni ci sono circa il futuro del Rimini.Iscrizione ancora in bilico in quanto manca la fideiussione bancaria.Non si hanno notizie su quali saranno i giocatori che comporranno la rosa per la prossima stagione, non sappiamo chi sarà l’allenatore,se esisterà ancora un settore giovanile, che organigramma societario sarà varato,se il presidente continuerà ad essere Biagio Amati, se i debiti sono stati ripianati. Infine, capire i motivi dell’esosa richiesta da parte del signor Amati alla proposta di rilevare il Rimini, fatta dall’avvocato Gigi Patimo in rappresentanza di un gruppo di imprenditori tra i quali: l’ex direttore generale, Giovanni Sama, il dirigente Bse, Amerigo Romano, Andrea Cani, amministratore delegato di Wind 4 Win, Compagnia delle Opere , aziende che sarebbero intervenuti come sponsor e garanzie da parte di società di serie A ad aiutare sotto il profilo tecnico la società. La risposta è nota a tutti: “Il Rimini ha un valore,noi cediamo solo davanti ad un’assegno cash di 2.000.000 di euro, con un margine a scendere di 200.000. Prendere o lasciare.” Ieri la risposta dell’avvocato Gigi Patimo : “Grazie ma gli interessati non sono disposti a trattare a queste condizioni, in quanto la proposta è irricevibile.” Alla fine il professionista ha comunque aggiunto: ” Continueremo ad essere vigili sulla vicenda.” Ora qualcuno ci dica come stanno le cose!

Commenta la notizia

77 Di risposte a “Rimini Calcio. Qualcuno ci dica se ci sarà un futuro.”

  1. Prima cosa da fare dare un calcio nel c…. A traini ed i suoi maghe gigli mi ripeto traini siamo il Rimini non il bellaria vogliamo giocatori veri ed allenatore vero no che pagano quindi Osio petrone Ranieri portatili ad Ascoli capito?

    Pubblicato da Federico | 5 luglio 2013, 11:10
  2. Ma indino bar sport non ha niente da dire sulla evidente marchetta che traini ha fatto con questo Ranieri?

    Pubblicato da Francesco | 5 luglio 2013, 11:33
  3. Mi sono riavviucinato al Rimini quando ho visto il cambio di rotta con le ultime partite di campionato, altrimenti adesso saremmo in D. Questo cambiamento è avvenuto, casualmente o no, quando è subentrato Traini.Pensavo che questo personaggio date le conoscenze portasse nuovi soci ed ancora lo spero, viste le scarse possibilità di Amati e co. anche con la crisi dell’edilizia. Ho però il timore che Amati ci tenga troppo ad apparire sui giornali e che per lasciare e ritornare nell’anonimato pretenda troppi soldi. Sta di fatto che mentre la Spal e la Samb. hanno trovato nuovi padroni il Rimini è ancora in attesa.Io comunque al Rimini di Amati non credo più e quindi senza cambiamenti nella dirigenza me ne starò ben lontano dal vetusto Neri!

    Pubblicato da Mario | 5 luglio 2013, 12:00
  4. Caro Mario ma traini aveva fatto le stesse promesse a Campobasso Ancona ed ultimo treviso tutte esperienze finite male.la squadra si è’ salvata dal momento che d angelo ha recuperato tutti i titolari altro che traini.ed infatti nessuno staff o giocatori gli ha dato il minimo ringraziamento

    Pubblicato da Francesco | 5 luglio 2013, 12:21
  5. Non deviamo. La realtà è che la società ha chiuso la bocca come aveva fatto quando siamo scivolati in fondo alla classifica per poi riaprirla quando sono arrivare le ultime vittorie. Non si parla solo quando le cose vanno bene ma soprattutto si parla quando restiamo appesi a un filo. O questi sono troppo furbi, consapevoli di avere la maggior parte della stampa e dei caporioni dei tifosi dalla loro parte, o sono degli incoscienti.

    Pubblicato da Totò Montanari | 5 luglio 2013, 18:16
  6. Totò’ montanari ma cos hai nella testa abbiamo un dirigente che non si sa cosa faccia e noi deviamo?

