stai leggendo....

Rimini calcio. Questa sera la squadra ritorna a Rimini, ma il ritiro a proprie spese continua.

calcio

Il Rimini torna in città dopo il ritiro di Pietracuta. La squadra infatti, questa sera si trasferirà direttamente in un albergo riminese ancora in ritiro fino a domani,quando poi si partirà per Porto Tolle, dove domenica si gioca L’ULTIMA CHANCE PER I PLAY OFF-OUT. Anche questo ultimo giorno di ritiro, come quello di Pietracuta, sarà a spese degli stessi giocatori. Per quanto riguarda la formazione che Osio farà scendere in campo Domenica, dovrebbero esserci serie novità in squadra, ad esempio l’esclusione contemporanea di Fall e Cesca, sembrati decisamente al di sotto del loro potenziale nelle ultime giornate. Al loro posto dovrebbero esserci, Radoi e Herrera con Nicastro a  completare il 4-3-3 tanto caro al mister biancorosso.

Commenta la notizia

20 Di risposte a “Rimini calcio. Questa sera la squadra ritorna a Rimini, ma il ritiro a proprie spese continua.”

  1. LA BUFFONATA CONTINUA…..

    Pubblicato da Gatto silvestro | 28 marzo 2014, 17:42
  2. Mettiamo, come mi auguro, che domenica vinciamo, la scaramanzia da martedì prossimo torniamo in ritiro a San Leo sempre a spese dei giocatori e così di seguito. Un affare per la società non certo per i giocatori. Per questo concordo con Gatto: è tutta una buffonata.

    Pubblicato da Enrico | 28 marzo 2014, 19:06
  3. La Cocif “chiedeva solo collaborazione alle istituzioni e alla città. Cosa che non c’è mai stata”. Parole di Melotti. In compenso abbiamo avuto Amati e Soci, gli Amici del Rimini e il Cocoricò. Che bello, che bel salto in avanti. Tutti in piedi, tutti in piedi, oh oh oh.

    Pubblicato da PATACCONE | 28 marzo 2014, 19:11
  4. La stampa non ha mosso un dito in favore della Cocif, nemmeno il conduttore di Bar Sport e i suoi penosi collaboratori !

    Pubblicato da Gatto silvestro | 28 marzo 2014, 21:02
  5. Tutto ha aun prezzo…….

    Pubblicato da E gli euri | 28 marzo 2014, 21:19
  6. Gatto, il buon Indino pensava che con Pinocchio si ricostituiva il feeling tipo quello con Bellavista, solo che non aveva capito che i tempi cambiano e la concorrenza ti accoltella. Speriamo che col prossimo anno la D faccia pulizia anche al loro livello.

    Pubblicato da PATACCONE | 28 marzo 2014, 21:37
  7. E quelli dei giornali, più che giornalisti sono giornalai che scrivono articoli. Nessuno che abbia fatto un inchiesta per capire come sono andate le cose, solo pronti a leccare il presidente di turno, il messia che li ha fottuti……

    Pubblicato da Dario | 28 marzo 2014, 21:56
  8. Ragazzi ma non scherziamo, volete sapere come e’ composto il parterre de roi della trasmissione Bar Sport ? Un opinionista che si è inventato tale in quattro e quattr’otto, un ex postino sapientone dalle pause preoccupanti, un gommista che il lunedì non sa come passare la serata, una valletta carina che dopo un anno non riesce a leggere in maniera corretta e dulcis in fundo un conduttore che esprime la sua opinione a seconda di come “tira il vento……..”. Amen !

    Pubblicato da Ma dove vogliamo andare | 28 marzo 2014, 22:08
  9. Comunque il prossimo anno commenteranno le gare che gli competono, l’Eccellenza.

    Pubblicato da Dilettanti | 28 marzo 2014, 22:16
  10. MA DOVE VOGLIAMO ANDARE..TOCCAMI TUTTO MA NN LA STUPENDA VALLETTA..TIMIDA

    Pubblicato da buffoni | 28 marzo 2014, 23:36
  11. Rispondo solo a colui che dice che non sono stato a favore della COCIF : Emerita grossa bugia sostenere che il sottoscritto non è stato dalla parte dell’azienda di Longiano. Io ho lavorato con grande passione ed entusiasmo con Bellavista, Bendettini, Meluzzi , etc.. Anche perché in quei tempi c’era da sperare in grandi progetti. La scomparsa del grande Vincenzo, ha poi limitato le ambizioni della Cocif e sono nate delle incomprensioni, dettate soprattutto , dal fatto che si ribadiva spesso e volentieri di voler lasciare, smantellando una squadra che stava dando grandi soddisfazioni con la conseguente e inevitabile retrocessione. I miei dissapori con i successori di Bellavista, erano legati solo a questo. La stima per l’azienda che ha fatto la storia più importante del Rimini, godrà sempre del mio più grande rispetto, nonostante tutto. Beppe Indino

    Pubblicato da Beppe | 29 marzo 2014, 08:51
  12. Ritornerò allo stadio solo quando presidente del Rimini calcio sarà Gnassi

    Pubblicato da Franco | 29 marzo 2014, 11:39
  13. A sto punto mi auguro di Ripartire con la cocif dalla D

    Pubblicato da riminese fiero | 29 marzo 2014, 19:39
  14. Mi sa che la Cocif ripartirà dalla Prima Divisione…

    Pubblicato da Pataccone | 29 marzo 2014, 19:49
  15. e allora smettete di venire su questo forum e andate dove va la cocif ……..

    Pubblicato da non lo capisco ma ...madeguo | 29 marzo 2014, 21:40
  16. COCIF = CALCIO VERO AD ALTO LIVELLO, MAGARI TORNASSERO !

    Pubblicato da Cocif boys | 29 marzo 2014, 22:25
  17. COCIF = Cesenati Ortofrutticoli Che Infinocchiano Fessi

    Pubblicato da dash | 29 marzo 2014, 23:35
  18. DASH= Damerino Analfabeta Strunz Handicappato.
    Schivendo la stro…ata di cui sopra ti seiqualificato per quello che sei: un povero REBUS irrisolto.

    Pubblicato da Quaquaraqua | 30 marzo 2014, 12:48
  19. Dash sei un povero cerebro leso, sei una latrina, sei un pezzo di carne che cammina I N F A M E

    Pubblicato da Attila | 30 marzo 2014, 14:27
  20. ahahahahahaha lo sapevo che avrei scatenato i dementi. C’è quello che crede di essere l’Unno conquistatore che dimostra tutta la sua intelligenza con il commento sopra. Poi c’è l’anatra che non fa altro che beccare di qua e di la….CURATEVI DEMENTI!

    Pubblicato da dash | 30 marzo 2014, 16:22

Rispondi

Bar Sport su Facebook