stai leggendo....

Rimini calcio. Le scuse di Alessandro Cesca.

calcio

20140401-230815.jpg

Alessandro Cesca tiene a chiarire il fatto occorso all’uscita dal campo dopo la gara Porto Tolle-Rimini e dichiara quanto segue: “Il gesto che ho compiuto è stato esclusivamente frutto della frustrazione per l’andamento non positivo della partita e non era mia intenzione offendere nessuno. L’ eccesso di nervosismo in cui sono caduto è stato dovuto alla mancanza di vittorie e, sul piano personale, a quella di gol. Non voleva essere una mancanza di rispetto nei confronti dei nostri tifosi, né della società e tanto meno della maglia biancorossa. Sono molto dispiaciuto del fatto e farò di tutto per dimostrare fino alla fine del campionato l’attaccamento a questi colori e la volontà di dare il mio contributo per raggiungere l’obiettivo, continuando a dare sempre il massimo ogni volta che sarò chiamato sul campo”.

Commenta la notizia

7 Di risposte a “Rimini calcio. Le scuse di Alessandro Cesca.”

  1. È inutile chiudere il recinto quando i buoi sono scappati.

    Pubblicato da gigi71 | 2 aprile 2014, 07:13
  2. Ecco perché retrocediamo, GESTIONE DA DILETTANTI. DE MEIS VATTENE…..

    Pubblicato da Fredo | 2 aprile 2014, 08:50
  3. Forza Rimini sempre.

    Pubblicato da mario | 2 aprile 2014, 09:27
  4. sei un bidone…

    Pubblicato da angelo | 2 aprile 2014, 19:53
  5. si mandiamo via anche de meis cosi andate a vedere le partite ai delfini

    Pubblicato da givi | 2 aprile 2014, 21:51
  6. É pinocchio il responsabile di tutto, solo che lui é stato furbo, ha moolato la patata a De Meis, che codardo..

    Pubblicato da karai | 3 aprile 2014, 16:58
  7. Squadra di dilettanti… Società di pellegrini … risultato scontato Serie D

    Pubblicato da Stefano | 3 aprile 2014, 21:14

Rispondi

Bar Sport su Facebook