    Pubblicato da Francesco | 5 luglio 2013, 18:40
  7. 1) Non è un dirigente fino a quando non lo mettono in organico
    2) Quindi quello che fa Traini sono cavoli di Amati
    3) Dicevo di non deviare perché ci deve interessare più quello che fa Amati che quello che fa Traini, del quale non ho nessuna stima.

    Pubblicato da Totò Montanari | 5 luglio 2013, 18:53
  8. Ma che post e’ questo, per certa gente e stampa amati può portare anche messi che comunque il pelo nell’ uovo lo si trova sempre. Evidentemente meglio di così questa società non riesce a fare quindi invece di far chiacchere perché non si cerca di remare tutti dalla stessa parte! E non si dica sempre che certa stampa parla scrive solo per il bene del Rimini…..se quello che ha fatto questa società. l’ avesse fatto qualcunaltro i post sarebber ben diversi……..dai…

    Pubblicato da flavia | 5 luglio 2013, 21:11
  9. Se tutte queste vicende fossero successe in altre piazze più blasonate a livello sportivo ,i giornalisti li avrebbero (ai nostri eroi ) rasati completamente al suolo !!!!!!!purtroppo i nostri finti preti (Made in rimini)stanno ancora con la lingua lunga a non dire niente ……..a questo punto rimpiango la grazia Buscaglia ,almeno lei il suo parere lo esternava ……….Beppe ci sei rimasto solo te. !!!!!!!

    Pubblicato da Eros | 5 luglio 2013, 21:23
  10. Flavia…… Ma ci dai ancora..??? Difendi l’indifendibile??
    Ma te ne rendi conto che questi personaggi hanno distrutto tutta la società o no? I vari tecnici e dirigenti che man mano hanno lasciato perché presi per il culo o semplicemente i fornitori nn pagati i bambini lasciati a casa dopo avergli fatto pagare la quota, l’ostruzionismo nei confronti della gente che non la pensa come loro, se poi davvero hanno chiesto 2 milioni per vendere dopo che hanno tentato di liberarsi del rimini a tutti i costi(cercandolo di venderlo addirittura ad un rabazziere che aveva 2 schede telefoniche..)….be’ davvero sarebbe la comica più comica mai vista in Italia…quindi Flavia fai basta!!!

    Pubblicato da Max | 5 luglio 2013, 22:21
  11. @FLAVIA Io c’è l’ho un bel Remo……….se vuoi remare……..

    Pubblicato da Abbagnale | 5 luglio 2013, 23:22
  12. Mi sa tanto che hai una protesi, anche mal riuscita, non rompere i c…, fenomeno….

    Pubblicato da flavia | 6 luglio 2013, 01:21
  13. Vorrei fare una domanda si soliti fenomeni che criticano e basta; i quali probabilmente non hanno messo più piede allo stadio negli ultimi 3 anni: ci tenete al rimini? se si, perchè non tirate fuori voi i soldi per sostenerlo? Non gli avete? Allora organizzate una colletta, chiedendo i soldi a coloro che sono la rovina di questa città, ovvero bagnini e albergatori. Forza Max, Eros, Totò Montanari, muovete il posteriore se ci tenete al bene del rimini! Altrimenti andatevene a vedere il cesena, assieme ai vostri amici della cocif, che pur avendo i soldi, hanno fatto fallire il rimini! Io non difendo amati, anzi lo detesto tutt’ora per come ha gestito la situazione in questa annata; ma voi avreste fatto meglio, senza soldi?
    Proprio una città di idioti capaci solo a parlare, ma gli attributi zero!

    Pubblicato da HGP | 6 luglio 2013, 09:34
  14. @ Flavia Vedrai che ti piacera’…..6ai la brava dai…..

    Pubblicato da Abbagnale | 6 luglio 2013, 09:56
  15. Mi sa tanto che il problema sia Amati e co.: vogliono sentirsi importanti e finire sui giornali senza rimetterci una lira. Per cui la loro gestione passata deve essere pagata(2 milioni). Siamo così condannati a vivacchiare: per fare del professionismo occorre spendere soldi, come fece la Cocif. Con pochi soldi ci si deve accontentare di dirigere la Sanges o il Corpolò!

    Pubblicato da Mario | 6 luglio 2013, 10:41
  16. Sto presidente non é il mio e piú rimane piú sará ricordato come l’ ammazzarimini per sempre nella storia, é cosí furbo che continua a darsi le zzappate sui piedi da solo….VAI FENOMENOOOOOO

    Pubblicato da karai | 6 luglio 2013, 13:38
  17. E sti sponsor??? Stanno arrivando? sono arrivati? altrimenti gli steward non li pagano neppure quest’anno..
    E la storia ricomincia..

    Pubblicato da chissa'! | 6 luglio 2013, 14:40
  18. Se la storia dei 2 milioni di euro fosse davvero confermata sarebbe di una gravità enorme……..questo personaggio oltre a voler qualcuno che gli cancella i debiti vuole pure una buonauscita preferendo addirittura il fallimento……spero che nessuno gli salti più in mente di organizzare riunioni invitando questo personaggio……la gente ha finito la pazienza

    Pubblicato da Emperor | 6 luglio 2013, 15:49
  19. La storia dei due milioni + 1,5 dell’imprenditore pugliese amico della Cocif è vera al cento per cento. lo sanno tutti anche quel HGP che scrive che la Cocif ha fatto fallire il Rimini, sapendo che non è vero. Il discorso vale anche per la dolce Flavia, alla quale chiedo cosa ha fatto di buono questa società?

    Pubblicato da Totò Montanari | 6 luglio 2013, 16:12
  20. Hgp tutto vero, ai nomi che hai citato ne aggiungerei qualcuno, ma non si può perché si offendono…. Abbagnallle ma chi chi sei……! P

    Pubblicato da flavia | 6 luglio 2013, 16:32
  21. Buonasera, ho scoperto questo sito per caso e lo trovo molto inetressante. Da tifoso e da impiegato di banca vorrei che qualche giornalista faccia questa semplice domanda al prresidente: faccia vedere il bilancio societario, quanti debiti sono ancora da pagare, quali sono le entrate. Perché se come leggiamo i debiti superano il milione siamo messi molto male.

    Pubblicato da Vincenzo | 6 luglio 2013, 16:39
  22. Se questa società non ha fatto di più evidentemente e’ perché meglio di così non ha potuto fare, in tutti i modi a partire da quello economico, e questo credo gli vada riconosciuto. E’ facile da fuori giudicare solo per il gusto di aprir bocca e tirar fango addosso a chi comunque ci mette soldi e sacrifici!

    Pubblicato da flavia | 6 luglio 2013, 16:42
  23. Flavia, sai come diceva Totò. MA MI FACCIA IL PIACERE!!
    I sacrifici li stanno facendo i fornitori e quelli del settore giovanile che sono disperati. A proposito visto che sei nella manica di Amati sai che fine farà il settore giovanile? Ora, come mi invita il tuo amicoHgp muovo il sedere e vado a vedere di trovare uno sponsorino. At salut!

    Pubblicato da Totò Montanari | 6 luglio 2013, 17:16
  24. X hgp o come cazzo ti chiami…io nel mio piccolo i soldi alla rimini calcio li ho sempre dati visto che sono ormai 10 anni che ininterrottamente faccio l’abbonamento, e siccome pago e ancora esiste libertà di parola, io ho tutto il diritto di incazzarmi! Io ho elencato problemi e fatti veri! Non come te coglione che dici cazzate campate per aria..è chiaro che un tifoso “normale” non ha disponibilità economica per acquisire una squadra di calcio… Pero come succede con tutte le squadre d’Italia o del mondo esista la critica..! E questo che voi amati boys non capite..e poi coglione ci vai tu a Cesena a vedere la partita visto che non credo tu venga al neri..

    Pubblicato da Max | 6 luglio 2013, 17:40
  25. Se riesci vedi se ti trovi il cervello gufò di un cesenate

    Pubblicato da Francesco | 6 luglio 2013, 17:46
  26. Amati boys ma non vi vergognate nemmeno un pò? Capisco che dovete difendere la cena di Natale, quei due tramezzini con acqua minerale che vi danno nell’Hospitality (hi hi hi!) e qualche biglietto omaggio. Vi siete mai posti la domanda che lenudì è l’8 luglio e non sappiamo ancora che c…. di fine facciamo e che c… di squadra avremo. E voi siete quelli che vogliono bene al Rimini. Ma andate fuori dai cocones una volta per sempre. BASTAAAAAAAAAAA

    Pubblicato da Enrico | 6 luglio 2013, 18:55
  27. Scusate se mi intrometto alla vostra discussione,al Signor Amati bisogna dire grazie perche’ 3 anni fa’ non ha fatto morire il calcio a Rimini,ma dopo tutti i problemi che ha avuto negli ultimi 2 anni,sia societari perche’ non riescono a far quadrare i conti,e non per ultimo i suoi problemi personali per quando riguarda la sua attivita’,quello che tanti tifosi contestiamo ad Amati e’ che e’ arrivata l’ ora di farsi da parte,e non si riesce a capire perche’ appena arriva una cordata interessata, lui o chi per lui ,sparano delle cifre assurde,perche’ come qualcuno mi puo’ , ch’e’ meglio perdere che straperdere!!!

    Pubblicato da Gerry | 6 luglio 2013, 19:01
  28. @gerry e’ talmente insulso che pensa di trovare il co.glio.ne che gli fa guadagnare con il Rimini. PINOCCHIO vatteneeeeeeeeee !

    Pubblicato da Toro | 6 luglio 2013, 19:21
  29. Caro Gerry, Amati 3 anni fa se voleva “DAVVERO” bene al Rimini lo faceva rimanere in C1 e non “LASCIARLO” cadere in D.
    Occhio che la gente é stufa…

    Pubblicato da karai | 6 luglio 2013, 19:22
  30. Dire grazie ad Amati? Se tre anni fa accettava i due milioni dalla cocif + 1,5 dall’imprenditore pugliese PER DUE ANNI allora gli dicevo grazie. Chiedete alla Cocif, alla Turci, ad Elio Pari e al commercialista che lo aspettava tre anni fa. La verità è che tre anni fa HANNO FATTO MORIRE IL CALCIO A RIMINI.

    Pubblicato da Enrico | 6 luglio 2013, 19:38
  31. Il punto che sfugge ai vari amichetti di Pinocchio che scrivono sopra, vedi Flavia ecc… Che a questo uomo non l’ha costretto nessuno a sobbarcarsi il rimini, se non aveva i soldi per poterselo permettere doveva starne fuori….punto! Che cazzo volete difenderlo nessuno gli ha puntato la pistola alla tempia dicendogli di entrare, troppo facile dire si vede che più di così non può fare….. QUELLO CHE FA NON BASTA quindi fuori ed entra un altro e inutile che vuole stare attaccato alla sedia esca allo scoperto e dica che ha fatto una manovra azzardata e non si poteva permettere una squadra di c2, oppure che dica che ha preso il rimini per fare la cittadella dello sport……che non si creda che la gente si fa prendere per il culo tutto quest’anno la pazienza è finita

    Pubblicato da Emperor | 6 luglio 2013, 19:49
  32. Leggendo questo articolo di NQ mi rendo sempre piú conto che sto quá ha preso il Rimini solo per fare gli affaracci suoi altro che BENE…vattene!!!

    http://www.nqnews.it/news/146867/__Il_Rimini_vale___milioni_.html

    Pubblicato da karai | 6 luglio 2013, 20:51
  33. LA PAZIENZA E’ FINITA. ALLA PROSSIMA CONFERENZA STAMPA CI FAREMO SENTIRE. VOGLIAMO VEDERE IL BILANCIO DELLA SOCIETA’.

    Pubblicato da Sbirulino | 6 luglio 2013, 21:38
  34. Quante chiacchiere. Se in tutta Rimini la massima espressione della gestione di una società di calcio si chiama Amati. Non è colpa sua. Qualcuno che abbia a cuore la Rimini calcio anche a smenarci è ovvio possibile non ci sia? Secondo me con 500000 € Amati li mette in tasca immediatamente!

    Pubblicato da SERGIO | 6 luglio 2013, 22:02
  35. VOGLIAMO VEDERE IL BILANCIO DELLA SOCIETA’.

    Pubblicato da Sbirulino | 6 luglio 2013, 23:09
  36. PINOCCHIO AMATI VATTENE, NESSUNO TI HA OBBLIGATO A PRENDERE IL RIMINI!
    HAI ROTTO……………………………………

    Pubblicato da carlo | 7 luglio 2013, 00:42
  37. Due mesi fa la redazione di bar sport ha scritto un editoriale per raccontare che alcuni giornalisti andavano a cena con i dirigentidicendo che era una cosa sbagliata.la settimana scorsa indino adorante ed issò sono andati a cena con traini e giani chissà’ perché ? vorremmo saperlo visto che hanno fatto la morale agli altri aspetto una risposta dalla vostra redazione

    Pubblicato da Francesco | 7 luglio 2013, 09:15
  38. Il conto e’ stato pagato da bar sport visto che traini non ha un euro

    Pubblicato da Francesco | 7 luglio 2013, 09:17
  39. Non ti rispondono vedrai loro possono andare a cena con chiunque

    Pubblicato da Renato | 7 luglio 2013, 09:22
  40. Ma parliamo di come hanno preso il nuovo allenatore.non perché’ lo ritengono capace ma solo perché’ gli ha dato la possibilità’ di vendere dei ragazzi al parma.grazie amati grazie traini bella scelta

    Pubblicato da Gianni | 7 luglio 2013, 09:26
  41. Ai PINOCCHIO BOYS…. Sveglia, hanno e continueranno a smantellare que poco di settore giovanile che è rimasto!
    Oggi su la Voce, già i nomi dei promettenti giovani che andranno al parma,tra loro un giovane del 99 che va a scula con mio figlio!!!!!
    Possibile che non ci si renda conto e che tutto venga assecondato in toto senza colpo ferire?
    Ci STANNO DERUBANDO DEL FUTURO DEL RIMINI!!!!!!!!!!!!

    Pubblicato da carlo | 7 luglio 2013, 10:21
  42. scusate, gli errori presenti nel precedente messaggio, ma l’impeto nello scrivere mi ha tradito!!

    Pubblicato da carlo | 7 luglio 2013, 10:23
  43. Ma il Parma prende i giocatori del Rimini solo se prendiamo Osio.ma lui non si vergogna di diventare l allenatore del Rimini solo per questo motivo?

    Pubblicato da Gianni | 7 luglio 2013, 11:01
  44. Bar sport non rispondi?

    Pubblicato da Gianni | 7 luglio 2013, 11:12
  45. hai capito Carlo perche’ la societa’ vale 2milioni?? e se continua cosi’ rimane solo il distintivo comprato al valore simbolico di 1euro dalla Cocif..

    Pubblicato da chissa'! | 7 luglio 2013, 11:26
  46. È bravi indino ed adorante buona la cena con giani e traini?predicate bene e razzolate male

    Pubblicato da Piero | 7 luglio 2013, 11:38
  47. Montanari non hai niente da dire al riguardo dei tuoi amichetti di sempre?

    Pubblicato da Piero | 7 luglio 2013, 11:39
  48. Bella mossa quella di stringere i rapporti con il Parma!Cosi’ arriveranno a Rimini tutti i 91′-92′-93′ di propieta’ del Parma ,tutti ragazzi parcheggiati ai box,ma con un contratto ,che logicamente vengono pagati dallo stesso Parma,e il gioco e’ fatto!!e dopo il Signor Amati continua a dire che lui tiene moltissimo al settore giovanile!

    Pubblicato da Gerry | 7 luglio 2013, 12:40
  49. Si! Amati ci tiene molto al settore giovanile… del Parma!

    Pubblicato da chissa'! | 7 luglio 2013, 14:43
  50. VOGLIAMO VEDERE IL BILANCIO DELLA SOCIETA’

    Pubblicato da Sbirulino | 7 luglio 2013, 15:47
  51. Buona la cena indino?

    Pubblicato da Piero | 7 luglio 2013, 19:16
  52. Invece di prendervela con indino incazzatevi con il clericale e soci che hanno sempre appoggiato questi INCAPACI !

    Pubblicato da amaro giuliani | 7 luglio 2013, 19:33
  53. @piero Ti preoccupi di Indino che va a cena con Traini ( e chi è ? ) e con Giani ( l’avete mandato a scuola per apprendere l’italiano ? ) invece di pensare che il clericale e i suoi soci hanno coperto le malefatte di Pinocchio in maniera ignobile ? Ma per favore……….TUTTI A CASAAAAAAAAAA !!!!!!!,

    Pubblicato da Amaro Giuliani | 7 luglio 2013, 20:46
  54. Ma scusatemi tanto !!!!!!hgb …ma come si fa a dire che la cocif ha fatto fallire la rimini calcio …….ogni anno 4-5 milioni per 16 anni ci ha buttato !!!!!bisogna essere obbiettivi….!!!!

    Pubblicato da Eros | 8 luglio 2013, 11:01
  55. Scusate ma in tutto questo chiacchierare nessuno considera che D’Angelo ci ha salvato da una retrocessione ormai fatta??
    Il Mister e la sua equipe che posto hanno nel futuro del Rimini?? Sempre che lui decida di voler restare e di impiccarsi da solo viste le amare premesse di una catastrofica stagione 2013-2014..

    Pubblicato da anonimo | 8 luglio 2013, 12:10
  56. Mi preoccupo delle cene di indino perché’ lui fa la morale su questo forum ad altri suoi colleghi che sarebbero andati a cena con bravo tutto qui.con la differenza che bravo e’ un pezzo di storia del Rimini e traini e’ quello che prende un allenatore Osio solo perché’ gli permette di vendere dei giocatori al parma

    Pubblicato da Piero | 8 luglio 2013, 13:05
  57. Una persona seria avevamo a Rimini d angelo e che fanno questi fenomeni prendono Osio imposto dal Parma che in cambio prendono i nostri migliori giovani.per quel che mi riguarda ringrazio d angelo un capitano ed un allenatore oltre che grande uomo

    Pubblicato da Filippo | 8 luglio 2013, 13:12
  58. D’angelo come persona non si discute …..può star simpatico o no ma non si è mai nascosto dietro ad una mano !!!!!ma ragazzi lasciamo stare Paolo bravo …..

    Pubblicato da Eros | 8 luglio 2013, 14:22
  59. @PIERO Si Bravo è un pezzo di storia del Rimini che quando lo chiese l’Alessandria se ne andò solamente perchè gli davano più soldi per poi tornare a piangere da Bellavista dopo che la squadra piemontese andò in fallimento……questa la chiami storia del Rimini…….è come Pinocchio gli uguali si attraggono ! E non dirmi che non è vero perchè ho le prove !

    Pubblicato da Amaro Giuliani | 8 luglio 2013, 14:43
  60. Secondo me tu hai da ridere su tutti perciò’ non fai testo

    Pubblicato da Filippo | 8 luglio 2013, 16:16
  61. Rispondiamo per gentilezza, a Piero e a tutti i suoi nick name,sulla cena fatta dalla nostra redazione con Traini e Giani. Premesso che non dobbiamo giustificarci con nessuno,vorrei che fosse chiaro che le cene che definimmo “Carbonare”, non erano atte ad offendere i colleghi,come qualcuno di loro ha voluto (ci dispiace) interpretare. L’indirizzo era per i facenti parte della società che ritenevano importante invitare a cena determinati giornalisti a differenza di altri che venivano sistematicamente esclusi. Un conto è invitare a cena (noi abbiamo invitato Traini e Giani per conoscerli) un’altro è essere invitati da dirigenti insieme a più testate giornalistiche,escludendone altre.Per carità, nulla di male.Ma quelli che non sono stati mai invitati (non solo noi) non ci sono rimasti sicuramente bene. Quindi come vedi signor Piero, le cose sono decisamente differenti tra di loro. Saremmo stati scorretti se avessimo fatto un invito alla stampa (cosa che noi facciamo tutti gli anni a Natale senza escludere nessuno) e avessimo lasciato fuori qualche testata.

    Pubblicato da barsport | 8 luglio 2013, 16:17
  62. Che d angelo e bravo sono un pezzo di storia del Rimini e’ innegabile

    Pubblicato da Valerio | 8 luglio 2013, 16:18
  63. @FILIPPO Faccio testo, faccio testo non ti preoccupare, anzi preoccupati che il tup presidente Pinocchio ti sta facendo sprofondare all’inferno (calcisticamente parlando).

    Pubblicato da Amaro Giuliani | 8 luglio 2013, 16:38
  64. È’ il tuo pretelli che fine ha fatto?

    Pubblicato da Valerio | 8 luglio 2013, 16:52
  65. Filippo rispondi?

    Pubblicato da Valerio | 8 luglio 2013, 16:53
  66. ALLA CONFERENZA STAMPA PORTA IL BILANCIO COSì PARLIAMO DI NUMERI VERI.

    Pubblicato da Sbirulino | 8 luglio 2013, 17:07
  67. Beppe sei sicuro che non hai escluso nessuno dalle tue cene di Natale? Che facciamo allarghiamo la famiglia dei PINOCCHI?

    Pubblicato da Sbirulino | 8 luglio 2013, 17:11
  68. Amaro Giuliani su Bravo dice la verità. Ricordo che Acori gli aveva dato il permesso di allenarsi con la squadra e poi Bellavista pietosamente e stranamente gli fece il contratto che rinnovò per altri anni pur sapendo che non era adatto alla serie B.

    Pubblicato da Sandrino | 8 luglio 2013, 17:15
  69. Da qualche parte hanno tirato fuori ancora la storia del ritorno di Ricchiuti. Se Bravo è ancora proprietario di un Bagno lo può assumere come socio così rimane a Rimini per la sua e nostra gioia.

    Pubblicato da Ciro | 8 luglio 2013, 17:17
  70. @VALERIO Pretelli è alla finestra in attesa del botto.

    Pubblicato da Rimini, come prima più di prima t'amerò | 8 luglio 2013, 17:20
  71. Caro Sbirulino….Fammi un nome e ti confermerò..parliamo di testate, radio e tv riminesi. Non è che potevamo invitare tutti i componenti di ogni redazione!

    Pubblicato da barsport | 8 luglio 2013, 17:30
  72. Mai fare nomi, a Rimini è pericoloso. Comunque era una battuta. TVB

    Pubblicato da Sbirulino | 8 luglio 2013, 17:59
  73. A che ora è il Cda degli incapaci ?

    Pubblicato da Amaro Giuliani | 8 luglio 2013, 18:01
  74. Ma il giornalaio che scrive sul “corriere” ci fa o ci è ?

    Pubblicato da Torres | 8 luglio 2013, 18:24
  75. Vista la tempestività della comunicazione biancorossa penso che possano chiudere sia il sito internet che l’ufficio stampa. se esiste ancora…..

    Pubblicato da Tare | 8 luglio 2013, 18:32
  76. A leggere l’ articolo di stamattina c’è da fregarsi le mani. Allenatore, dirigenti e giocatori nuovi ma non parla dell’iscrizione e di quanti debiti ha il Rimini.

    Pubblicato da Sbirulino | 8 luglio 2013, 18:34
  77. Società dillentantistica e giornalisti pure, non vedo il motivo per cui i giornalisti a Rimini debbano andare a mangiare fuori con i dirigenti o consulenti di una società che non passerà di certo alla storia per essere la più limpida possibile, ripeto si salvano solo i tifosi da questo marasma gli unici a essere vittime di questa situazione

    Pubblicato da Emperor | 9 luglio 2013, 07:09

Rispondi

Bar Sport su Facebook